bucce limone

3 trucchi e 4 ricette per utilizzare le scorze di limone in cucina

Monica Face
2

Indice

     

    Quando ero bambina fingevo di avere il singhiozzo per avere un cucchiaino di limone, e i miei, per accontentarmi, me lo concedevano sempre. Non so perché, ma il sapore aspro di questo agrume mi è sempre piaciuto, ancor prima di conoscerne tutti i benefici. Crescendo, i miei gusti non sono cambiati: ancora oggi lo utilizzo, come posso, in varie preparazioni. 

    Dopo avervi dato dei suggerimenti su cosa fare con il succo avanzato, oggi ho pensato di presentarvi qualche idea per utilizzare le bucce di limone. Sapete, ad esempio, che potete aromatizzare il sale e l’olio per rendere più appetitosa una panatura? Vediamo, quindi, come usarlo sia nella versione salata che in quella dolce, il tutto, ovviamente, arricchito da alcune succulenti ricette.

    Bucce di limone: 3 modi veloci su come utilizzarle

    limone fette

    Africa Studio/shutterstock.com

    “Aggiungere una scorza di limone” oppure “versare la fialetta di aroma di limone”: quante ricette avrete letto che riportano la necessità di aggiungere questo ingrediente? Allora, cosa ne pensate di prepararlo e tenerlo sempre a portata di mano, magari vedendo sia delle proposte salate sia dolci?

    Sale aromatizzato al limone

    sale limone

    JKASHER/shutterstock.com

    Con le bucce di limone, grattugiate finemente dopo essere state essicate, potete aromatizzare il sale per condire in maniera decisamente più gustosa. Ecco come procedere.

    Ingredienti per un vasetto da 250 g

    • 2 limoni
    • 200 g di sale grosso

    Procedimento

    1. Lavate accuratamente i limoni, utilizzando uno spazzolino per eliminare eventuali residui di terriccio, e asciugate bene. 
    2. Grattugiate finemente la buccia, oppure tagliate le scorzette con un coltellino ben affilato, avendo cura di lasciare la parte bianca, che risulta più amarognola. 
    3. A questo punto, procedete con l’essiccazione: per essiccare la frutta in casa, se non avete un strumento apposta, potete sistemare su un piatto per 3 o 4 giorni, oppure farle seccare in forno o nel microonde. 
    4. Una volta che saranno completamente asciutte e prive di acqua, mettetele in un frullatore assieme al sale grosso e frullate tutto. Conservatele poi in un barattolo a chiusura ermetica e utilizzate per condire piatti a base di pesce, carne bianca o insalate.  

    Olio aromatizzato al limone

    Con le bucce di limone è possibile creare perfino un olio aromatizzato, da tenere pronto per l’uso. Versatene un filo a crudo su un piatto di pesce e sentirete!

    Ingredienti per 75 cl di olio aromatizzato

    • 75 cl di olio extravergine di oliva
    • 1-2 limoni non trattato

    Procedimento

    1. Versate l’olio in un pentolino e scaldatelo. Unite le scorze del limone e lasciatele in infusione, fino a che l’olio non sarà completamente freddo. 
    2. Filtrate l’olio aromatizzato e sistematelo in una bottiglia, usandolo per condire insalate o pesce. 

    Scorze di limone candito  

    scorze limone

    Africa Studio/shuttestock.com

    È un ingrediente ricorrente in pasticceria, ad esempio tagliato a julienne e usato come guarnizione per i dolci al limone. Vediamo, quindi, come riutilizzare le bucce di questo agrume per creare dei canditi.

    Ingredienti

    • 200 g di scorza di limoni
    • 200 g di zucchero

    Procedimento

    1. Lavate e asciugate i limoni, poi tagliate le scorze a strisce ed eliminate la parte bianca. Riponetele per tre giorni in una ciotola piena di acqua, cambiandola almeno un paio di volte al giorno.
    2. Asciugate le scorze e pesatele tutte; quindi, mettetele in un pentolino con lo stesso quantitativo di zucchero. Aggiungete un po’ d’acqua e portate a ebollizione, poi spegnete e fate raffreddare, e infine fate nuovamente bollire l’acqua. Se dovesse evaporare, aggiungetene altra. Ripetete  l’operazione per un paio di giorni, fino a quando le scorze non diventeranno trasparenti
    3. Scolatele e fatele asciugare, infine conservate in un contenitore pulito e asciutto a chiusura ermetica.

    Ricette con la buccia di limone: 4 piatti da provare

    Il condimento di un primo cremoso, una panatura aromatizzata al limone che rende speciale il pesce, una gelatina di limone perfetta per un dopo pranzo e, infine, una torta a base di questo agrume. Io ho già l’acquolina in bocca, e voi?

    Tagliolini cremosi al limone

    tagliolini limone

    DronG/sjutterstock.com

    Una delle ricette che preferisco quando si utilizza il limone è questa preparazione per condire la pasta. Qui il suggerimento è per dei tagliolini, ma voi potete ovviamente scegliere il formato che preferite.

    Ingredienti per 4 persone

    • 350 g di tagliolini all’uovo 
    • 40 g di burro 
    • 1 limone non trattato (succo e scorza)
    • q.b. di olio extravergine d’oliva 
    • q.b. di sale 
    • qualche foglia di basilico
    • 30 g di parmigiano grattugiato 

    Procedimento

    1. Per prima cosa lavate il limone, strofinatelo bene con uno spazzolino, asciugatelo con carta da cucina e, con l’aiuto di un coltellino, tagliate la buccia, evitando di prendere la parte bianca. Spremete il limone e filtrate il succo, per eliminare residui e semi. 
    2. In una padella saltapasta fate sciogliere il burro e mettete le scorze tagliate in listarelle. Lasciate che il burro si insarporisca, poi versate il succo e fate cuocere un paio di minuti a fuoco dolce.
    3. Fate cuocere i tagliolini in abbondante acqua salata e scolateli dopo 3 minuti, avendo cura di non buttare via l’acqua. Proseguite la cottura nella padella con il condimento, aggiungendo uno o due mestoli di acqua di cottura. Fate saltare, unite il parmigiano e impiattate, versando poi un filo d’olio a crudo, ancora parmigiano e qualche foglia di basilico per decorare. 

    Persico con panatura aromatizzata al limone

    persico limone

    AS Food studio/shutterstock.com

     

    Il persico è un pesce che si presta a essere cotto in forno o in padella, soprattutto se sfilettato. In questo caso, è impanato con pangrattato insaporito con bucce di limone. 

    Ingredienti per 4 persone

    • 4 filetti di persico
    • 100 g di pangrattato
    • 1 limone non trattato
    • q.b. di sale
    • q.b. di olio extravergine di oliva
    • q.b. di prezzemolo
    • 2 spicchi di aglio

    Procedimento

    1. Lavate e asciugate il limone, grattatene la buccia e unitela al pangrattato che avrete versato in un piatto fondo. Aggiungete sale e prezzemolo tritato finissimo. Sbucciate l’aglio, tagliatelo in lamelle e mescolatelo. 
    2. Togliete il pesce dal frigo almeno 30 minuti prima di cucinarlo, lavatelo e tamponatelo con carta da cucina. Passatelo nel pangrattato, facendolo aderire bene, e ripetete questa operazione per una seconda volta, per fare in modo che la panatura risulti ben compatta. 
    3. Sistemate i filetti di pesce su una teglia rivestita con carta da forno, versate un filo d’olio e portate alla temperatura di 160 °C facendo cuocere per almeno 20 minuti o, comunque, fino a doratura. Impiattate e servite caldo.

    Gelatina di limone

    gelatina limone

    New Africa/shutterstock.com

    Durante un viaggio in Sicilia, a casa dei cugini di mio marito, ho assaggiato questo dolce. Potevo forse tornare a casa senza essermi fatta dare la ricetta? 

    Ingredienti per 6/8 persone

    • 3 limoni medi
    • 1 litro di acqua
    • 250 g di zucchero
    • 80 g di amido di mais
    • qualche foglia di menta (facoltativo)

    Procedimento

    1. Per prima cosa lavate accuratamente i limoni, strofinandoli con una spazzolina. Asciugateli e, con un coltellino, tagliate la buccia, stando sempre attenti a non prendere la parte bianca. Metteteli a macerare in un contenitore con l’acqua e lasciateli in infusione una notte. 
    2. Il giorno seguente, filtrate l’acqua e versatela in una pentola, aggiungendo zucchero e amido di mais. Mescolate fino a sciogliere tutto, poi mettete sul fuoco e fate cuocere fino a raggiungere il bollore. Travasate, quindi, in uno stampo per budino e lasciate raffreddare a temperatura ambiente; infine, trasferite in frigorifero e fateriposare per 5 ore. 
    3. Trascorso il tempo, estraete e capovolgete su un piatto da portata. Servite con fettine di limone e qualche foglia di menta fresca. 

    Torta soffice con scorzette di limone

    torta limone

    Stolyevych Yuliya/shutterstock.com

    Concludiamo con un altro dolce, questa volta da forno: si tratta di una torta morbidissima, ovviamente insaporita dalle scorzette di limone.

    Ingredienti per 8 persone

    • 3 uova 
    • 180 g di zucchero
    • 2 limoni non trattati (scorza e succo)
    • 120 ml di olio di semi
    • 230 g di farina
    • una bustina di lievito per dolci
    • un pizzico di sale
    • q.b. di burro
    • q.b. di zucchero a velo per decorare

    Procedimento

    1. Lavate e asciugate il limone, raschiate le buccia e spremete il succo
    2. In una capiente ciotola o nella planetaria montate le uova con lo zucchero, fino a renderle spumose, quindi versate l’olio a filo. Unite anche il succo del limone, dopo averlo filtrato. In ultimo, aggiungete le scorzette tenendone qualcuna per la decorazione finale.
    3. Aggiungete anche la farina, un cucchiaio alla volta, e il lievito. Quando saranno completamente incorporati, aggiungete un pizzico di sale. Nel frattempo, imburrate e infarinate uno stampo a cerniera e versatevi il composto. 
    4. Portate il forno alla temperatura di 180 °C e, una volta caldo, fate cuocere per almeno 45 minuti. Per essere sicuri della cottura fate la prova con lo stuzzicadenti: se estraendolo risulterà asciutto, potrete togliere la torta dal forno; al contrario, se sarà ancora umido, dovrete proseguire per qualche minuto ancora.
    5. Quando la cottura sarà ultimata, fate raffreddare completamente la torta su una gratella e decorate con lo zucchero a velo e le scorzette tenute da parte. 

     

    Che cosa ne pensate di queste idee? Avete l’abitudine di sfruttare anche le bucce di limone, o usate solo il succo?

     

    Monica Face

    Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui "Di più"; "Di piùTv Cucina"; "RadioCorriere Tv"; "Onda Tv"; "Messaggero Tv". Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, "Che cavolo cucino, oggi?". Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, "perché è un ricordo d'infanzia e perché", dice, "quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane". Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, "perché altrimenti... il pasto non è finito".

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *