Pastratedda (gnocchi di pasta) ricotta e broccoli
Ingredienti
Preparazione
  1. Mondate, lavate e tagliate il broccolo a cimette per poi lessarlo in acqua salata fin quasi a farlo disfare, quindi scolarlo e tenere da parte il brodo di cottura.
  2. Condite il broccolo con olio extravergine d’oliva, l’aglio e il peperoncino. Impastate la pasta con le uova e pochissima acqua tiepida: deve risultare un impasto abbastanza consistente e duro.
  3. Fate un panetto rettangolare e spolveratelo di farina. Lasciate riposare il panetto sotto un canovaccio per circa un quarto d’ora.
  4. Togliete gli spicchi d’aglio dal broccolo e schiacciatelo con una forchetta. Incorporatevi la ricotta ammorbidendo con un po’ del brodo di cottura del broccolo.
  5. Il condimento è pronto. A questo punto prendete il panetto di pasta e cominciate a ricavarne – rompendo la pasta a pizzicotti – dei piccoli gnocchi.
  6. Ultimata questa operazione rigirate la pastratedda con un po’ di farina e mettetela a cuocere nel brodo in cui precedentemente avevate lessato il broccolo.
  7. Una volta ultimata la cottura scolate la pastratedda e conditela con la ricotta ed i broccoli. Il mio consiglio è di consumarla asciutta, ma se volete potete conservare un po’ del brodo di cottura e servire la portata come una sorta di minestra purché non sia troppo brodosa.