Bimbi In Festa!

Redazione

di Debora e LunaB. Organizzare e preparare una festa, soprattutto per bambini, non è facile. Un’arma a vostro favore sarà sicuramente il tempo. Predisporre tutto in anticipo, dagli inviti, al cibo, vi aiuterà a far sì che risulti una bella festa. Bisogna prima di tutto precisare che questa la si può organizzare in vari modi, a seconda dell’età dei bambini, dell’occasione, dello spazio e, non da sottovalutare, del budget . Una festa, anche la più semplice, ha un certo costo e un modo per poterlo limitare è sicuramente prepararsi da soli cibo e addobbi. Certo sarebbe più comodo comprare tutto pronto: basta solo ordinare, scartare e servire e la festa è pronta, ma non tutti possono permettersi certe spese ed è qui che bisogna rimboccarsi le maniche e organizzare tutto in anticipo in modo da non dimenticare nulla e non fare le cose troppo di fretta e all’ultimo momento. Innanzitutto dovete decidere dove si terrà la festa: a casa, in un parco, in una sala da affittare, nel giardino di casa, al mare (secondo la stagione). Ovviamente più sono gli invitati più ampio dovrà essere lo spazio, per questo stabilite subito il numero dei bambini, tenendo conto anche di fratellini/sorelline e dei genitori che quasi sicuramente resteranno alla festa. Altra cosa da non dimenticare è stabilire che tipo di festa sarà. Una festa a tema o in maschera per i bambini o una sorta di discoteca per i più grandi, poi se sarà una merenda, un pranzo, una cena… E passiamo quindi al tema degli addobbi. I palloncini vanno per la maggiore e non costano tantissimo, poi con la vostra fantasia potete creare dei festoni o magari attaccare qua e là delle sagome colorate raffiguranti i personaggi preferiti del festeggiato. Fate partecipare anche lui a questi preparativi, chiedetegli che tipo di festa vuole e magari che torta desidera, ma soprattutto pensate ai giochi. I bambini infatti alla festa potranno giocare liberamente, oppure potete organizzare voi dei giochi a squadre o individuali. In questo caso preparatene una lista per non dimenticarli proprio il fatidico giorno (in calce a questo articolo ve ne suggeriamo alcuni). Fate fare al diretto interessato un elenco di chi vuole invitare e preparate con lui/lei gli inviti, ricordando di scrivere il nome, l’indirizzo, il numero di telefono e di indicare il tema della festa se si è deciso di dargliene uno. Una volta stabilite tutte queste cose, arriva la parte più difficile. ‘Il cibo’. Cosa preparare? Intanto ricordatevi che i bambini hanno gusti diversi e talvolta anche problemi alimentari, come celiachia, allergie, intolleranze. Per non scontentare nessuno, fate in modo che ci sia un po’ di tutto, dal salato al dolce, dal croccante al morbido, facile da tenere in mano (soprattutto se ci sono bambini piccoli). Cercate di scegliere piatti stuzzicanti, se possibile qualcosa di colorato e una torta semplice ma d’effetto. Le bevande devono essere miste, dall’acqua naturale a quella frizzante, poi le classiche bibite, succhi di frutta e magari qualcosa preparato da voi. Ricordatevi anche dei genitori, non staranno certo lì a guardare! Usate tovaglioli di carta e piatti e bicchieri di plastica o carta resistente in modo che i bambini riescano a tenerli da soli senza combinare pasticci. Mi raccomando tutto rigorosamente colorato, per dare un’aria festaiola all’ambiente. Tenete a portata di mano dei grossi cesti o delle buste per la spazzatura in modo che non vengano ‘seminati’ i rifiuti da tutte le parti. Detto questo la vostra festa è pronta, magari fatevi aiutare da qualcuno: una nonna, una mamma, un’amica resta solo da decidere il menu. Giochi da proporre ai più piccoli Il pesce fuor d’acqua Mettete un tappeto in mezzo alla stanza, oppure disegnate con un gesso due righe sul pavimento che devono rappresentare le sponde di un fiume. Mettete su un cd ed estraete a sorte un bambino che farà da giudice e si apposterà accanto al lettore. Tutti i bimbi attraversano il fiume avanti e indietro. Ad un certo punto il giudice interrompe la musica e tutti quelli che sono nel fiume diventano ‘pesce fuor d’acqua’ e vengono eliminati. Andate avanti così finchè ci sono dei bambini in gara. La raccolta delle noci Disponete a terra due mucchi di una ventina di noci ciascuno e, dalla parte opposta, due cestini vuoti. Dividete i bambini in due squadre e fateli disporre in fila, spalla contro spalla, tenendo una mano dietro la schiena. Il primo bambino di ogni squadra raccoglie una ad una le noci da terra e le passa al suo vicino, che a sua volta le fa passare fino all’ultimo bambino della fila che la pone nel contenitore vuoto. Vince la squadra che avrà raccolto tutte le noci nel più breve tempo possibile. Chi toglie la mano da dietro la schiena viene squalificato! L’animale mimato Tutti i bimbi siedono in circolo e uno di loro viene estratto a sorte e diventa ‘l’indovino’, che esce dalla stanza. Gli altri bimbi si mettono d’accordo sul nome di un animale. L’indovino viene richiamato nella stanza e deve cercare di scoprire qual è l’animale scelto guardando i gesti che i bambini fanno solo con le mani, la faccia e le gambe. Cioè: devono restare muti ed esprimersi solo a gesti. E’ carino e stimolante mettere in palio per i vincitori di questi giochi, dei premi ghiotti stabiliti al momento: 3 pizzette, una manciata di olive, un piattino di patatine, due dolcetti. Di solito questa strategia, che potrebbe far sorridere, riscuote enorme successo e regala ai bimbi una dose doppia di soddisfazione! Caccia al tesoro golosa (per bambini dai 7 anni in su) Quando avete deciso l’ambiente dove si svolgerà la festa, nascondete delle caramelle in una scatolina che sarà il forziere. Nascondete dei fogliettini con degli indizi qua e là nella stanza o giardino che sia. Cercate di essere chiari in quello che scrivete e ricordate che deve essere compreso da bambini. Insieme ai biglietti mettete anche qualcosa da mangiare, tipo una pizzetta, un dolcetto secondo il livello di difficoltà anche più di una. All’inizio della caccia, dividete i bambini in 2 o più squadre in base al numero dei partecipanti, comunque minimo 3 per squadra. Fornite un primo indizio per poter iniziare. Vince chi arriva prima al forziere. Potete mettere nel forziere quello che volete, non solo caramelle, magari il premio potrebbe essere proprio la torta di compleanno che i bambini dovranno trovare per il festeggiato. Variante. Seminate qua e là dei premi mangerecci e sempre con l’aiuto degli indizi dovranno trovare più ghiottonerie possibili.Vince chi ha portato più cibo (anche con le bevande). Le ricette per la festa Scegli le ricette che ti piacciono di più. Ce ne sono per tutti i gusti e per tutte le regioni. Bibite: Aranciata al profumo di Ribes e Limonata all’uso di Marrakech di Annapz Salato: Focaccia con il formaggio, Arancine, Grissini torinesi stirati, Crescia di Pasqua, Panini alle noci di Martino. Bastoncini al formaggio e Tramezzini Salati di LunaB, Cecina, Choux (ricetta base) e Plumcake Alle Olive E Prosciutto di debora_cn. Pizzelle al pomodoro e Panzerotti di Annapz. Panini scugnizzi, Crespelle (ricetta base), Bignè dolci e salati e Tigelle Montanare di Monia. Treccia al burro, Pane senza glutine e Pane tipo per toast per celiaci (preparazione manuale o con la macchina del pane) di Zuanne. Brioche di Gennarino di Samoa, Schiacciata all’olio di Francesco, Pizza Napoletana Verace di Ilaria 81, Crescentine di Claudia, Torta Rustica Della Zia Renata di Sissi. Dolce: Croccantini ai Cornflakes, Baci di dama, Dolcetti all’arancia, Mousse di albicocche, Mousse alle fragole, Torta All’arancia, Torta Allo Yogurt di Debora_cn. Schiacciata alla cannella, Biscotti arrotolati, Castagnole morbide, Frappe, Coppette golose, Budino di albicocche, Plum Cake Arcobaleno, Torta Di Yogurt Al Cocco, Torta Di Zucca E Banana, Tramezzini Dolci e Tronchetto Di Castagne di LunaB. Occhio di bue, Ananas con gelato, Bavarese ai mandarini, Budino al cioccolato, Chiacchiere, Clementine sciroppate, Dessert alla pesca, Diplomatici alle mele, Crespelle dolci con crema al limone, Meringhe al vapore con frutti e Un Mattino Dolce di Annapz. Bavarese, Apple pie, Castagnole, Aranzada nuorese, Crema catalana, Torta Rustica All’olio D’oliva e Biancomangiare a mezzo lutto di Martino. Maritozzi di Mareblu e Torta Mele E Ricotta di Mareblucobalto. Biscotti del boscaiolo, Croccante di mandorle, Amaretti e Torta Della Nonna Al Limone di Zuanne. Croccante di mandorle e Spumini Con Le Mandorle di Eraora. Cremolata di fragole e Gli struffoli di Gataloca. Ciambella soffice allo yogurt, Ciambella soffice, Biscottini ai corn-flakes, Budino alla panna e Torta Di Mele di Monia. Punto Interrogativo, Torta Ciliege E Pangrattato, Torta Di Arance E Mandorle e Torta Di Cioccolato E Mandorle di Samoa. Rotolo Farcito e Torta Caprese di Pastasciutta. Plumcake Cioccolato E Pere di Khora, Ciocorì di Nutella, Spumini di Claudia, Torta Al Limone di Sara Bosotti, Torta Cioccolatino di Meri02, Torta De Gnente di Panemiele, Torta Delice di Lisa, Torta Di Cioccolato Poco Equa Ma Molto Solidale! di Johansens, Torta Tenerina di Giada, Totari di Frittella. Buon divertimento! Debora e LunaB

La Redazione del Giornale del Cibo è composta da donne e uomini amanti del mondo del cibo e dell'alimentazione che credono fortemente nel valore della cultura.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *