scorza di limone

Pan di spagna alle mele cotogne

Le ultime mele cotogne bruttine, ma buone, le ho usate per realizzare un pan di spagna morbido è profumato. L’ho inventato per caso perchè avevo finito la farina 00 perciò mi sono arrangiata con quello che offriva la dispensa. Voti: 1 Valutazione: 2 You: Rate this recipe! Ingredienti 2 mele cotogne biologiche160 gr fecola di patate100

Bomboloni tradizionali

I bomboloni sono – come tutti sanno – una merenda o una colazione a cui non si può resistere, tant’è che, oltre che nei panifici o nei bar e pasticcerie vengono venduti sulle spiagge di tutta Italia. Non mi ero mai cimentato con questa ricetta. Poi, però, ne ho parlato con una collega che mi

La torta dobos

Dobos era un pasticciere ungherese che inventò questo straordinario dolce che faceva parte dei miei ricordi, perché lo assaggiai ai tempi del liceo in gita scolastica a Budapest.Ora sono venuto in possesso della ricetta, anzi ho partecipato attivamente alla sua realizzazione insieme a Marjka, la nuova badante ungherese delle mie zie. Il dolce è ricco,

Torta di mele e fiori di arancio

Zuppa inglese

Nei giorni d’inverno, è un’ottima merenda per i bambini ma anche per gli adulti! Voti: 0 Valutazione: 0 You: Rate this recipe! Ingredienti 1 confezione biscotti secchi caffè freddo e zuccherato2 cucchiai cacao amaro500 ml latte4 tuorli4 cucchiai zucchero4 cucchiai farina1 scorza di limone Istruzioni Fare il caffè, zuccherarlo e farlo raffreddare. In una pentola

Torta di pere e noci

E’ una ricetta che ho fatto perché avevo raccolto delle pere in giardino e non sapendo come utilizzarle. Voti: 0 Valutazione: 0 You: Rate this recipe! Ingredienti 100 gr burro150 gr zucchero200 gr farina3 uova1 scorza di limone grattugiata50 gr pere uvetta ammollata nel maraschino1 bustina lievito per dolci50 gr noci tritate grossolanamente Istruzioni Sbattete

ricetta-timballa-sarda

Timballa ‘e latte di laura (flan di latte)

Ecco la mia versione personalizzata della timballa di latte, dolce tipico sardo al cucchiaio. Dal gusto più delicato dell’altra flan di latte che avevo inviato. Voti: 0 Valutazione: 0 You: Rate this recipe! Ingredienti 1 lt latte di capra o vaccino4 uova intere4 albumi150 gr zucchero1 scorza di limone biologico50 gr zucchero2 cucchiai acqua Istruzioni

ricetta-timballa-sarda

Timballa ‘e latte (flan di latte)

Dolce tradizionale sardo al cucchiaio, chiamato timballa ‘e latte, tumballa de latte o martinette (in senso scherzoso, martinette in sardo vuol dire qualcosa di agglomerato). La timballa de latte è una specie di crème caramel sarda aromatizzata al limone o caffè, invece della vaniglia. Va cotta in forno a bagnomaria per 1 ora circa. E’

Mascarpone al limoncello

Un mascarpone un po’ alcolico e se vogliamo anche un po’ digestivo. Voti: 1 Valutazione: 2 You: Rate this recipe! Ingredienti 250 gr fragole250 gr mascarpone1 scorza di limone grattugiata crema di limoncello2 cucchiai zucchero di canna5 cucchiai zucchero a velo1 cucchiaio zucchero semolato4 tuorli12 Pavesini Istruzioni Lavate le fragole e tagliatele in pezzetti (tenendone

Muffin agli amaretti

Mi sono comprata un libro che tratta esclusivamente di Muffins, i dolcetti tipicamente americani, mangiabili e quindi preparabili sia dolci che salati. Qui di seguito vi metto la ricetta base, che quindi va bene per qualsiasi preparazione, con in più la mia aggiunta che poco modestamente devo dire mi ha fatto riuscire ottimi Muffins. Gli ingredienti

crema-ai-3-colori-di-nonna-santina

Crema ai 3 colori di nonna santina

Questo era il classico dolce della domenica che la nonna preparava sempre: veloce, buono, e poco dispendioso. Venendo da una famiglia numerosa e da altri tempi, ha conservato le buone e sagge abitudini alimentari. Il suo motto: quando di soldi ce n’erano pochi ci si arrangiava con cose semplici ma al tempo stesso deliziose! Voti:

Castagnaccio

E’ una ricetta tipica delle mie parti, dove una volta la farina di castagne era la farina con cui i contadini mescolavano ciò che avevano in casa per produrre dei dolci semplici, ma saporiti ed energetici. Questa è la versione che faceva mia nonna: sono frittelline gustosissime, che se si mangiano insieme alla ricotta di

torta-di-nocciole

Torta di nocciole

Ottima per la colazione! Voti: 0 Valutazione: 0 You: Rate this recipe! Ingredienti 200 gr farina3 uova100 gr burro200 gr nocciole tostate e sbucciate200 gr zucchero1 bustina lievito1 cucchiaio Rhum1 bicchiere acidulato di riso zucchero a velo1 pizzico sale1 scorza di limone grattugiata Istruzioni Sminuzzate nel mixer le nocciole grossolanamente. Mettete nel robot da cucina

liccacenere

Liccacenere di nonna santina

Questo è un dolce molto povero, non sò se della tradizione marchigiana o d’inventiva di mia nonna. Ricordo solo che lei mi diceva che in tempo di guerra non c’era l’abbondanza che abbiamo ora nella dispensa e questo semplice dolce era considerato una prelibatezza. Il nome liccanere deriva dal fatto che questa focaccia farcita con

trenette-doppio-zafferano-al-profum,o-di-mare

Trenette doppio zafferano al profumo di mare

Piatto abbastanza veloce da preparare e piacevole da gustare accompagnato da un buon vino bianco…un verdicchio di matelica cambrugiano ci si sposerebbe benissimo! Voti: 0 Valutazione: 0 You: Rate this recipe! Ingredienti 360 gr trenette4 calamari4 seppioline15 fegato2 bustine zafferano prezzemolo vino bianco olio d’oliva sale cipolla scorza di limone grattugiata2 foglie basilico Istruzioni In

risotto-porri-e-rosmarino-al-profumo-di-limone

Risotto porri e rosmarino al profumo di limone

Piatto assaggiato qualche settimana fa durante una pausa pranzo in una trattoria a me vicina. Ormai mi conoscono e non mi fanno più neanche chiedere la ricetta. L’ho rifatto a casa con un buon successo apportando due piccole varianti ad uso e consumo dei figli. Voti: 1 Valutazione: 4 You: Rate this recipe! Ingredienti 500 gr

Coricheddos chin crema de taffaranu – Cuoricini (dolcetti sardi) con crema di zafferano

I coricheddos sono dei tipici dolci sardi a forma di cuore, ripieni di mandorle, miele, sapa, buccia d’arancia e profumati alla vaniglia o zafferano (in sardo: taffaranu, tanfaranu, zaffaranu). Ne esistono anche alla crema, sempre con mandorle, zafferano e vaniglia. Originari di Nuoro e provincia, tradizionalmente si servono durante matrimoni, battesimi e cresime. I coricheddos

minne di sant'agata

Minni ri virgini o cassatelle di sant’agata

E’ il tipico dolce siciliano che viene preparato in occasione della festa di S. Agata (patrona di Catania ma venerata in tutta la Sicilia), che raggiunge il suo culmine nella giornata del 5 febbraio dopo esser iniziata già svariati giorni prima. Il nome e la forma del dolce, che richiama un seno femminile reciso, ricordano appunto

checca-della-zia-rosina

Checca della zia rosina

Questa è una torta che mia zia faceva sempre per noi bambini e poi per i miei figli. Il nome della ricetta checca deriva da cake ma che mia zia ha graziosamente sicilianizzato.E’ una ricetta semplice adatta per la prima colazione. Voti: 0 Valutazione: 0 You: Rate this recipe! Ingredienti 3 uova300 gr zucchero400 gr