patata-novella

Patata Novella

Adriana Angelieri


di Martino Ragusa.

È chiamata novella la patata che viene raccolta in anticipo, quando il tubero non è ancora completamente sviluppato. Per questo motivo ha una polpa molto tenera e la buccia particolarmente sottile. Il periodo di raccolta delle patate novelle è marzo/aprile. La patata novella si presta a essere cucinata arrosto o in padella. Per sbucciarla, vista la sottigliezza della buccia, bisogna strofinarla energicamente, prima di lavarla e asciugarla con cura.

Proprietà nutrizionali per 100 g di prodotto:

  • Kcal: 67
  • proteine: 2 g
  • grassi: 0,3 g
  • carboidrati (glucidi disponibili): 15,8 g
  • vitamine: A, B1, B2, PP, C
  • sali minerali: ferro, zinco, fosforo e potassio

Virtù

Assicurano un buon apporto calorico e si possono considerare un buon sostituto del pane e un ottimo rimedio contro la malnutrizione. Sono facilmente assimilabili e grazie ai loro contenuti vitaminici e di sali minerali hanno ricadute positive sullo stato di salute dell’organismo. Il contenuto di vitamine, però, tende a decadere col tempo, quindi è meglio consumare le patate non troppo stagionate.

Siciliana trasferita a Bologna per i tortellini e per il lavoro. Per Il Giornale del Cibo revisiona e crea contenuti. Il suo piatto preferito può essere un qualunque risotto, purché sia fatto bene! In cucina non devono mancare: basilico e olio buono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *