Dolci e Dessert

Gattò

Redazione
  • Difficoltà: 2
  • Costo: 1
  • Preparazione: 2
  • Dosi: 4

Si può scrivere anche gattou. E’ il croccante di mandorle come si fa in Sardegna. Ricetta semplicissima per la gioia di bimbi e dentisti.

Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!

Ingredienti

Istruzioni

  1. Fate sbollentare le mandorle e pelatele. Mettetele in forno ad 80° e tostatele leggermente.
  2. Versate in una larga padella due o tre cucchiai d'olio, poca acqua e lo zucchero. Fate sobbollire a fuoco vivace fin quando il tutto accenna ad imbrunire.
  3. Unite adesso le mandorle tostate e continuate a cuocere, abbassando la fiamma, finchè il composto si rassoda e diventa molto scuro.
  4. Durante la cottura avrete cura di aromatizzare il gattò col limone tagliato a metà e usato come un timbro.
  5. Ungete quindi con poco olio un piano (meglio di marmo) dove poggerete il croccante ancora bollente. Fatelo freddare per un paio di minuti. Tagliatelo in pezzi triangolari o romboidali che adagerete ancora caldi su una foglia di limone.
  6. Coprite con un'altra foglia e lasciate riposare per qualche tempo. Potete poi sistemarlo in un barattolo di vetro, si conserva a lungo.
Print Recipe