Elimina dal sito la pubblicità:

In tutte le pagine di questo sito è presente uno strumento pubblicitario fornito da terze parti che non ci permette di contestualizzare i collegamenti degli annunci e di avvisare quando questi portano a siti esterni. vuoi saltare tutti gli annunci pubblicitari presenti in questo sito?

Il Giornale del Cibo

Seguici anche su

  • pagina facebook del giornaledel cibo
  • pagina facebook della compagnia del cibo sincero
  • pagina twitter del giornaledel cibo
  • pagina flickr del giornaledel cibo
  • pagina pinterest del giornaledel cibo
  • pagina youtube del giornaledel cibo
  • Feed Rss



annunci pubblicitari

Ricettario primi - primi asciutti - la ricetta

Aggiungi al tuo quaderno delle ricette  |  Stampa questa ricetta  Invia questa ricetta ad un amico
Condividi Condividi su Facebook  Condividi su twitter  +1 su google  |   Lascia un commento 1 commenti

Ricette regionali

Se questa ricetta ti piace ti suggeriamo di dare un'occhiata anche alle altre della stessa regione: Toscana: tutte le ricette

Gnudi (ravioli nudi)

Suggerita da debora_cn
Piatto tipo toscano, in particolare della provincia senese e Grossetana. Gnudi, come si dice in Toscana per indicare qualcosa di nudo, spoglio, infatti, questi "ravioli" non hanno la sfoglia che li ricopre, ma è solo il ripieno. Anche questa ricetta fa parte della tradizione contadina tramandata negli anni di famiglia in famiglia. E' raro trovarli in vendita perchè non sono facili da conservare, vengono fatti soprattutto dalle casalinghe, per lo meno da chi si ricorda ancora questa ricetta. La ricetta tradizionale ha il burro ma se preferite una versione light usate l'olio extra vergine d'oliva in egual misura.

Informazioni aggiuntive

Piatto della zattera

Tempo: 2/3  Difficoltà:1/4  Costo:1/3

Portata: primi asciutti
Nazione: Italia
Regione: Toscana

Stagionalità:
autunnoinvernono primaverano estate

ingredienti Ingredienti per 4 persone

500 gr di spinaci freschi
500 gr di ricotta vaccina
2 uova
70 gr di farina
6 foglie di salvia
100 gr di parmigiano grattugiato
50 gr di burro fuso
sale
noce moscata
pepe

preparazione Preparazione

Mettete la ricotta in uno scolapasta per qualche ora o ancora meglio dalla sera prima ma in frigo.
Lavate gli spinaci e lessateli in poca acqua salata.Scolateli e fateli raffreddare. Nel frattempo impastate la ricotta con la farina e il parmiggiano, mescolate bene e unite un pizzico di noce moscata, sale e pepe. MEscolate bene e aggiungete gli spinaci strizzati bene e tritati. Tutti gli ingredienti devono essere ben amalgamati tra di loro.Mettete a bollire una pentola d'acqua salata.
Formate delle polpettina ovali e lessatele fino a quando vengono a galla(come gli gnocchi). Intanto fate fondere il burro con la salvia e saltate delicatamente gli gnudi. Serviteli caldi e con abbondante parmigiano. Buon Apetito!!!

I vostri commenti

I commenti dei lettori del Giornale del Cibo

  • 30/04/2012 16:37:43
    paoloop
    E’ uno dei primi più gustosi che ci siano, e già l’Artusi li descrive. Va fatta attenzione alla quantità di farina, chè se troppo poca si sfanno, se troppa sono gnucchi. Si possono anche condire con un sugo leggero di pomodoro, anche se la loro morte é burro e salvia.

Lascia un commento anche tu

Se sei un utente registrato qui puoi dire la tua!
Ingresso abbonati - Abbonati subito

annunci pubblicitari

Torna al Sommario
Cibo al Cine

Menu sezioni in evidenza

Comunità

modulo di iscrizione alla newsletter del Giornale del Cibo



annunci pubblicitari

logo della compagnia del cibo sincero

Italia golosa

Italia Sicilia Calabria Basilicata Puglia Sardegna Campania Molise Valle d'Aosta Piemonte Lombardia Abruzzo Lazio Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Liguria Umbria Marche Emilia Romagna Toscana

Torna al Sommario