farina

fettuccine-alla-romana

Fettuccine alla romana

Difficilmente un piatto diverso da questo sarebbe riuscito a sintetizzare meglio la cucina romana. Che è essenzialmente cucina “povera” ed alla buona , costruita con ingredienti a buon mercato, ma saporiti d’osteria, il luogo dove per tanto tempo le differenze sociali e di censo sono state azzerate. Il colore e il gusto della cucina romana

fracchiata-abbruzzese

Fracchiata Abruzzese

Non so se questa polenta sia ancora correntemente in uso, ma francamente di fracchiata non avevo mai sentito parlare. Ingredienti decisamente spartani quelli di questa tipica polenta teramana, che riportano alla luce una antica tradizione culinaria, storie di vita agreste e frugale, tipiche del Teramano e degli altipiani del Gran Sasso. Ed è per questo

Crespelle alla Valdostana

Crespelle alla Valdostana

Tra le cucine montanare quella Valdostana occupa sicuramente il 1° posto. La consapevolezza di una orografia poco adatta all’agricoltura se non nei fondovalle: un paesaggio dominato da vette maestose ma anche segnato da un isolamento dovuto sia al clima rigido sia alla scarsità di vie di comunicazione esigeva ingegnarsi per sfruttare la ricchezza dei pascoli

Corzetti

Corzetti alla polceverasca

Stuzzicanti, semplici, dalle intense fragranze mediterranee. La Liguria ci regala questo piatto usando le sue famose erbe aromatiche poiché il territorio, privo di pianure atte allo scopo, non consente allevamenti di bestiame e quindi la dieta dei liguri è stata ed è, per tradizione, “di magro”. E per i corzetti alla polceverasca il discorso non è

Cjalzòns della Carnia

Cjalzòns della Carnia

Del tutto particolare la gastronomia friulana in cui convivono influenze mitteleuropee, i gusti forti dei monti della Carnia e i profumi mediterranei. La Carnia è una regione meravigliosa. I suoi prati e le sue montagne offrono panorami suggestivi e altrettanti panorami gastronomici, tutti quanti espressione di una realtà culinaria tipicamente contadina. È impossibile non parlare, in

pigna-di-formia

Pigna di Formia

E’ una ricetta della mia zona, la città di Formia. Si prepara soprattutto nel periodo di Pasqua. L’ho assaggiata per curiosità e mi è piaciuta molto. Ho provato a farla e, con queste dosi, sono venute 2 belle trecce. Voti: 1 Valutazione: 4 You: Rate this recipe! Ingredienti 40 gr lievito di birra700 gr farina

Cavatelli alle cime di rapa

Cavatelli alle cime di rapa

Terra di contrasti e di forti armonie, la Basilicata o “terra di re” (è questa l’etimologia del nome) ha conservato un forte legame con la cultura agricola e pastorale. Nelle ricette la fanno da padroni i formaggi (molti quelli di pecora), i salumi e le verdure che cucinate in mille forme, sono alla base di

Buridda

E’ considerata dai liguri come l’uso più antico di cucinare il pesce. Nata da origini popolari e cucinata con il pesce avanzato o comunque con l’ultimo rimasto al pescivendolo prima della chiusura, con questi si cucinava una zuppa semplice e gustosa cui veniva a volte aggiunto lo stoccafisso e anche verdure. Tutto dipendeva dalla relativa

Brodo di cardi e volarelle

Brodo di cardi e volarelle

Nella bella e oggigiorno tanto danneggiata città de L’Aquila è considerata una delle specialità caratteristiche. Questa minestra si può preparare con pane a dadini oppure alle volarelle, caratteristici quadrucci di pasta all’uovo che vengono appositamente fritti. Il curioso nome probabilmente proviene dalla particolare leggerezza; infatti quando si friggono sembra addirittura che volino. E’ il piatto

Blo Blo alla perugina

Blò Blò alla perugina

Strano termine dialettale umbro per designare questa ricetta. Sicuramente onomatopeico, che ricorda il rumore della pentola che bolle piano piano. Una volta il lardo era l’unico grasso di base in ogni tipo di preparazione culinaria. Il maiale era il condimento per il pasto di tutti i giorni e l’Umbria in quanto a prodotti di salumeria

Agnolotti alla piemontese

Nati dalle mense medievali, venivano preparati probabilmente per recuperare la carne avanzata dal giorno prima. Gli “agnolotti” piemontesi altro non sono che gli arcinoti ravioli. Gli agnolotti variano da provincia a provincia: nel Novarese aggiungono borragine, nel Tortonese il ripieno viene proposto con una salsa a base di aglio e mollica di pane. Nell’Alessandrino si

Anolini alla parmigiana

Parma dà l’idea di città tranquilla e non offre subito l’impatto della sua ricchezza. Ricordata per lo più per il suo mondialmente famoso formaggio, il Parmigiano, appunto, e ci si scorda che ha dato i natali ai Farnesi, al Correggio, al Parmigianino. Al genio di Arturo Toscanini e di Giuseppe Verdi che nacque a poca

nido-pasquale

Nido pasquale

La mia idea è di posizionarlo a centro tavola in modo da guarnire la tavola e quindi essere mangiato dai commensali come antipasto. Voti: 0 Valutazione: 0 You: Rate this recipe! Ingredienti 500 gr farina25 gr lievito di birra1 pizzico sale3 cucchiai olio d’oliva extra vergine1 patata lessata e schiacciata200 ml latte8 uova sode salumi

medaglioni di zucca

Medaglioni di zucca e ricotta al forno

La zucca appartiene alla grande famiglia delle cucurbitacee. Viene utilizzata non solo in cucina ma anche in cosmesi e medicina. Originaria dell’America Centrale la zucca è in grado di riempire un intero menù, dall’antipasto al dolce poiché molte sono le sue virtù e ogni piatto risulterà gustoso e salutare. Voti: 2 Valutazione: 4 You: Rate

pasta-per-gli-scialatielli

Pasta per gli Scialatielli

Pasta tipica tradizionale napoletana. Voti: 0 Valutazione: 0 You: Rate this recipe! Ingredienti 200 gr farina grano duro200 gr farina 001 uovo40 gr pecorino1 cucchiaio olio d’oliva extra vergine120 ml latte sale5 foglie basilico Istruzioni Disporre le farine a fontana. Unire gli ingredienti e mescolare per 15 minuti.Lasciare riposare 1 ora. Stendere e tagliare la

piduni-alla-messinese

Piduni alla messinese

Io e mia moglie cuciniamo questi “piduni” da 40 anni e ogni volta è occasione per invitare figli e parenti. Voti: 0 Valutazione: 0 You: Rate this recipe! Ingredienti 1 kg farina1 mazzo indivia riccia500 gr pomodori a cubetti200 gr alici salate300 gr provolone a sfoglia dei Nebrodi stagionato300 gr prosciutto cotto sale pepe nero25

torta avocado

Torta vegan e senza latticini ma…gustosissima

Amo preparare i dolci perché riportano chi li prepara e chi li assapora al passato..al gioco…ai profumi delle nonne…profumi di casa…di amore!!… e magari avviene solo per un attimo, nel secondo in cui ne senti il profumo o dai il primo morso….ma in quel piccolo secondo sono certa di aver regalato delle emozioni…e dio solo

polpette-di-nunnata

Polpette di nunnata (neonata di pesce)

Mi ricorda la mia infanzia. Se vi ha fatto piacere ne scriverò altre sulla scia dei miei ricordi. Voti: 0 Valutazione: 0 You: Rate this recipe! Ingredienti 600 gr nunnata100 gr farina 002 uova2 foglie menta sale pepe nero olio di semi di arachide per la frittura limone Istruzioni Lavate la nunnata dentro un colino.Versate

petto-di-pollo-ripieno-di-calamari

Petto di pollo ripieno di calamari

E’ la ricetta che ho preparato per Natale: volevo proporre qualcosa di insolito e, visto che ero indecisa su cosa preparare, ho provato a inventare qualcosa e ci sono riuscita. Visto che è piaciuta a tutti, l’ho servita con doppio contorno di funghi trifolati e insalata di finocchi. Voti: 0 Valutazione: 0 You: Rate this recipe!