Elimina dal sito la pubblicità:

In tutte le pagine di questo sito Ŕ presente uno strumento pubblicitario fornito da terze parti che non ci permette di contestualizzare i collegamenti degli annunci e di avvisare quando questi portano a siti esterni. vuoi saltare tutti gli annunci pubblicitari presenti in questo sito?

Seguici anche su

  • pagina facebook del giornaledel cibo
  • pagina facebook della compagnia del cibo sincero
  • pagina twitter del giornaledel cibo
  • pagina flickr del giornaledel cibo
  • pagina pinterest del giornaledel cibo
  • pagina youtube del giornaledel cibo
  • Feed Rss


sezioni principali

Ricettario primi - primi in brodo - la ricetta

Aggiungi al tuo quaderno delle ricette  |  Stampa questa ricetta  Invia questa ricetta ad un amico
Condividi Condividi su Facebook  Condividi su twitter  +1 su google  |   Lascia un commento lascia un commento

Ricette regionali

Se questa ricetta ti piace ti suggeriamo di dare un'occhiata anche alle altre della stessa regione: Sardegna: tutte le ricette

Zuppa di fagioli e castagne (pisu cun castanza)

Suggerita da zuanne
fagioli secchi

Questa zuppa delle zone interne e montuose della Sardegna, con gli stessi ingredienti base,o con giunte diverse, la si prepara ovunque si producono castagne, essendo una volta un piatto invernale di sopravivenza delle popolazioni prealpine e dell’ appennino.


Informazioni aggiuntive


Tempo: 1/3  Difficoltà:1/4  Costo:1/3

Portata: primi in brodo
Nazione: Italia
Regione: Sardegna

StagionalitÓ:
autunnoinvernono primaverano estate

ingredienti Ingredienti per 4 persone

Fagioli secchi gr 250 , Castagne fresche gr. 500, (se usate quelle secche gr. 250 , e vanno ammollate come i fagioli) Lardo fresco gr. 150 , Cipolla 1, Carota 1 , aglio 2 spicchi,Pomodori secchi 2, prezzemolo 1 mazzetto,Lauro 2 foglie, olio exv. e sale Qb.

preparazione Preparazione

Il giorno prima mettere in ammollo i fagioli (eventualmente anche le castagne).Al momento della preparazione,in 2 litri di acqua leggermente salata lessare i fagioli,sbucciare le castagne e lessare anche loro in acqua leggermente salata e con le foglie di lauro,con il lardo e le verdure preparare un trito (lasciare indietro il prezzemolo) ,in una pentola di coccio con poco olio far appassire il trito,appena pronte unire le castagne e i fagioli con parte dell’acqua di cottura, tenete da parte il resto dell’acqua casomai dovesse servire,far cuocere ancora una mezzoretta prima di servire ben la zuppa ben calda, aggiungere il prezzemolo tritato finissimo, lasciare a disposizione crostini di pane in mancanza di Carasau e pecorino giovane grattugiato.



I vostri commenti

Non ci sono ancora commenti


Lascia un commento anche tu

Se sei un utente registrato qui puoi dire la tua!
Ingresso abbonati - Abbonati subito
Torna al Sommario

Menu sezioni in evidenza


modulo di iscrizione alla newsletter del Giornale del Cibo

con la richiesta di iscrizione esprimi il tuo consenso al trattamento dei dati. Privacy


logo della compagnia del cibo sincero

Italia golosa

Italia Sicilia Calabria Basilicata Puglia Sardegna Campania Molise Valle d'Aosta Piemonte Lombardia Abruzzo Lazio Friuli Venezia Giulia Veneto Trentino Alto Adige Liguria Umbria Marche Emilia Romagna Toscana

Torna al Sommario