Gli struffoli
Ingredienti
Per la pasta
Per guarnire
Istruzioni
  1. Fare con gli ingredienti una pasta lavorandola bene e poi lasciarla riposare per un’ora almeno coperta.
  2. Prendere un pezzettino di pasta alla volta e arrotolandola fra le dita formare delle palline di circa mezzo centimetro.
  3. Friggere poi le palline poche per volta in abbondante olio caldo e a fuoco moderato finchè non prendono un colore dorato. Sgocciolarli bene e metterli su di una carta assorbente.
  4. Sbucciare le mandorle immergendole per un minuto in acqua bollente, poi metterle con le nocciole in forno caldo, lasciarle imbiondire e poi tritarle finemente.
  5. Tagliare il cedro a dadini e/o a striscioline.
  6. Mettere in una pentola nella quale possano stare comodamente anche gli struffoli il miele e lo zucchero con mezzo bicchiere d’acqua e cuocere a fuoco basso finche la schiuma non scompaia e comincia a prendere un colore giallo.
  7. A questo punto abbassare ancora la fiamma (al minimo possibile) e aggiungere la metà dei canditi, le mandorle, le nocciole e la buccia degli agrumi grattugiata.
  8. Rigirare e calarvi dentro gli struffoli e continuare a mescolare finché non siano ricoperti uniformemente.
  9. Versare subito in un piatto rotondo (come quelli per la pizza) e con le mani bagnate di acqua dare la forma desiderata.
  10. Cospargerli coi diavolilli e decorarli con il resto dei canditi.
Recipe Notes

Gli struffoli si conservano bene per una settimana o anche di più. Anzi, un paio di giorni dopo sono più buoni!