cipolla

Orzotto ai Funghi Rositi

Orzotto ai Funghi Rositi

L’orzotto ai Funghi Rositi è un gustoso risotto fatto con l’orzo, un piatto dal gusto autunnale che porta in tavola i sapori dell’incantevole Sila. I funghi rositi (o rossitti) sono infatti tipici dell’altopiano calabrese, e sono cos’ chiamati per via del loro colore rosato. Tipicamente vengono arrostiti sulla brace con aglio e pancetta, ma si prestano perfettamente ad accompagnare un

Pappardelle alla lepre

Pappardelle sulla Lepre

Morbide, lunghe e dorate le pappardelle traggono il loro nome dal verbo “pappare”. In Toscana sono note solo ed esclusivamente condite “sulla” e non “con” la lepre. Un’espressione bizzarra, o un vezzo del tutto regionale, che non ne smentisce di certo il sapore. In cucina, e soprattutto quando si parla di cucina tradizionale, i piatti

Ricette con i Broccoli

Mezze Maniche ai Broccoli aromatizzata alla Cannella

Di Ricette con i Broccoli se ne contano a bizzeffe, sopratutto per realizzare saporiti Primi Piatti: dalle innumerevoli varianti di Pasta con i Broccoli alle famose Orecchiette Pugliesi, passando per la siciliana Pasta con il Broccolo al Forno. Quella che vi proponiamo è la Ricetta delle Mezze Maniche ai Broccoli aromatizzate alla Cannella: una pietanza che porta in

Suprema d'anatra

Suprema d’anatra con riso ai funghi e spinaci al salto

Patto d’anatra, riso, funghi e spinaci sono gli ingredienti principali di questo delizioso Piatto Unico che, senza impegnarvi troppo nella preparazione, lascerà di stucco i vostri ospiti. Ecco la Ricetta per una deliziosa Suprema d’Anatra con riso ai funghi e spinaci al salto. Voti: 0 Valutazione: 0 You: Rate this recipe! Ingredienti 300 gr petto di

risotto-radicchio-speck-e-noci

Risotto al radicchio con speck e noci

jota-della-carnia

Jota della Carnia

La jota, tipico piatto carnico, ci racconta di una terra così povera che persino la polenta con il latte era considerato un lusso. In effetti la jota era una vera e propria minestra di sopravvivenza, basata su ingredienti davvero essenziali, ma anche proteici: crauti, fagioli e farina di granoturco. L’unica concessione alla gola era data

carbonara-carciofi-e-speck

Carbonara carciofi e speck

Una ricetta che ho che ho modificato partendo da un piatto gustato in casa di amici. Il risultato mi sembra che valga la pena! Voti: 0 Valutazione: 0 You: Rate this recipe! Ingredienti 4 carciofi grandi1 cipolla100 gr speck a fette2 uova100 gr Parmigiano Reggiano grattugiato1 noce burro sale pepe1 mazzetto prezzemolo tritato400 gr spaghetti1 bicchiere

strudel-salato

Strudel salato

E’ una divagazione che ho provato sul tema delle torte salate, il risultato è stato assai apprezzato, per cui ho pensato di condividerlo. Voti: 1 Valutazione: 4 You: Rate this recipe! Ingredienti 250 gr ricotta vaccina1 cipolla100 gr speck a fette2 uova100 gr Parmigiano Reggiano grattugiato100 gr caciocavallo stagionato tagliato a fette sale pepe1 mazzetto

garganelli-al-sugo-di-piccione

Garganelli al sugo di piccione

A un commensale poco attento potrebbero sembrare delle penne rigate, ma si tratta invece di una delle paste più tipiche della Romagna. I garganelli si condiscono tradizionalmente con un ricco ragù di carni varie, oppure, come minestra, si gustano anche in brodo, come sono nati in origine, ma ormai da tutti preferiti asciutti, conditi con

fettuccine-alla-romana

Fettuccine alla romana

Difficilmente un piatto diverso da questo sarebbe riuscito a sintetizzare meglio la cucina romana. Che è essenzialmente cucina “povera” ed alla buona , costruita con ingredienti a buon mercato, ma saporiti d’osteria, il luogo dove per tanto tempo le differenze sociali e di censo sono state azzerate. Il colore e il gusto della cucina romana

Cous cous con salmone

Couscous con salmone

  Direttamente dal mondo arabo con influssi del mondo occidentale, questo piatto estivo combina la leggerezza e gustosità delicata del salmone alla sostanza dei carboidrati grazie all’aggiunta del cous cous, ottima alternativa al riso e primo piatto versatile. Amerete il connubio tra questi due ingredienti legati tra loro dalle verdure e preparerete spesso il couscous con

ricetta paccheri cacio ricotta e n'duja

Paccheri cacio, ricotta e ‘nduja

Cipolla di Tropea, ‘nduja e caciocavallo sono gli ingredienti principali di questo delizioso piatto made in Calabria. Semplice da realizzare, la ricetta paccheri cacio, ricotta e ‘nduja dà vita ad un primo piatto dal sapore deciso, da abbinare rigorosamente ad un vino del territorio che  si leghi bene al piccante, in modo da pulire le nostre papille gustative. Incisivo

brudera vercellese

Brudera Vercellese

Siamo in Piemonte, e se si considera che tra Novara e Vercelli viene prodotto più della metà del riso italiano, non poteva mancare la ricetta della Brudera Vercellese. I veri protagonisti sono il riso e il maiale. Una preparazione che ci rimanda all’antico rito dell’uccisione del maiale. Questo risotto veniva infatti preparato nel giorno dell’uccisione del

Branzino-all-isolana

Branzino all’isolana

Secondo piatto di sostanza ma non eccessivamente grasso (come in tutte le ricette, si sa, basta non abbondare), che ricorda il profumo della costa tirrenica, del pescato di giornata e la semplicità della cucina che non ha sapori di equiparabile eccellenza: questo è il branzino all’isolana. Voti: 1 Valutazione: 4 You: Rate this recipe! Ingredienti

Cisrà astigiana

Cisrà astigiana

E’ un piatto piemontese che ancora si gusta in occasione di qualche sagra paesana. Una volta era preparata con una varietà di ceci neri provenienti dal Medio Oriente e oggi sostituiti da quelli nostrani. Il risultato è ancora migliore. Qui, nell’astigiano, la tradizione rurale ha lasciato un forte e concreto segno nella vita di tutti

Calzagatti modenesi

Calzagatti modenesi

Erano due piatti della miseria: i fagioli, la carne dei poveri e la polenta, che per secoli è stata l’unica risorsa contro la fame. Quando i modenesi ebbero l’idea di unirli in un solo piatto, scoprirono che due povertà potevano trasformarsi in una ricchezza. Soltanto un sortilegio poteva trasformare questi due cibi poveri in un piatto

Buridda

E’ considerata dai liguri come l’uso più antico di cucinare il pesce. Nata da origini popolari e cucinata con il pesce avanzato o comunque con l’ultimo rimasto al pescivendolo prima della chiusura, con questi si cucinava una zuppa semplice e gustosa cui veniva a volte aggiunto lo stoccafisso e anche verdure. Tutto dipendeva dalla relativa

Bomba di riso alla piacentina

Ricetta piacentina, uno dei pochi piatti emiliani a base di riso. Piacenza, posta al crocevia di quattro regioni ha subito influenze liguri, lombarde e piemontesi. Due importanti tradizioni si sono di volta in volta ignorate o integrate: quella contadina e quella legata agli ambienti nobiliari ed ecclesiastici. Questo ultimo filone si è andato via via

Bazzoffia dell’Agro Pontino

Questa volta tocca al Lazio presentarci una zuppa che ricorda un po’ l’acquacotta. Il territorio da dove deriva è l’attuale agro pontino, ma fino all’inizio del secolo scorso era un territorio acquitrinoso/paludoso e malarico e quindi scarsamente popolato: quasi esclusivamente pastori e carbonai. Ma con la bonifica (circa 1930) il terreno più fertile ha dato