Elimina dal sito la pubblicità:

In tutte le pagine di questo sito presente uno strumento pubblicitario fornito da terze parti che non ci permette di contestualizzare i collegamenti degli annunci e di avvisare quando questi portano a siti esterni. vuoi saltare tutti gli annunci pubblicitari presenti in questo sito?

Il Giornale del Cibo

Seguici anche su

  • pagina facebook del giornaledel cibo
  • pagina facebook della compagnia del cibo sincero
  • pagina twitter del giornaledel cibo
  • pagina flickr del giornaledel cibo
  • pagina pinterest del giornaledel cibo
  • pagina youtube del giornaledel cibo
  • Feed Rss



annunci pubblicitari

Tra frigo e dispensa ortaggi di stagione - la scheda del prodotto

Stampa questo articolo  
Condividi Condividi su Facebook  Condividi su twitter  +1 su google  |   Lascia un commento 2 commenti

Rapa


Articolo inserito da martino
rape

di Martino Ragusa.

Pianta orticola con scarso valore nutritivo, impiegata storicamente soprattutto come cibo povero dei contadini. Della pianta viene consumata la polpa croccante e dolciastra della radice, tondeggiante o oblunga. La buccia della rapa è bianca, ma alcune varietà hanno sfumature violacee. La rapa viene raccolta in primavera oppure in autunno, a seconda della varietà. Quelle primaverili più diffuse sono la Bianca piatta quarantina, la Palla di neve e la Tonda a colletto viola, mentre fra le autunnali la Bianca di Milano a colletto viola e la Bianca lodigiana. Alcune varietà vengono coltivate per la raccolta delle cime, chiamate anche broccoletti di rapa o friarielli, nel napoletano. Tuttavia queste varietà sono molto diverse da quelle coltivate per la radice. Le migliori rape sono quelle raccolte poco prima della maturazione completa, quando la polpa è più saporita, e si presentano pesanti e con la buccia liscia e lucida. Non sono di ottima qualità se presentano rotture o macchie sulla superficie esterna. In cucina si possono preparare gratinate o anche crude in insalata. Le migliori per l'uso a crudo sono quelle più giovani, riconoscibili dal colore verde vivo delle foglie in cima, che non vanno sbucciate. Quelle che, invece, hanno le foglie grigiastre, vanno sbucciate e consumate cotte.
 

Proprietà nutrizionali per 100 g di prodotto:

  • Kcal: 18
  • proteine: 1 g
  • grassi: 0 g
  • carboidrati (glucidi disponibili): 3,8 g
  • vitamine: B2 in modeste quantità
  • sali minerali: calcio
     

Virtù

Ha un'azione mucolitica, se assunta centrifugata con un cucchiaino di miele è un ottimo rimedio contro la tosse grassa.


I vostri commenti

I commenti dei lettori del Giornale del Cibo

  • 22/07/2012 16:35:45
    martino
    Grazie della segnalazione e scusa la svista. La foto stata cambiata
  • 15/07/2012 18:57:01
    grobestolz
    nella foto non rape ma cavoli rapa

Lascia un commento anche tu

Se sei un utente registrato qui puoi dire la tua!
Ingresso abbonati - Abbonati subito

annunci pubblicitari

Torna al Sommario
Cibo al Cine

Menu sezioni in evidenza

Comunità

modulo di iscrizione alla newsletter del Giornale del Cibo


in evidenza


annunci pubblicitari

logo della compagnia del cibo sincero

Italia golosa

Italia Sicilia Calabria Basilicata Puglia Sardegna Campania Molise Valle d'Aosta Piemonte Lombardia Abruzzo Lazio Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Liguria Umbria Marche Emilia Romagna Toscana

Torna al Sommario