Frutta, Verdura e Pesce di stagione

Nell’orto magico del supermercato, le melanzane vengono raccolte a gennaio e le fragole a novembre: l’uso delle serre in agricoltura ci ha abituati ad avere a disposizione qualsiasi prodotto in qualsiasi periodo dell’anno, al punto che la maggior parte di noi non sa più riconoscere la stagionalità di frutta e verdura. Un amante della buona cucina tuttavia, sa bene che gli ingredienti freschi, di stagione, meglio ancora se a km zero, regalano ai piatti tutto un altro sapore, argomenti che basterebbero già a convincerci dei benefici di questa scelta, ma non è tutto. Acquistare prodotti di stagione vuol dire rispettare il ciclo naturale della terra, assecondare i suoi ritmi, trasformare un dono spontaneo in una creazione culinaria che dia beneficio ai nostri sensi e alla nostra salute. Tutto ciò vale per i frutti della terra, ma anche per quelli del mare: solo chi ha rispetto dell’ecosistema marino può dire di amare il pesce e il suo sapore. E per la sua salvaguardia, é essenziale portare in tavola i pesci di stagione dei nostri mari. Perché il piacere del nostro palato, il bene della nostra salute e il benessere dell’ambiente, quasi sempre, vanno di pari passo.

Pesce di Allevamento: ecco come riconoscerlo

Che pesce compriamo? Siamo in grado di capire se il pesce esposto sul banco del nostro pescivendolo di fiducia è pescato e riconoscere il pesce di allevamento? Partiamo dal presupposto che la normativa europea prevede che il consumatore abbia il diritto di avere informazioni ben precise su ciò che gli viene offerto e che quindi