Tre ragazzi che amano la terra, la rispettano, la lavorano e la promuovono con tutta la passione che c’è attraverso Naturale, il Salone del Vino Artigianale, ad oggi uno dei più importanti appuntamenti del panorama vitivinicolo d’Italia.

salone del vino artigianale

Salone del Vino Artigianale: intervista agli ideatori dell’evento

Paolo, Luca Paolo e Benedetta

Un trio trentunenne, venticinquenne quando si presentò al mondo con un’idea valida e piena di identità come il loro evento dedicato al vino. Paolo Quaglia, Luca Paolo Virgilio e Benedetta Mastri sono aquilani e hanno formazioni diverse, rispettivamente laurea in economia e management, in scienze politiche e in giurisprudenza ma con una passione innata in comune: l’enogastronomia con il vino che la fa da principe. Oggi uno lavora per un progetto di ricezione turistica e produzione agricola, l’altro produce olio e vino, e l’anima femminile del gruppo continua a lavora da avvocato penalista, scrivere ed utilizzare il suo master in event management.

Naturale, l’evento

Naturale nasce dalla volontà di stabilire un contatto personale più profondo con il territorio d’origine, producendo un percorso di crescita che si colleghi ad esperienze produttive autentiche di altri territori nazionali e non. Naturale è un grande momento di condivisione e di convivialità, è un luogo in cui si incontrano piacere e conoscenza, passione e curiosità, agricoltura vera e filosofia con il vino a far da fulcro.

fiera del vino Novelli

Naturale è il simbolo, in una terra segnata ancora oggi da forti radici rurali, di come il lavoro umano, quando ispirato da una sensibilità autentica e profonda nei confronti della natura, possa nutrire emozionando. Quest’anno avremo diverse nuove aziende che rappresenteranno territori finora assenti, si ripeterà la collaborazione iniziata lo scorso anno con Sandro Sangiorgi di Porthos, uno dei protagonisti della divulgazione di cultura del vino in Italia. Ci sarà un interessante approfondimento sui vini rosati e sulle loro capacità evolutive e un focus storiografico legato a un vitigno autoctono abruzzese in via di riscoperta.

Avremo poi un seminario su un metodo non convenzionale, assolutamente affascinante, di valutare la qualità intrinseca dei vini, intesa come vitalità e ricchezza trasferiti dall’uva al bicchiere. Inoltre, per la prima volta, stiamo programmando un tour dedicato alla stampa di settore per far conoscere quello che facciamo e, soprattutto, il territorio circostante: paesaggi e borghi che meritano di essere raccontati al di fuori dei nostri confini”, spiega Luca Paolo Virgilio.

Location d’eccezione: Navelli

“In uno dei borghi più belli d’Italia, a 750 metri slm, Palazzo Santucci, sede della rassegna, domina elegantemente il borgo e la piana dall’alto della sua posizione sul culmine del colle. Le sue sale, il chiostro, la scala a due rampe che conduce all’elegante loggiato risultano oramai iconici in riferimento all’esposizione di vini naturali nonché, crediamo, al borgo stesso”, racconta Paolo Quaglia. E per chi non lo sapesse Navelli è anche il paese dello zafferano, prodotto tipico della zona che nel corso del tempo ha contraddistinto fortemente questo territorio.

navelli salone del vino artigianale

Naturale e gli obiettivi

“Ci auguriamo di poter continuare ad aggregare vignaioli ed aziende, con libertà ed indipendenza di giudizio. Desideriamo un luogo per i rapporti umani, di incontro diretto con il pubblico di visitatori e spazio culturale sempre di maggior pregio per incontri, conferenze e seminari tenuti da voci e penne tra le più autorevoli nell’ambito nazionale ed europeo.

Speriamo che la manifestazione di Navelli possa farsi sempre più volano di un posizionamento di valore della nostra realtà, che aspiri a creare legami durevoli oltre confine e una rete di collegamenti quanto più ampia e ricca”, conclude l’audace trio. Non resta dunque che darsi appuntamento a Navelli il 7-8-9 maggio per un’esperienza enoica e culturale unica. Maggiori info, prenotazione seminari, accredito stampa: www.naturalenavelli.it

E voi, avete in programma di fare un salto al Salone del Vino Artigianale?

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Redazione

La Redazione del Giornale del Cibo è composta da donne e uomini amanti del mondo del cibo e dell'alimentazione che credono fortemente nel valore della cultura.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata