Risultati della ricerca per: uova

Torta di Pane

Torta di pane

Questa è una torta della cultura contadina, che insegnava che niente doveva essere sprecato neanche una briciola di pane. Indicare le dosi non è facile, perché dipende dal tipo e dal grado d’umidità del pane, sappiatevi regolare,e ricordate che le uova servono come legante,ma se sono troppe la torta viene dura e asciutta. Voti: 1

ravioli-di-cipolle

Ravioli di cipolle

Non vi fate spaventare dall’ingrediente principale. Se cotte bene, le cipolle risultano digeribili e molto buone. Voti: 1 Valutazione: 5 You: Rate this recipe! Ingredienti 1 kg cipolle2 cucchiai strutto2 cucchiai semolino300 gr farina3 uova sale pepe pecorino grattugiato Istruzioni In un tegame, dopo aver fatto sciogliere lo strutto, disponete le cipolle affettate grossolanamente; fate

baba

Babà

di Alex Castelli. Chi l’avrebbe mai detto, il babà non è stato inventato a Napoli. Uno dei dolci più famosi della tradizione gastronomica partenopea, infatti, è nato più di tre secoli fa in Lorena, regione francese al confine con la Germania, contesa nei secoli dalle due nazioni. Pare che l’invenzione si debba al re di

Maccheroncini Di Campofilone

di Martino Ragusa. I maccheroncini di Campofilone risalgono al ’400 e sono ancora poco noti nell’Italia dei mille formati di pasta. Chi non li conosce si aspetta una pasta piuttosto grossa per via del nome, invece sono dei capelli d’angelo sottilissimi ottenuti da un impasto di 10 uova per ogni chilo di farina. Per la

Marche: i maccheroncini di campofilone

di Martino Ragusa. I maccheroncini di Campofilone risalgono al ’400 e sono ancora poco noti nell’Italia dei mille formati di pasta. Chi non li conosce si aspetta una pasta piuttosto grossa per via del nome, invece sono dei capelli d’angelo sottilissimi ottenuti da un impasto di 10 uova per ogni chilo di farina. Per la

anice

Anice

di LunaB. Entrando in un’erboristeria alla ricerca di un coadiuvante naturale alla cura dei miei ormai affezionati problemi di colite, mi sono imbattuta, un giorno, in una scatoletta di capsule a base di un prodotto dal nome allegro e spumeggiante: Pimpinella! Sulla scatola verde bosco è raffigurato un rametto con fiorellini bianchi mossi dal vento.

Casalinghitudine

Titolo: Casalinghitudine Autore: Clara Sereni Casa editrice: Einaudi Prima edizione: 1987 Pagine: 169 Tra il romanzo d’esordio della scrittrice e la pubblicazione di questo suo secondo libro trascorrono ben 13 anni in cui si dedica alle traduzioni, soprattutto dal francese, si sposa, ha un figlio e poi, lentamente, torna a riappropriarsi della parola scritta dando

ravioli melanzane e pomodoro

Ravioli di melanzane

Care amiche e amici che mi seguite in questi consigli culinari,vi ringrazio per la vostra fiducia,io non sono ne un cuoco, ne un raffinato gastronomo, cucino nella mia economia domestica , da quasi omissis unti e consunti lustri, e che io sappia mai nessuno, è finito dal gastroenterologo per uso e abuso delle mie pietanze

ravioli-di-cernia-al-ragu-di-gamberoni

Ravioli di cernia al ragù di gamberoni

Care amiche e amici che mi seguite in questi consigli culinari, vi ringrazio per la vostra fiducia. Non sono ne un cuoco nè un raffinato gastronomo, cucino nella mia economia domestica, da quasi omissis unti e consunti lustri, e che io sappia mai nessuno è finito dal gastroenterologo per uso e abuso delle mie pietanze.

gnocchetti-sardi

Gnocchetti sardi (malloreddus)

Quando avanza carne di pollo arrosto,specialmente il petto che tende a diventare stopposo più che altre carni ,urge riciclarlo conferendole nuova vita ,caso ha voluto che sia andato a finire con le cime di rapa ……… un successo. Voti: 0 Valutazione: 0 You: Rate this recipe! Ingredienti 400 gr malloreddus1 mazzo cime di rapa1 cipolla1

Osteria del maiale pezzato

localino carinissimo… maialini ovunque sotto forma di pallina di natale, portazucchero, tovagliette, portauova,…

Cuneo: l’arca dei sapori. un weekend alla ricerca dei prodotti da salvare

di Alexander Màscàl. Siamo in Piemonte. Il nostro itinerario inizia a Santo Stefano Belbo, una località sul confine tra la provincia di Asti e quella di Cuneo. Qui, dove s’incontrano Langhe e Monferrato le due culture si sono amalgamate e le tradizioni contadine sono sopravissute all’incalzare del progresso. E’ il territorio del Moscato d’Asti, che

pesce-lesso

Pesce Lesso

Contrariamente a quel che potrebbe sembrare, lessare un pesce non è un’operazione priva d’insidie. E’ fondamentale avere a disposizione un recipiente adatto. La pesciaiola oblunga se dobbiamo cuocerne uno di forma allungata, oppure quella fatta apposta per i Rombi ed altri pesci tipo S.Pietro, quasi romboidale. Il liquido di cottura non deve essere abbondante ma

Bocconcini di vitella al vino

In Piemonte, e precisamente in provincia di Cuneo, a una decina di chilometri da Bra, si trova Ceresole d’Alba il paese delle “peschiere” per l’allevamento delle tinche. La zona è caratterizzata dalla presenza di terreni umidi e paludosi e di laghetti artificiali detti “tampe o peschiere”. In tempi in cui non si disponeva ancora dell’acqua

Agriturismo il cornarino

Il mio lavoro di giornalista e scrittrice di turismo ed enogastronomia mi conducono a girovagare tra i tavoli di trattorie e ristoranti alla ricerca di nuovi locali da provare, ma non per questo dimentico quei personaggi che hanno fatto la storia della gastronomia regionale, come nel caso dell’agriturismo Il Cornarino, e così oggi ho deciso

Agnolotti al plin con ripieno di tinca e zucchine

Siamo in Piemonte, a Sommariva Bosco (CN), località del territorio denominato Roero, per scoprire uno dei piatti più originali che ho conosciuto: gli agnolotti al plin con ripieno di tinca e zucchine Grisin. Siamo in uno di quei “templi del gusto” dove si ricostruiscono pezzi di storia enogastronomica attraverso la ricerca di antiche ricette contadine:

La Zuppa Di Kafka

Titolo: La zuppa di Kafka Autore: Mark Crick Casa editrice: Ponte alle Grazie Prima edizione: 2006 Pagine: 120 Prezzo: 10 € “Storia della letteratura mondiale dalle origini a oggi, in sedici ricette”: è questo l’impegnativo sottotitolo de La zuppa di Kafka, piacevolissimo e agile libro che unisce gastronomia e letteratura in modo colto e arguto.

Casatiello rustico napoletano

Il casatiello è un’antica e tradizionale ciambella che si mangia a Napoli il giorno di Pasqua, e protagonista della gita di Pasquetta fuori porta, contraddistinto da un certo numero di uova crude messe sulla pasta e trattenute da due striscioline di pasta incrociate, l’impasto invece è identico a quello del tortano. Il suo nome deriva

Melanzane al funghetto

Ricetta di Vostromo.Contorno leggero ma saporito adatto ad accompagnare piatti semplici come due uova al tegamino. Voti: 0 Valutazione: 0 You: Rate this recipe! Ingredienti 1 kg melanzane300 g pomodori2 spicchi aglioq.b. olio d’oliva extra vergineq.b. sale grossoq.b. sale finoq.b. pepe Istruzioni Lavate le melanzane, privatele del picciolo, della base e tagliatele a cubetti di