Crostata di mele con crumble di mandorle
Ingredienti
Per la frolla
Per le mele
Per il crumble alle mandorle
Istruzioni
  1. Mettete in una bacinella la farina e il burro tagliato a pezzetti, mi raccomando deve essere freddo di frigorifero se effettuate la sabbiatura a mano, chi possiede l’ impastatrice invece, il burro deve utilizzarlo morbido.
  2. Aggiungete al burro e farina il sale, la buccia di limone e la vaniglia.
  3. Chi possiede un impastatrice, con lo strumento foglia, la farà girare fino ad ottenere un impasto sabbioso.Chi come me non ce l’ ha, effettuerà la sabbiatura con le mani. Sabbiatura per indicare un composto granuloso di burro e farina.
  4. Aggiungete lo zucchero a velo e subito dopo i tuorli d’ uovo.Non appena l’ impasto si è formato, rovesciate l’ impasto sul tavolo spolverato di farina; formate un panetto regolare e riporlo in frigorifero a riposare per almeno 30 minuti prima dell’ utilizzo.
  5. Sbucciare e tagliare le mele a pezzetti non troppo piccoli (i dolci con la frutta è bello che abbiano pezzi di frutta abbastanza grossi) e inseriteli in una ciotola. Aggiungete il succo di un limone, tre cucchiai di zucchero di canna e un pizzico di cannella
  6. Inserite in una ciotola il burro freddo di frigorifero, lo zucchero di canna, le mandorle spezzettate e la farina.
  7. Con la punta delle dita create delle briciole, non lavoratelo troppo altrimenti il burro si scalda e le briciole iniziano a rompersi.
  8. Una volta che tutti gli ingredienti sono pronti stendiamo la frolla all’altezza di 7mm con un matterello.
  9. Foderate uno stampo per crostate dal diametro di 24 cm con carta da forno, precedentemente bagnata e strizzata, e stendeteci la frolla. Bucherellatela.
  10. Inserite le mele macerate e coprite le mele con il crumble di mandorle. Infornate a 180° per circa 30- 35 minuti, fino a doratura.
  11. Servite tiepida con della panna fresca o dello yogurt.
Recipe Notes

Sconsiglio il gelato perché troppo dolce, coprirebbe il gusto della crostata.
Ricordo che è una crostata: è molto friabile quindi, nel caso dovete toglierla dalla teglia cercate di muoverla il meno possibile per non romperla.