Fave secche alla moda del montiferro
Ingredienti
Per la versione estiva
Per la versione invernale
Istruzioni
  1. La sera prima metto a mollo le fave in abbondante acqua tiepida; il giorno dopo per una quindicina di minuti faccio bollire le carni in acqua leggermente salata.
  2. Intanto con un coltellino tolgo alle fave il sigillo nero che hanno in cima, tagliando via la parte di pelle interessata.
  3. Le metto a bollire in acqua leggermente salata con le carni che scolo dalla prima bollitura, gettando via il liquido.
  4. A metà cottura, aggiungo le verdure cominciando da quelle che richiedono più tempo di cottura man mano aggiungendo il resto e, a cottura ultimata, che deve essere lenta ma a lungo in modo che parti delle verdure si spappolino rendendo il brodo denso e corposo, aggiungere a crudo l’olio d’oliva.
  5. Servire con pane scuro un po’ raffermo.
Recipe Notes

Vino consigliato Cannonau o Oliena insomma un rosso corposo a vostro piacere.
Come tutte le zuppe di legumi e buona mangiarla subito, ma mangiarla riscaldata il giorno dopo è veramente una leccornia.