di olio extravergine

fagioli cannellini

Fagioli cannellini al sedano

Un piatto semplice e veloce da realizzare, che saprà restituirvi la delicatezza dei fagioli insieme alla freschezza del sedano. Per questo ingrediente, da noi in Sicilia ne esiste un tipo che si chiama “nostrano” e che ha piccoli gambi, ma molto profumati e saporiti. Se lo trovo, di solito ne metto due cespi, dato che

Ravioli di cernia

Sono almeno due anni che non li preparo. La ricetta l’ho avuta da un mio cliente appassionato pescatore. L’ho servita a una coppia di amici che a tavola vogliono essere stupiti, ed è stata apprezzata, è una ricetta veramente insolita e buonissima. Nella ricetta originale andava condita solo con olio d’oliva e foglie di maggiorana

Maccheroni con la Trippa come Piace a Me

E’ una minestra insolita che incontra favori ed orrori per il sapore forte della trippa che non a tutti piace. Voti: 5 Valutazione: 3.2 You: Rate this recipe! Ingredienti 200 g di maccheroni400 g di trippa200 g di cardo (le foglie interne, più tenere)200 g di salsiccia sgranata1,5 l di brodo di carne1/2 cipolla tritata2

Tiella di riso con patate e cozze

Questa ricetta l’ha portata dalla Puglia, dove ha fatto le vacanze, mia cugina. Lei non è una gran cuoca, ma nelle sue preparazioni è abbastanza scrupolosa. Quando ha rifatto a casa sua questo piatto, mi ha invitato a salire su da lei per darle un giudizio. A mio avviso è un piatto unico buonissimo da

Bruschette con crema di sedano e bresaola

Appetizer preparato da Carmelo Giannone, bravissimo Barman nonchè proprietario del Martin Cafè di Modica. Da lui si bevono ottimi cocktails e aperitivi accompagnati da altrettanto ottimi appetizer. Queste bruschette ne sono la prova. Io le ho preparate per una cena estiva e le ho servite ai miei amici. Per accompagnarle, consiglio un buon Prosecco di

Ravioli con farina di carruba e ripieno di caciocavallo

Piatto antico tradizionale della Contea di Modica. Anche questo piatto proviene dal quadernetto delle ricette di mia nonna e ha una storia singolare. Mia nonna aveva uno zio che era Arciprete di una delle due più importanti Chiese di Modica. Già benestante di famiglia, se la passava abbastanza bene, e al suo servizio erano state