fave

Fave cacio e ovo

Ricetta tipicamente romana. Quando me la servirono un paio d’anni fa in una trattoria di Trastevere, l’Oste-proprietario mi portò il piatto accompagnandolo con queste parole: Ecco come se mangnamo le fave se mai ce ne fosse quarcuna sopravvissuta all’abbinata cor pecorino.. Inutile dire che – dopo questo esordio – cominciammo a parlare io della frittata

purea-di-fave-con-borraggine

Purea di fave con borragine

Questo piatto fa parte della cucina tipica del Molise e, più precisamente di quella di Campomarino, un piccolo paese dove ancora oggi sopravvivono i piatti tradizionali, quelli che si preparano per le ricorrenze. La mia amica Cinzia (che proprio a Campomarino vive e lavora) mi ha regalato questa ricetta di cucina povera con l’intento di

fusilli-alle-fave

Fusilli alle fave

Anche questa è una ricetta della Basilicata ed anche questa ho avuto modo di assaggiare in una trattoria di Matera a conduzione familiare durante una delle tante trasferte per gare di scherma in cui ho accompagnato mio figlio. Voti: 0 Valutazione: 0 You: Rate this recipe! Ingredienti 400 gr fusilli600 gr fave fresche3 pomodori da

fave-e-cicoria

Fave e cicoria

E’ una ricetta che ho avuto modo di gustare in Basilicata, a Matera per l’esattezza. E’ un po’ diversa dalla preparazione della stesso piatto che si fa in Sicilia. La differenza consiste che in questa ricetta le fave vengono ridotte in purea ed accompagnano la cicoria lessata, mentre in quella siciliana, le fave sono cotte in zuppa

cavatelli-con-fave-verdie-ericotta-salata

Cavatelli con fave verdi e ricotta salata

I cavatelli sono un vero contrassegno, un richiamo della cucina regionale siciliana. La forma particolare, un rotolino di pasta cavato con 1, 2 o 3 dita, ne determina il nome. In altre regioni li troviamo con nomi diversi quali «ciufele», «cecatelle», «cavatelle», «cuzzetielle cavate», ma la loro particolarità, che ne esalta soprattutto il sapore, è

risotto-fave-e-vongole

Risotto fave e vongole

Ricetta prettamente primaverile attesa la presenza delle fave fresche. Il riso con le fave e le vongole (o cozze) è una preparazione tipica della Sicilia sud-orientale. Precisamente della zona compresa tra Portopalo di Capo Passero e Marzamemi. In genere viene presentato come una sorta di minestra non troppo brodosa. Io l’ho rielaborata in chiave risotto

fave-e-cicorie

Fave e cicorie

E’ un piatto della tradizione pugliese, diventato ormai famoso in Italia e nel mondo! Il mio ricordo personale e di tanti ex bimbi della mia età è quello di una grande delusione quando, a pranzo la mamma ci preparava le fave con le cicorie, per l’appunto… Fortuna che crescendo si impara ad apprezzare… Voti: 0

fava-ngreccia

Fava ngreccia

Ci stiamo avvicinando alla festa dell’8 dicembre e nella mia città si usa andare per fochere. Le fochere altro non sono che cumuli di legna e altro materiale di scarto cui viene dato fuoco (da qui il termine dialettale). La fochera è la via luminosa che condusse la santa casa di Loreto, dove attualmente è

ricetta-macco-di-fave

Macco di fave

Il Macco per antonomasia è quello di fave e il suo sapore viene esaltato ineguagliabilmente dall’aroma del finocchietto che, personalmente, considero indispensabile per la preparazione di questa zuppa! Voti: 0 Valutazione: 0 You: Rate this recipe! Ingredienti 500 gr fave secche1 cipolla grossa1 carota1 costa di sedano1 pomodoro1 mazzo di finocchietto selvaticoq.b olio d’oliva extra

Falafel o ta’amia (crochette di fave)

Ricetta di Orsagiuliva.Insisto con le ricette Egiziane: mi pare possan esser ottimi spunti per piatti nuovi da portare sulle nostre tavole; ma se guardate bene, tanti di loro sono parenti stretti di nostri tipici piatti del sud Italia. Voti: 1 Valutazione: 1 You: Rate this recipe! Ingredienti 250 gr fave secche1 cipolla farina lievito in

bissara-passato-di-fave

Bissara (passato di fave)

Ricetta di Orsagiuliva.Per chi ama le fave, una vera (e semplice) delizia. La ricetta può diventare più raffinata aggiungendo all’ultimo momento dei pezzetti di salmone affumicato (il salmone secondo me si adatta particolarmente per gusto e colore); rustica e gustosa con della pancetta croccante (dorata); fresca e primaverile con dei bocconcini di caprino fresco, magari

Frittata di favette

Frittata di favette fresche (uova)

Per questa preparazione le fave devono essere fresche e giovani , quando si è formata la riga nera in cima , non sono più idonee per questa ricetta. Voti: 0 Valutazione: 0 You: Rate this recipe! Ingredienti 1 manciata fave fresche2 uova fresche1 cipollotto rametti menta olio d’oliva extra vergine sale pepe Istruzioni In una

Fave Lesse

Fave fresche lessate (fae allandinu)

Questo piatto, insieme a lumachine piccole lessate nello stesso modo (algazzinu o gioga minutta ) veniva offerto nelle osterie e nelle mescite di vino, per invogliare i beoni a consumare più vino. Ecco la mia Ricetta delle Fave Fresche Lesse. Voti: 3 Valutazione: 3.67 You: Rate this recipe! Ingredienti 4 kg fave fresche e giunte

fave-fresche-in-stufa

Fave fresche in stufa (artusi)

Questa ricetta è stata da mè rivisitata e adattata ai tempi , l’originale è dell’Artusi (spero da dove si trova ora perdoni) è adatta come contorno di stagione , a carni e pesci in umido o arrosto. Voti: 0 Valutazione: 0 You: Rate this recipe! Ingredienti 1 kg fave fresche e tenere1 cipollotto100 gr pancetta

minestra-di-favette-con-baccello

Minestra di favette col baccello (fà a oglia)

Carissimi visto che oggi mi sento particolarmente “sadico”vi propongo un antichissimo piatto gallurese (SS),oggi fiore all’occhiello di parecchi ristoranti scic della “costa” (Smeralda) ma alle nostre latitudini Helvetiche realizzabile solo dai fortunati pollice verde che con sudore e lacrime coltivano un proprio orticello (lacrime …. quando come capita ogni tanto a me, ti “fregano”gli ortaggi

zuppa-imbrecciata

Zuppa imbrecciata

Gustosa e sostanziosa zuppa Umbra Voti: 0 Valutazione: 0 You: Rate this recipe! Ingredienti 80 gr orzo perlato70 gr frumento o farro50 gr mais100 gr fagioli borlotti60 gr ceci60 gr fave60 gr lenticchie100 gr pancetta dolce piana1 cipolla grossa1 mazzetto maggiorana fresca200 gr polpa di pomodoro brodo vegetale q.b. sale olio d’oliva extra vergine pane

sa-piscadura

Sa piscadura

Nel Gocèano, cuore della Sardegna usano ormai in pochi cucinare un antico piato rustico ma nutriente, “Sa Piscadura” ,nelle case dei contadini ,ma anche dei pastori o degli artigiani,(tutti allevavano il maiale) quando si macellava ,era uso che le ossa sommariamente spolpate,come pure i piedi , parte della cotenna,le orecchie,parti della testa , che non

fave-secche-alla-moda-del-montiferro

Fave secche alla moda del montiferro

Oggi vengo a voi stimate amiche e cari amici con una ricetta la cui origine si perde nella notte dei tempi,molto probabilmente la usavano anche i popoli dei Nuraghi,vi parlo di: fae sicca a sa Cuglieridana Lasciatemi spendere qualche riga, per presentarvi con malcelato orgoglio il mio paese d’origine CUGLIERI va considerato tra i più

sanguinaccio di ovino

Sanguinaccio di ovino

Oggigiorno con la nostra opulenza, solo sentir parlare di una pietanza come questa, alla grande massa, non fa venire l’acquolina, ma senso di nausea o ribrezzo. Ma nella civiltà contadina, ormai anche lei sulla zattera e prossima al naufraggio, non si sprecava niente del maiale o di qualsiasi altro animale si macellasse: da questo i