L’alimento icona degli studenti universitari fuori sede (con i classici “Spaghetti al tonno”), ma anche l’ingrediente che da bambino conoscevo solo in scatola, sott’olio, e che crescendo ho apprezzato in tutta la sua freschezza e soprattutto eleganza, frequentando per lavoro ristoranti stellati.

Il tonno è una materia prima molto diffusa nella cucina di alcune regioni italiane, e tutte o quasi le sue parti (ventresca, filetti, bottarga, mosciame, lattume, cuore, buzzonaglia) vengono utilizzate, cotte o crude, per la preparazione di ricette tradizionali e di altre moderne. In Italia è prevalentemente commercializzata la varietà “pinna gialla”, ed oggi ho deciso di usare il tonno in 3 ricette inedite, per valorizzare sia quello fresco che quello sott’olio.

Tonno: 3 ricette originali, per ogni occasione

Insalata di patate, tonno e aneto con aceto balsamico

insalata-di-patate

Ingredienti

  • 4 patate
  • 2 scatole di tonno sott’olio (80 g l’una)
  • q.b. olio extravergine
  • q.b. sale
  • q.b. aneto
  • q.b. aceto balsamico

Procedimento

  1. Lessare le patate in acqua bollente per circa 30 minuti, quindi scolare, pelare a tagliare a pezzi, lasciando raffreddare per alcuni minuti.
  2. Condire le patate con sale e olio extravergine, quindi metterle in una ciotola. Eliminare l’olio in eccesso dal tonno, tritarlo con una forchetta ed amalgamare con le patate.
  3. Completare con l’aneto fresco tritato, l’aceto balsamico ed un filo di olio extravergine, quindi impiattare e servire.

Tonno alla piastra con caponata

tonno-alla-piastra

Ingredienti

  • 800 g di filetto di tonno
  • 10 olive
  • 6 pomodorini
  • 2 melanzane
  • 1 cipolla rossa
  • 1 limone
  • 1 cucchiaino di pinoli
  • 1 cucchiaino di uvetta
  • ½ costa di sedano
  • q.b. zucchero
  • q.b. semi di finocchio
  • q.b. rosmarino
  • q.b. aceto bianco
  • q.b. olio extravergine
  • q.b. sale
  • q.b. pepe

Procedimento

  1. Schiacciare alcuni grani di pepe ed i semi di finocchio, quindi aggiungere qualche agodi rosmarino, un pizzico di sale e panare il filetto di tonno con il mix di aromi.
  2. Pulire le melanzane con acqua corrente, quindi tagliarle a quadratini. Pulire il sedano e tagliarlo a quadratini, quindi tritare la cipolla.
  3. Scaldare in una padella 4 cucchiai di olio extravergine, far imbiondire la cipolla, aggiungere melanzane e sedano, i pomodori tagliati a metà, i pinoli, le olive e l’uvetta.
  4. Cuocere per 10 minuti, spolverare con un cucchiaino di zucchero, bagnare con l’aceto, lasciar insaporire per alcuni istanti, aggiustare con sale e pepe e togliere dal fuoco.
  5. Scaldare una padella antiaderente e rosolare il tonno su tutti i lati per pochi istanti. Metterlo su una teglia rivestita con carta da forno e cuocere a 180 °C per 10 minuti.
  6. Togliere dal forno, far riposare (coperto) per qualche minuto, tagliarlo a fette spesse e servirlo con la caponata.

Hamburger di tonno

burger-di-tonno

Ingredienti

  • 600 g di tonno in salamoia
  • 2 uova
  • 1 cipolla
  • 1 limone
  • 2 cucchiai di maionese
  • 4 cucchiai di pangrattato
  • q.b. olio extravergine
  • q.b. sale
  • q.b. pepe
  • q.b. rucola

Procedimento

  1. Scaldare una padella, scottare velocemente il tonno, togliere dal fuoco e frullarlo con la maionese.
  2. Tritare la cipolla ed aggiungerla al tonno con il succo di un limone, un cucchiaio di olio extravergine ed aggiustate con sale e pepe.
  3. Aggiungere la scorza grattugiata del limone, le uova ed il pangrattato, amalgamare l’impasto e lasciar riposare in frigo per 20 minuti.
  4. Scaldare in una padella 4 cucchiai di olio extravergine, formare con l’impasto 4 hamburger e dorarli a fiamma moderata, cuocendo 2 minuti per lato.
  5. Servire immediatamente accompagnandoli con la rucola.

Il tonno nelle ricette proposte vi ha riportato con la mente al periodo dell’università? O siete grandi consumatori di tonno a prescindere dagli studi? Se non vi basta, sul nostro sito potete trovare altre 5 ricette con il tonno fresco.

 

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Luca Sessa

Nato a Napoli, vive e lavora a Roma come analista dati per Wind. Nel 2011 ha aperto il Food Blog "Per un pugno di capperi" che, nato per essere una vetrina dei suoi piatti, è diventato un luogo di confronto tra appassionati. Il suo piatto preferito è la Torta caprese perché: amo il cioccolato ed è da sempre la torta del mio compleanno. Dice che in cucina non possono mancare la pasta, una padella ampia e la passione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata