ricciolandia

Ricciolandia

g.lagonigro

A conferma che la Contrada Forcatella sia davvero un’oasi per i buongustai, suggerisco ai golosi di pesce di visitare Ricciolandia che è il terzo punto di ristoro della Forcatella.Leo e la sua famiglia, tutti pescatori, pescava e vendeva ricci ma, qualche anno fa, decise di sistemare qualche tavolino sulla parte di scoglio antistante la sua casa e cominciò a preparare qualcos’altro…
Oggi c’è una struttura appena più stabile, una fila di tavolini direttamente sul mare che accompagna i pasti con la sua brezza ed il dolce rincorrersi delle onde.
Suoceri e moglie di Leo puliscono i ricci, la sorella è in cucina.Altri familiari ed amici danno una mano.
Ma veniamo al dunque.
Leo o i suoi collaboratori, dopo aver apparecchiato e servito pane ed olive locali, enunciano il menu.
Antipasti:ricci, ostriche, cozze pelose, cozze nere (per il crudo); pepata di cozze, totani, moscardini e merluzzetti fritti (o comunque pesce di paranza), carpaccio di pesce spada, alici marinate,cozze fritte,insalata di seppie e polipi…
Primi piatti:spaghetti con polpa di riccio (super consigliato), spaghetti con frutti di mare, alle vongole o con le cozze.
Secondi piatti: l’inimitabile polipo alla brace, pesce spada, saraghi o frittura mista.
Il menu varia a seconda del pescato perchè, neanche a dirlo, trattasi di pesce super fresco!
Per concludere un fetta di anguria, un sorbetto al limone o un limoncello, poi il caffe!
Per i ricci l’abbinamento tradizionale prevede la birra, però Leo, oltre a vino sfuso, vi permette di scegliere tra qualche buona etichetta di bianchi, rosati e rossi(per chi non ne può fare a meno), tutte della zona.
Ci si può deliziare praticamente tutto l’anno perchè Ricciolandia chiude gli scogli solo nel mese di ottobre, riapre per i primi di novembre e richiude fino al trenta.
Da gennaio ritorna IL RICCIO, in tutto il suo splendore giacchè il periodo migliore per gustare questa prelibatezza è quello invernale, fino ad aprile (dopo è un po’ più piccol ma ugualmente gustoso).
Insomma, Ricciolandia è il parco devertimenti del nostro palato e vi assicuro che quando pagherete il conto non crederete ai vostri occhi avrete voglia di abbracciare tutti.
Giuditta Lagonigro

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi