Questa che vi proponiamo è una salsa velocissima che si prepara nel tempo della pasta, inoltre è una preparazione di base per tanti altri sughi. Per farla occorrono pomodori facilmente spellabili, ben maturi e di pezzatura grossa (circa 100 g per ogni frutto). Il colore rosso vivo deve mantenersi anche dopo la pelatura e la polpa non deve presentare venature gialle che darebbero luogo ad antiestetici sughi giallognoli. Le varietà che rispondono alla perfezione a queste esigenze sono la San Marzano, la Romanzano e la Maremma.

Per 4 persone andranno bene 800 g di pomodori. La preparazione avviene in quattro tempi.

Fare la Salsa di Pomodori Pelati: le 4 fasi

  • Scottatura. Si tuffano i pomodori per due minuti in un po’ d’acqua bollente, basta che risultino appena coperti. Si scolano, si fanno raffreddare e infine si pelano.
  • Taglio. È di due tipi: fine e grossolano. È fine se il pomodoro viene tritato. Grossolano se viene solo tagliato in 4-6 pezzi.
  • Soffritto. Si fa scaldare un filo d’olio d’oliva (più vergine possibile) in una casseruola larga e bassa e si fa appassire un quarto di cipolla bianca di media grandezza ben tritata e basilico spezzettato.
  • Cottura. Si versa la polpa dei pomodori e si fa cuocere a fuoco allegro per 10 minuti aggiungendo un po’ di acqua solo se occorre e sempre mescolando. Verso la fine si aggiunge sale, pepe e altro basilico.

 

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Redazione

La Redazione del Giornale del Cibo è composta da donne e uomini amanti del mondo del cibo e dell'alimentazione che credono fortemente nel valore della cultura.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata