Gelatina di mandarini
Ingredienti
Preparazione
  1. Mettete da parte 3 mandarini piccoli e con una bella buccia e sbucciate tutti gli altri. Tiratene fuori il succo utilizzando un passaverdura perché sono scomodissimi da spremere con un classico spremiagrumi visto che il frutto tende a staccarsi molto facilmente dalla scorza. Dovete ricavarne circa 1 litro di succo a cui aggiungere quello di un limone.
  2. Mettete i fogli di gelatina ad ammorbidirsi in acqua gelata.
  3. In un tegame mettete il succo dei mandarini e del limone, lo zucchero, che potrete aumentare o diminuire a piacere principalmente in funzione della dolcezza dei mandarini, e i piccoli mandarini messi da parte, opportunamente lavati, che serviranno a trasmettere gli oli essenziali della buccia e quindi a rafforzare l’aroma dando più profumo.
  4. Portatelo al primissimo bollore a fuoco medio e spegnete. Filtratelo con un colino a trama piuttosto fine ed incorporate i fogli di gelatina ben strizzati.Lasciare raffreddare e ponete in frigo per almeno una notte. Vi ricordo che con questa dose la gelatina risulterà splendidamente morbida; se per ragioni di presentazione (anche l’occhio vuole la sua parte…) voleste, una volta pronta, scaravoltarla ed impiattarla, aggiungete almeno un paio di fogli in più e ricordate, prima di girarla, di passare il contenitore qualche secondo in acqua calda per far si che si stacchi facilmente senza rompersi. Comunque se non volete servirla al cucchiaio potete anche preparare le mono porzioni utilizzando delle coppette o dei bicchierini.
  5. Come decorazione usate degli spicchi di mandarino caramellati.