Capunti di grano arso con ragù di moscardini
Ingredienti
Istruzioni
  1. Per fare i capunti (cavatelli) impastate le due semole con l’acqua e lavoratele fino ad avere un impasto liscio e omogeneo che farete riposare per circa 20 minuti.
  2. Pulite i moscardini: tagliate la testa, eliminate le interiora e staccate, per quanto possibile, la pelle.
  3. Tagliate testa e tentacoli a piccoli pezzi.
  4. Mettete l’olio e gli spicchi d’aglio tagliati grossolanamente (potrete toglierli più facilmente se non volete ritrovarli nel piatto) in una padella capiente e fate appena dorare l’aglio.
  5. Aggiungete i pomodori e fate cuocere per qualche minuto a fuoco mediamente vivace.
  6. Aggiungete i moscardini, aggiustate di sale, e continuate la cottura ancora per 5 minuti.
  7. Aggiungete i peperoncino o il pepe e spegnete il fuoco quando il sugo avrà raggiunto la giusta consistenza, non deve essere ne liquido ne troppo concentrato. E’ importante seguire la cottura dei moscardini facendo attenzione a non farli diventare troppo duri.
  8. Preparate ora i capunti. Tagliate un primo pezzo di pasta e con una leggera pressione delle mani, formate dei bastoncini che taglierete a pezzi di massimo tre centimetri. Cavate gli stessi con le prime tre dita (indice, medio anulare). Continuate fino a esaurimento dell’impasto.
  9. Portate a bollore acqua salata e cuocete i capunti per 5 – 6 minuti, dipende da quanto spesso è il capunto.
  10. Scolate bene, unite la pasta al ragù, fate saltare in padella.
  11. Aggiungete il prezzemolo tritato, altro pepe se non avete usato il peperoncino e servite!