Cannoli di ricotta
Porzioni
6 – 8cannoli
Porzioni
6 – 8cannoli
Ingredienti
Per la cialda esterna
Per il ripieno
Istruzioni
  1. Sulla spianatoia fate la tradizionale fontana di farina al cui centro si metteranno i 2 tuorli, lo strutto, il vino rosso e l’alcool. Impastate il tutto fino ad ottenere una pasta abbastanza consistente. Fate riposare l’impasto per circa mezzora in luogo asciutto e coperta da un canovaccio da cucina.
  2. Tirate poi la sfoglia fino a raggiungere lo spessore di 2 – 3 millimetri; quindi con un piattino da tazzina di caffè ritagliate dalla sfoglia dei dischetti di pasta del diametro di circa 10 centimetri.
  3. Avvolgere ogni dischetto attorno agli appositi cannelli. Badate a saldare bene i due lembi di pasta l’uno all’altro.
  4. In una casseruola a bordo alto fate sciogliere lo strutto e appena sarà caldo tuffatevi i cannelli con la pasta, avendo cura che siano completamente sommersi dallo strutto caldo. Friggeteli fino a quando la pasta non avrà raggiunto un bel colore dorato e non si siano formate sulla sua superficie le caratteristiche bolle.
  5. Scolateli e metteteli a sgocciolare su carta assorbente da cucina.
  6. Quando saranno freddi sfilate con cura i cannoli dai cannelli.
  7. Lavorate la ricotta con lo zucchero a velo, lo zucchero vanigliato, la confettura d’arance e mezzo bicchiere di vermuth per ammorbidire la crema.
  8. Se la crema dovesse risultare troppo pastosa aggiungere ancora un po’ di vermuth, ma senza esagerare: se, infatti la crema è troppo fluida sarà difficile che rimanga all’interno del cannolo il liquido in eccesso bagnerà la pasta rendendola molle e disgustosa.
  9. Compiute queste operazioni passare la crema al setaccio per eliminarne gli eventuali grumi. Tutta questa operazione può essere eseguita con il mixer, ma bisogna stare molto attenti a realizzare una crema che sia al contempo consistente, ma morbida e vellutata.
  10. Aggiungere alla crema le scorze d’arancia e di cedro sminuzzate, e le scaglie di cioccolato.
  11. Mettere la crema in una sacca da pasticcere e riempire i cannoli; quindi con la lama di una coltello livellare le due estremità guarnendole con granella di pistacchio.