Mai radice fu più famosa dello zenzero. Rimedio contro la caduta dei capelli, ingrediente principale del ginger, uno dei soft drink più amati, ma anche utilizzato moltissimo nella medicina ayurvedica e in cucina. Ma chi saprebbe con chiarezza definire il gusto dello zenzero? È piccante, ma anche fresco, quasi balsamico, seppur speziato. Di certo piace e questo suo successo è dovuto anche al fatto che sono moltissimi i modi per mangiarlo: si può grattugiare su insalate o zuppe come tocco finale, ma è usato anche come olio per aromatizzare e nei centrifugati estivi, in quanto disseta e depura. Già, perché oltre al suo sapore unico, che strizza l’occhio alla voglia di creatività degli chef di tutto il mondo, lo zenzero riesce a conquistare soprattutto per le sue proprietà benefiche, conosciute già nell’antichità. Prendete carta e penna, dunque, perché abbiamo intenzione di svelarvele tutte (o quasi!).

Tutti i benefici dello zenzero

Si tratta di un rimedio naturale, alla portata di tutti e facilmente utilizzabile. Per i benefici che apporta, lo zenzero, viene considerata una radice quasi miracolosa, capace di ringiovanire l’organismo e contrastare molti disturbi: ad esempio è usato nella dieta contro il colesterolo alto e per l’eccesso di glucosio nel sangue, per i quali è consigliata l’assunzione di 2-3 gr di zenzero in polvere.

zenzero proprietà

Ma non è tutto. Le proprietà curative dello zenzero più conosciute riguardano la sua capacità di ridurre infiammazioni e dolori articolari o muscolari, come anche i suoi positivi effetti nel contrastare nausea e cattiva digestione. Ma non perdiamo più tempo! Volete conoscere tutte le proprietà curative dello zenzero? Ecco per voi la lista.

Zenzero: 6 proprietà benefiche da conoscere

Considerato come elemento capace di donare calore nella medicina cinese, i tibetani lo utilizzavano per fluidificare il sangue, ma anche come rimedio per i disturbi di digestione.

Anche la medicina occidentale oggi, attraverso numerosi studi scientifici, ha confermato le proprietà benefiche dello zenzero, quasi tutte legate al gingerolo, ovvero il composto attivo della radice, che ha caratteristiche simili alla capsaicina, la sostanza responsabile dei benefici del peperoncino.

 

  • Riduce infiammazioni e dolori muscolari, sia che si tratti di semplice affaticamento post palestra, sia in casi più gravi, ad esempio nell’osteoartrite al ginocchio e, in generale, nei dolori legati ad artrite e artrosi. Consumare 1 gr di zenzero in polvere al giorno può essere utile anche per alleviare i dolori mestruali
  • È ricco di antiossidanti, ovvero le sostanze che contrastano i radicali liberi dell’organismo, ritardando l’invecchiamento e lo sviluppo di malattie, come, ad esempio, il cancro

zenzero tisana

  • È un sedativo contro nausea e vomito, per cui masticando un pezzetto di zenzero si possono alleviare i sintomi del mal d’auto, nave o aereo, ma anche contrastare la nausea dovuta alla chemioterapia
  • Regola gli zuccheri nel sangue. Gli estratti di zenzero, infatti, hanno la capacità di abbassare il livello di zucchero nel sangue, aumentando la quantità di glucosio assorbita dai muscoli e questo è particolarmente utile per chi soffre di diabete
  • Migliora la digestione. Che si tratti di vera e propria indigestione o solo di cattiva digestione con conseguenti dolori, lo zenzero è considerato un vero toccasana perché calma lo stomaco e rilassa i muscoli, facilitando il regolare transito intestinale.

Oltre a queste proprietà benefiche dello zenzero, ci sono anche i rimedi popolari che considerano questa radice un rimedio portentoso contro tosse, raffreddore e mal di gola. Basta infatti un pezzetto di zenzero fresco come antidolorifico naturale per alleviare il senso di pizzicore alla gola quando siamo raffreddati, ma si può optare anche per una tisana allo zenzero contro i classici malanni della stagione invernale.

Se non vi bastasse, abbiamo anche qualche consiglio di bellezza.

Zenzero e salute dei Capelli

zenzero capelli

In sinergia con altre sostanze, come ad esempio succo di limone e olio extravergine di oliva, l’olio essenziale di zenzero è un ottimo antisettico naturale e usato come balsamo svolge un’azione lenitiva del cuoio capelluto, contrastando la forfora. Inoltre, utilizzando con regolarità una semplice maschera a base di zenzero, si ottengono diversi benefici in quanto stimola il flusso sanguigno del cuoio capelluto e, di conseguenza, i follicoli, migliorando la lucentezza e la robustezza dei capelli e contrastandone la caduta. Attenzione, però: lo zenzero, come il peperoncino, può essere irritante, quindi è sconsigliato a chi ha la pelle sensibile. Ecco perché, in generale, non bisognerebbe esagerare con i dosaggi.

Quanto zenzero assumere al giorno?

È bene ricordare che proprio a causa della sua piccantezza e del gingerolo, lo zenzero in quantità eccessive può causare bruciori di stomaco o sfoghi della pelle. Se optate per la radice fresca il consiglio è di consumarne circa 10-20 grammi al giorno. Per lo zenzero in polvere, invece, sono sufficienti 3 o 4 grammi al giorno. Uno stratagemma per consumare una piccola quantità giornaliera di zenzero è quello di mangiare le caramelle, ovvero lo zenzero candito, che rappresenta uno snack naturale e fresco.

zenzero quantità

Naturalmente esistono anche gli integratori, che però non vanno mai intesi come sostituti di determinati alimenti o nutrienti, per cui il consiglio è sempre quello di rivolgersi a un medico prima di decidere di assumere qualsiasi supplemento.

Ora che conoscete lo zenzero e le sue proprietà benefiche, non ci rimane che darvi qualche idea per cominciare a “prenderci gusto”: le castagne aromatizzate allo zenzero e cavolo belga rappresentano un antipasto davvero d’effetto per stupire i vostri ospiti nella stagione fredda, ma se cercate un’idea per i dolci di Natale provate a preparare i biscotti allo zenzero, un grande classico che potrete guarnire o accompagnare a piacimento.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Elena Rizzo Nervo

Elena è nata a Bologna, dove vive e lavora. Per Il Giornale del Cibo si occupa di attualità, nutrizione e alimentazione e illegalità alimentare. Il suo piatto preferito é il Gateau di Patate, "perché unisce gusto e semplicità e conquista tutti". Per lei in cucina non può mancare una bottiglia di vino, "perché se c'è il vino c'è anche la compagnia..."

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata