Mondo vino

Come diceva il grande Leonardo Da Vinci: “...molta felicità sia agli homini che nascono dove si trovano i vini buoni.” ed è proprio questo lo spirito con cui nasce la rubrica mondo vino. Dove si trovano i vini buoni? Ecco una serie di articoli dove vi sveliamo i luoghi e i percorsi della cultura vitivinicola. Ogni anno le condizioni atmosferiche determinano il ciclo di produzione del vino, infatti, non esisteranno mai due annate uguali, mai due vini identici, né in Italia né altrove. Ecco perché non potete perdervi le ultime novità sulle degustazioni del mese, sugli imperdibili eventi e sulle migliori cantine da visitare.

Giulietta e i vini della Valpolicella: Love’s drop

L’amore inespresso è come il vino tenuto nella bottiglia: non placa la sete, avrebbe probabilmente scritto George Herbert in una lettera, se ai suoi tempi fosse esistita La posta di Giulietta. Il poeta romano Tibullo sarebbe stato forse molto più malinconico, e parlando all’eroina shakespeariana dei suoi mali d’amore, avrebbe commentato con tono straziante: Nel

I numeri del mercato del vino in Italia

Venti milioni di ettolitri all’anno Sono questi i numeri dell’esportazione made in Italy della bevanda che secondo Johann Wolfgang von Goethe (insieme alla donna NdR) soddisfa ogni bisogno. Numeri che ci valgono il primato mondiale dei volumi tra gli esportatori del nettare degli dei, e il merito va in primis ai vini in bottiglia ma

vitigni autoctoni siciliani

Vino: I Vitigni Autoctoni Dell’ Etna

di Giuseppe Biscari (Peppe57). L’Italia più di qualsiasi altro paese ad antica tradizione vitivinicola, vanta un patrimonio viticolo particolarmente ampio, costituito da tantissimi vitigni, molti dei quali del tutto scomparsi, ma molti – anche se in piccole percentuali – ancora presenti nei vigneti di tutta la penisola. I vitigni internazionali Tuttavia, a livello mondiale (e

formati bottiglie vino

I nomi dei principali formati di bottiglie per il vino

Le prime bottiglie comparvero nel 1700 anche se la forma e il materiale non erano come quelli moderni. Ad esempio per il trasporto del vino Nobile di Montepulciano si utilizzavano bottiglie rivestite di una impagliatura sottile (alcune sono state ritrovate proprio di recente, da viticoltori della zona, dimenticate in una soffitta). Più conosciuto è l’antenato