alchermes

crema-ai-3-colori-di-nonna-santina

Crema ai 3 colori di nonna santina

Questo era il classico dolce della domenica che la nonna preparava sempre: veloce, buono, e poco dispendioso. Venendo da una famiglia numerosa e da altri tempi, ha conservato le buone e sagge abitudini alimentari. Il suo motto: quando di soldi ce n’erano pochi ci si arrangiava con cose semplici ma al tempo stesso deliziose! Voti:

Zuccotto Pasquale

Zuccotto

La tradizione dello Zuccotto a Firenze risale alla metà del 1500, quando quel geniaccio di Bernardo Buontalenti iniziò a stupire le corti europee con la sua macchina per fare i sorbetti, gli antenati dell’attuale gelato. Egli aveva trovato una modo di raffreddare il ghiaccio con sale da cucina e nitrato in modo da poter ghiacciare

pasta-di-noci

Pasta di noci

E’ il dolce di Natale senza il quale nella mia famiglia non è Natale. E’ un’antica ricetta umbra. Voti: 0 Valutazione: 0 You: Rate this recipe! Ingredienti 400 gr mollica rafferma400 gr noci2 cucchiai miele75 gr cacao amaro1 tavoletta cioccolato fondente noce moscata alchermes400 gr rigatoni1 scorza di limone grattugiata Istruzioni Sbriciolare la mollica in

raviole all'Alchermes

Raviole all’alchermes di carnevale

Queste sono le raviole tipiche di Bologna: mia nonna me le faceva e adesso io le faccio per il mio bambino. Voti: 0 Valutazione: 0 You: Rate this recipe! Ingredienti Perla pasta1 kg farina400 gr zucchero semolato200 gr burro3 uova buccia di limone grattugiataPer guarnire alchermes zucchero a velo Istruzioni Per la pastaPer la pasta:

ricetta-castagnole-morbide

Castagnole morbide

Ricetta sperimentata oggi e arrivata (dettata e spiegata telefonicamente!) da un’amica che vive nelle Marche. Fra gli ingredienti figura la panna, a me non particolarmente gradita, ma essendo la prima volta che provavo a fare questo tipo di castagnole, ho voluto seguirne i passaggi alla lettera. I risultati sono stati molto soddisfacenti, tuttavia mi sono

zuppa inglese

Zuppa inglese

Questa è una ricetta veramente tradizionale della zuppa inglese, dolce di tradizione emiliana ma di non facile collocazione, c’è chi ne dà la paternità e Ferrara e chi a Bologna e così via, diciamo in soldoni che è un dolce emiliano-romagnolo e siamo tutti contenti, anche se un dolce praticamente identico ma con altro nome

La frutta con i semi che si mangiano!

Un’idea simpatica (ma anche molto golosa!) di presentare “il solito” cocomero o “il solito” melone. In realtà, buoni come sono, questi due frutti non avrebbero bisogno di ulteriori aggiunte, ma per risolvere con un’unica mossa le portate di dolce e frutta a conclusione di una cena estiva e soprattutto per stupire grandi e piccini, basta

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi