La giungla dei marchi: De.co.

Adriana Angelieri


In seguito alla legge 8 giugno 1990, n. 142, i Comuni, in base al principio del decentramento amministrativo, possiedono la facoltà di legiferare in materia di valorizzazione delle attività agroalimentari tradizionali. Di qui la nascita del marchio di garanzia DE.CO., ovvero Denominazioni Comunali d’Origine. Il marchio DE.CO nasce per riconoscere la tipicità di tanti prodotti agroalimentari che non rientrano in altre forme di tutela, un modo per legare il prodotto alla sua terra, al Comune di appartenenza. Più che una certificazione si tratta di un mezzo di promozione, è lo stesso Sindaco che con una delibera di consiglio comunale può formalizzare la provenienza di un prodotto e applicarvi la denominazione comunale.

Siciliana trasferita a Bologna per i tortellini e per il lavoro. Per Il Giornale del Cibo revisiona e crea contenuti. Il suo piatto preferito può essere un qualunque risotto, purché sia fatto bene! In cucina non devono mancare: basilico e olio buono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *