uova

torta di mele al grano saraceno

Torta di mele con farina di grano saraceno

Ho deciso di proporre questa ricetta perché penso possa essere utile a chi, come me, evita di mangiare glutine e zucchero. Per realizzare la torta di mele al grano saraceno è necessario utilizzare una farina di grano saraceno appunto, che si presta benissimo a questo genere di preparazioni. Per dolcificare consiglio la stevia e per

uova strapazzate con mozzarella

Uova Stapazzate con Mozzarella

Pomodori, parmigiano, mozzarella e uova fresche. Quattro ingredienti buoni già da soli, che insieme creano sapori incredibilmente golosi. Ecco come realizzare delle perfette uova strapazzate con mozzarella. Voti: 0 Valutazione: 0 You: Rate this recipe! Ingredienti 5 uova2 pomodori sodi e maturi2 cucchiai Parmigiano Reggiano grattugiato2 mozzarelle medie olio d’oliva sale Istruzioni Tritare le mozzarelle dopo averle ben sgocciolate.Sbattere

torta salata di pane raffermo

Quiche di pane con galbanino

Ecco come preparare una bella e buona torta salata di pane raffermo. Una ricetta realizzata per riutilizzare il pane avanzato. Pochi passaggi, risultato ottimale. Voti: 1 Valutazione: 1 You: Rate this recipe! Ingredienti pane raffermo a fette aglio3 zucchine olio d’oliva sale3 uova1 bicchiere latte2 cucchiai Parmigiano Reggiano8 fette formaggio tipo galbanino burro pangrattato Istruzioni Togliete la crosta

La torta degli Addobbi

GLI ADDOBBI La festa religiosa più caratteristica della nostra città venne istituita nel 1567 dal cardinale Gabriele Paleotti primo arcivescovo di Bologna in onore del Santissimo Sacramento. Si svolge di solito nelle domeniche di giugno in una parrocchia diversa ogni domenica: la stessa parrocchia la ripete solo dopo 10 anni perciò la sagra viene anche chiamata

acciughe ripiene

Acciughe ripiene

Abbinate pesce e verdure, che costituiscono la parte più importante della cucina regionale ligure. Un accostamento che oggi può sembrare “di moda”, ma che invece si riallaccia alla tradizionale parsimonia e alla capacità di cucinare con fantasia utilizzando i prodotti legati al territorio e ovviamente al mare. L’acciuga, d’altra parte, è sempre stata presente nella

Pappardelle alla lepre

Pappardelle sulla Lepre

Morbide, lunghe e dorate le pappardelle traggono il loro nome dal verbo “pappare”. In Toscana sono note solo ed esclusivamente condite “sulla” e non “con” la lepre. Un’espressione bizzarra, o un vezzo del tutto regionale, che non ne smentisce di certo il sapore. In cucina, e soprattutto quando si parla di cucina tradizionale, i piatti

ricetta torta di mele

Torta di Mele morbida

È una Ricetta di Torta di Mele che mi ha passato un’amica: l’ho provata e mio marito se l’è spolverata in quattro e quattr’otto. Quindi la propongo anche a voi… Voti: 2 Valutazione: 2.5 You: Rate this recipe! Ingredienti 2 mele3 uova125 gr zucchero125 gr burro7 cucchiai farina1 bustina lievito per dolciq.b. zucchero a velo per

Frolla con Crema al Limone

Crostata con crema al Limone

Delicata, genuina e fresca: la Crostata con Crema al Limone è un dolce senza tempo dall’odore intenso e nostalgico. Ideale per accompagnare una calda tisana pomeridiana, è capace di trasformare la nostra colazione in un risveglio d’altri tempi grazie alla sua intramontabile semplicità. Voti: 0 Valutazione: 0 You: Rate this recipe! Ingredienti 600 gr pasta

Ricetta dei Marubini

Marubini

Cugini degli anolini, cappelletti e agnolotti, fanno parte della grande famiglia delle paste ripiene. La tradizione per questa ricetta Lombarda, richiede regole molto precise a cui non è permesso sottrarsi. La ricetta canonica dei Marubini, quella quattrocentesca di Bartolomeo Sacchi, detto anche il Platina (storico e umanista del XV secolo, nato in provincia di Cremona

gnocchi alla bava

Gnocchi alla bava

Il nome è certo poco attraente, ma in realtà nasconde un connubio di prelibati sapori e raffinati accostamenti. Formaggio e panna si mescolano armonicamente in una crema filante che dà il nome a questi gnocchi resi poi inconfondibili dal bianco tartufo di Alba. Già Giovanni Vialardi, il famoso capocuoco di re Carlo Alberto, e poi

gnocchi alla marchigiana

Gnocchi ripieni alla marchigiana

In questa rassegna di cucina regionale non potevano mancare gli gnocchi ripieni alla marchigiana. Spesso si crede che cucina regionale equivalga a cucina povera: questi gnocchi dimostrano l’esatto contrario. Le Marche sono l’unica regione con il nome al plurale come pure questa pluralità si riflette sulla cucina. Non c’è angolo che non abbia il suo

carbonara-carciofi-e-speck

Carbonara carciofi e speck

Una ricetta che ho che ho modificato partendo da un piatto gustato in casa di amici. Il risultato mi sembra che valga la pena! Voti: 0 Valutazione: 0 You: Rate this recipe! Ingredienti 4 carciofi grandi1 cipolla100 gr speck a fette2 uova100 gr Parmigiano Reggiano grattugiato1 noce burro sale pepe1 mazzetto prezzemolo tritato400 gr spaghetti1 bicchiere

strudel-salato

Strudel salato

E’ una divagazione che ho provato sul tema delle torte salate, il risultato è stato assai apprezzato, per cui ho pensato di condividerlo. Voti: 1 Valutazione: 4 You: Rate this recipe! Ingredienti 250 gr ricotta vaccina1 cipolla100 gr speck a fette2 uova100 gr Parmigiano Reggiano grattugiato100 gr caciocavallo stagionato tagliato a fette sale pepe1 mazzetto

garganelli-al-sugo-di-piccione

Garganelli al sugo di piccione

A un commensale poco attento potrebbero sembrare delle penne rigate, ma si tratta invece di una delle paste più tipiche della Romagna. I garganelli si condiscono tradizionalmente con un ricco ragù di carni varie, oppure, come minestra, si gustano anche in brodo, come sono nati in origine, ma ormai da tutti preferiti asciutti, conditi con

fettuccine-alla-romana

Fettuccine alla romana

Difficilmente un piatto diverso da questo sarebbe riuscito a sintetizzare meglio la cucina romana. Che è essenzialmente cucina “povera” ed alla buona , costruita con ingredienti a buon mercato, ma saporiti d’osteria, il luogo dove per tanto tempo le differenze sociali e di censo sono state azzerate. Il colore e il gusto della cucina romana

Crespelle alla Valdostana

Crespelle alla Valdostana

Tra le cucine montanare quella Valdostana occupa sicuramente il 1° posto. La consapevolezza di una orografia poco adatta all’agricoltura se non nei fondovalle: un paesaggio dominato da vette maestose ma anche segnato da un isolamento dovuto sia al clima rigido sia alla scarsità di vie di comunicazione esigeva ingegnarsi per sfruttare la ricchezza dei pascoli

Cjalzòns della Carnia

Cjalzòns della Carnia

Del tutto particolare la gastronomia friulana in cui convivono influenze mitteleuropee, i gusti forti dei monti della Carnia e i profumi mediterranei. La Carnia è una regione meravigliosa. I suoi prati e le sue montagne offrono panorami suggestivi e altrettanti panorami gastronomici, tutti quanti espressione di una realtà culinaria tipicamente contadina. È impossibile non parlare, in

pigna-di-formia

Pigna di Formia

E’ una ricetta della mia zona, la città di Formia. Si prepara soprattutto nel periodo di Pasqua. L’ho assaggiata per curiosità e mi è piaciuta molto. Ho provato a farla e, con queste dosi, sono venute 2 belle trecce. Voti: 1 Valutazione: 4 You: Rate this recipe! Ingredienti 40 gr lievito di birra700 gr farina

Brodo di cardi e volarelle

Brodo di cardi e volarelle

Nella bella e oggigiorno tanto danneggiata città de L’Aquila è considerata una delle specialità caratteristiche. Questa minestra si può preparare con pane a dadini oppure alle volarelle, caratteristici quadrucci di pasta all’uovo che vengono appositamente fritti. Il curioso nome probabilmente proviene dalla particolare leggerezza; infatti quando si friggono sembra addirittura che volino. E’ il piatto