carote

Carota

Adriana Angelieri

di Martino Ragusa.

La delizia del coniglio Bugs Bunny la conosciamo tutti e sappiamo che fa bene. Dovremo consumarne di più e convincere i bambini a rosicchiarne qualcuna al al posto delle merendine… magari facendoci dare una mano da Bugs Bunny e da tutti i coniglietti dei cartoni e delle favole. Per essere più scientifici, è bene sapere che la parte della carota usata in cucina è la radice arancione, carnosa e croccante, detta fittone. La pianta è caratterizzata da uno stelo erbaceo che esce dal terreno, con molti rametti e foglie simili a quelle del prezzemolo. Lo stelo si inserisce nella parte alta della radice, detta colletto. Il fittone ha uno spessore di circa 3-4 cm al colletto e ha forma affusolata cilindrica o conica. La lunghezza dipende dalla varietà. Le carote si distinguono infatti in corte (4-7 cm), mezze lunghe (8-15 cm) e lunghe (15-30 cm). Le prime vengono raccolte alla fine di marzo, le altre maturano da fine luglio a tutto l’autunno. Le carote che acquistate devono essere dritte e prive di biforcazioni. La lunghezza cambia con la varietà, ma è importante che tutte abbiano il cuore, cioè la porzione centrale, più ridotta possibile. Questa parte infatti è legnosa, e se troppo estesa peggiora la qualità del prodotto. La carota nana è più croccante e gradevole a vedersi una volta nel piatto. Basta solo spazzolarla prima di sgranocchiarla, o cuocerla. La polpa deve essere soda e croccante, di arancione intenso, più chiaro nel cuore. Lo sapevate che più la sua scorza è arancione, più il livello di carotene è alto? Le varietà più diffuse sono la tonda di Parigi, la mezza lunga nantese, la Chantenay, la Berlicum. In Italia, le coltivazioni più estese di carote si trovano in Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto e Marche.

Proprietà nutrizionali per 100 g di prodotto:

  • Kcal: 33
  • proteine: 1,1 g
  • grassi: 0,2 g
  • carboidrati (glucidi disponibili): 7,6 g
  • vitamine: B1, B2, PP e caroteni, che gli organismi animali convertono in vitamina A
  • sali minerali: modeste quantità di calcio, ferro, magnesio e fosforo

Virtù

La carota ha proprietà antianemiche e di regolazione intestinale. Il suo consumo è consigliato nelle astenie, anemie, infezioni intestinali, insufficienze epatobiliari, malattie della pelle, cecità. Il succo di carota fresco aiuta la prevenzione delle malattie infettive e degenerative e previene l’invecchiamento. Conservazione: Conservatela nel frigorifero in un sacchetto di plastica perforato. Tagliate le foglie se necessario. Le carote novelle si conservano fino a due settimane e quelle normali circa un mese.

Consigli

Evitate di pelare e tagliare le carote troppo presto perché perdono le vitamine a contatto con l’aria.

Adriana Angelieri

Siciliana trasferita a Bologna per i tortellini e per il lavoro. Per Il Giornale del Cibo revisiona e crea contenuti. Il suo piatto preferito può essere un qualunque risotto, purché sia fatto bene! In cucina non devono mancare: basilico e olio buono.

2 risposte a “Carota”

  1. Avatar Alberto ha detto:

    Ottimo articolo, breve ma esaustivo. A proposito delle calorie, su questo sito (https://www.mr-loto.it/carota.html) che seguo abbastanza regolarmente, ne sono indicate 41 mentre sul vostro sono 31. Su altri siti invece ne sono indicate 35. Come mai tutte queste discrepanze?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *