Risultati della ricerca per: farro

Alternative al latte di mucca

Alternative al latte vaccino: come fare il latte di cocco

L’allergia al latte vaccino è molto diffusa, così come l’opinione che il consumo eccessivo di latte di mucca sia dannoso per la nostra salute. Non bisogna poi trascurare quella parte sempre più importante di persone che consuma alimenti senza lattosio perché ha scelto un’alimentazione vegetariana o vegana. Che si tratti di intolleranza o di scelta etica, quali

Prodotti e alimenti senza lattosio: ecco la lista

  Dolore addominale, gonfiore, diarrea e flatulenza, oltre che disturbi fastidiosi e causa di situazioni imbarazzanti, possono essere i campanelli d’allarme di una delle più diffuse intolleranze alimentari. Per fugare ogni dubbio, in questi casi, il consiglio che vi diamo è quello di sottoporvi al breath test, utilizzato per diagnosticare l’intolleranza al lattosio.E se doveste

prodotti-senza-glutine

Il trionfo dei prodotti senza glutine: un caso di diffamazione?

In principio i prodotti senza glutine erano l’unico rimedio conosciuto per curare una patologia che coinvolge l’1% della popolazione europea. Poi arrivò il dubbio che la sostanza proteica, oltre ad essere la nemica numero uno dei celiaci, potesse essere fastidiosa causa di altri disturbi: fu così che si arrivò a parlare di “sensibilità al glutine”.

sprodotti-biologici

Italiani fan dei prodotti biologici: l’identikit del consumatore

Una quantità sempre maggiore di prodotti biologici affolla i frigoriferi degli italiani, al punto che una buona fetta delle nostre famiglie, il 59%, li sceglie abitualmente. Si tratta di un dato di cui possiamo fidarci perchè ce lo fornisce l’indagine che Nomisma ha condotto per la 26esima edizione del Sana, Salone Internazionale del Biologico e

Ristorante la torre

Il locale, insediato nella Torre Signorelli, si affaccia su una deliziosa piazzetta molto caratteristica a Montecatini Alto. Con il bel tempo, è possibile mangiare all’esterno, attorniati da un’atmosfera rilassante: non ci sono auto e i ristoranti che cingono la piazza sono curati. L’unico rumore è quello dei passanti che, incuriositi, si fanno ispirare dai menù esposti nei

Corrontzolu a brodu (e costeddos) zuppa di baccelli di fagioli borlotti e costine di maiale sottosale

La zuppa di bacelli di fagioli borlotti e costine di maiale salate è una pietanza tipicamente estiva del centro Nuorese, un piatto ormai in estinzione, vista la riluttanza dei giovani a mangiare certi cibi antichi. Il baccello dei fagioli e di tutti i legumi in sardo-nuorese è chiamato corrontzolu o corrinciolu/corrintolu/corritholu (th si pronuncia uguale

mangiare-bene-senza-glutine

Mangiare bene, senza glutine!

Essere celiaci nel paese della pasta e della pizza non è cosa semplice! Eppure le stime dicono che in Italia l’intolleranza permanente al glutine -altrimenti detta celiachia- riguardi una persona ogni 100, anche se i casi ufficialmente diagnosticati risultano molti meno, perché molto spesso non viene immediatamente riconosciuta, soprattutto negli adulti. Il glutine è una

Tuscia, terra promessa degli amanti delle zuppe!

di Martino Ragusa.Il territorio compreso tra Alto Lazio e Bassa Toscana è ancora indicato come Tuscia, corrispondente all’antica Etruria esteso dal mar Tirreno fino alla parte occidentale dell’Umbria. Chi ha la fortuna di visitarla porta il ricordo di una regione meravigliosa dal punto di vista paesaggistico, ricchissima di storia, di arte e di importantissimi siti

che-ne-sai-tu-di-un-campo-di-grano

Che ne sai tu di un campo di grano?

di Andrea Lupo. Gemelli bio-diversi? Ibridi? Autoctoni? Facciamo chiarezza sui frumenti italiani. Negli ultimi anni sono sempre di più le antiche varietà di grano riscoperte e rilanciate sul mercato, un bene per la biodiversità e per le coltivazioni “autoctone” italiane? Certamente, anche se con qualche sorpresa. Ne parliamo con un esperto, il Dottor Norberto Pogna,

godo-in-umbria

G.O.D.O in Umbria!

  Certo è risaputo che in Umbria ci sono due cose certe per far godere i sensi… il buon cibo e una natura incontaminata. Certi di questo gli umbri che vogliono godere di gusto si sono costituiti inGruppi Organizzati di Domanda e Offerta (GODO), con il sostegno di varie associazioni di promozione della cultura biologica

Cerealia: La Festa Dei Cereali

Il Giornale del Cibo è media partner dell’evento ‘Cerealia. La Festa dei Cereali’. Pubblichiamo di seguito il comunicato e il programma della manifestazione.della redazione. Dal 9 al 12 giugno 2011 si svolgerà a Roma ed Ariccia, la prima edizione di Cerealia. La Festa dei Cereali.Promossa ed ideata dall’ArcheoClub di Roma, in occasione dei suoi 40

Alimentazione Sostenibile E Citta’ Di Transizione

Davide Bochicchio ci aggiorna sulle nuove frontiere del consumo ecologicamente corretto Cos’è l’alimentazione sostenibile? Si può pensare ad una alimentazione che protegga l’ambiente e che, contemporaneamente, migliori la nostra salute? Secondo me si. Il progetto di alimentazione sostenibile si è sviluppato nell’ambito di Monteveglio città di Transizione. Ma facciamo un passo indietro, cosa è una

Tra Spiritualità , Arte E Buon Cibo

Un week end che allieta i sensi e il cuore. Quelle che ho visitato sono tutte città d’arte si parte da Perugia, famosa anche per il suo centro universitario, città quindi anche multietnica. Ci si addentra tra i vicoli e le piccole viuzze, regno incontrasto delle migliori cioccolaterie. Noto con piacere la mostra che è

biologico-al-cibus

Biologico Al Cibus

L’importanza di “trasformazione” e “certificazione” Questo è un anno pari, e quindi anno di Cibus a Parma, la più importante Fiera dell’agroalimentare italiano, in qualche modo “cugina” rispetto al SIAL di Parigi e all’ANUGA di Colonia, forse un po’ più piccola ma non meno significativa. E come tutte le manifestazioni fieristiche è l’occasione per mettere

Osteria del cucco

Ebbene si sono ritornato all’Osteria dl Cucco ad Urbania. Peccato di gola? Non solo! Tutti i sensi vengono esaltati. Gia la prenotazione telefonica ti mette a tuo agio, mi risponde una signora che mi dice ciao e ti chiede il nome mentre il cognome è bandito. Il locale è minuscolo ma piacevole, con tante cose

a-tutta-zuppa

A tutta zuppa!

di Martino Ragusa. I foodie le definiscono ‘comfort food’. Quelli che ‘parlano come magnano’ continauno a chiamarle ‘zuppa’. Anche se è vero che confortano. Eccome! Specialmente quando il tempo è brutto. Coccolano se si è soli e fanno immediatamente ‘famiglia’ se si è in compagnia, dando calore allo spirito oltre che al corpo. E poi

Ristorante pizzeria papillon

UN BEL LOCALE CON MENU’ BIOLOGICO INCREDIBILE, FANNO PIZZE DI KAMUT FARRO AMARANTO ……ANDATECI NE VALE LA PENA!

Osteria il castagno

simpatica trattoria a gestione familiare nel cuore della Val D’Orcia, ho mangiato varietà di bruschette, una squisita zuppa di castagne e farro, sformatino di funghi porcini, dolce morbido di castagne, sono poi arrivate castagne lessate con vin brulè offerte dalla casa…tutto molto buono a prezzi onestissimi.

Il Melting Pot Siciliano

di Giuseppe Biscari (Peppe57). Si parla molto, forse troppo, di cucine regionali italiane. A mio avviso due sole regioni, la Sicilia ed il Veneto, possono vantare una ‘vera cucina’ nel senso di un repertorio completo, dall’antipasto al dolce, con caratteristiche proprie. E l’origine di questo privilegio è facilmente intuibile: entrambe le regioni possiedono un vasto