Viaggiare in giro per il mondo senza sperimentare la cucina locale ci consente di scoprire solo a metà i luoghi in cui ci troviamo. Il viaggio è, appunto, anche gusto, ma  spesso l’incontro con sapori diversi si trasforma in uno scontro. Del resto, gli italiani sono molto affezionati alla tradizionale colazione a base di cappuccino e brioche, ma, chi ha detto che la colazione thailandese a base di pesce, carne e riso, oppure quella giapponese con la zuppa di miso non possano conquistare il nostro palato?
Partiamo, dunque, per un viaggio alla scoperta delle ricette per la colazione nel mondo più curiose e particolari.

Ricette per la Colazione nel Mondo: 15 modi per iniziare bene la giornata!

Inghilterra

english breakfast

Il nostro viaggio non può che partire da un grande classico: l’English Breakfast. Qui il buongiorno non è tale senza fagioli, salsicce, bacon, uova, funghi e toast, accompagnati da un ottimo thè caldo e, per i più curiosi, dal black pudding. Le energie per affrontare la giornata ci sono tutte, no?

Danimarca

Se avrete modo di visitare le “terre del nord”, come la Danimarca, ad esempio, vi troverete a iniziare le vostre giornate con pane nero rugbrød, uova sode, formaggio, burro, marmellata e cereali.

Polonia

Restiamo in Europa, ma spostiamoci ad Est per scoprire la colazione tradizionale della fredda Polonia. Il piatto forte è il kielbasa, una salsiccia fatta a fette, preparata in casa, e servita su un letto di uova strapazzate.  

Scozia

Scoprire le ricette per la colazione nel mondo può anche lasciare interdetti a volte. È il caso della  scozzese, composta dal Black Pudding, una salsiccia di sangue di suino, sugna, farina d’avena, mentuccia e cipolla. La versione scozzese del sanguinaccio nostrano, insomma!

colazione scozzese

Islanda

Anche in Islanda è il clima rigido a condizionare il tipo di cucina. Conosciamo bene il baccalà, ma le specialità non finiscono qui, anzi. Il  modo di fare colazione, infatti, dev’essere, infatti, abbondante e calda: allora si può abbondare con aringhe affumicate oppure in agrodolce, salumi, formaggi come lo Skyr, ma anche pomodori, cetrioli e marmellate fatte in casa.

Marocco

In Marocco la colazione è a base di pane e dolci. In particolare, non può mancare il delizioso Baghir, un tipo particolare di crepes piene di bolle e piccoli crateri perfetti per accogliere un’ottima marmellata.

Iran

Carne di agnello o pollo, cannella, burro fuso, zucchero e sale, sono invece gli ingredienti della Haleem, la colazione iraniana, dove dolce e salato si alternano raggiungendo un equilibrio perfetto. Non può mancare nemmeno un assaggio di Naan, il tipico pane spugnoso servito con la marmellata o ripieno.

colazione iraniana

India

La tradizione indiana offre la possibilità di sperimentare alcune ricette per la colazione esclusivamente vegetariane! Tofu, verdure e naan sono solo alcuni degli ingredienti che si possono gustare durante le mattine indiane. Il tutto arricchito da coloratissime spezie: cumino, curcuma, zenzero e curry. Da accompagnare con il famoso tè Chai, ottimo se allungato con un goccio di latte.

Vietnam

Frittelle di farina di riso e latte di cocco ripiene di carne di maiale, gamberetti e germogli di soia, accompagnate da una salsa di pesce. Sono questi gli ingredienti principali della colazione in Vietnam.

Thailandia

La Thailandia ha conquistato, in questi anni, lo scettro di patria dello street-food, quindi anche la colazione qui è sulla strada. Il piatto più tipico è lo stesso che potremmo gustare a pranzo o a cena: pesce speziato, carne piccante e riso bollito.

Giappone

colazione giapponese

Tra le ricette per la colazione nel mondo, in Giappone troviamo i sapori salati e agrodolci. E, infatti, pesce alla griglia, riso, zuppa di “miso”, funghi e omelette sono gli elementi principali della “asa-gohan”, la tipica colazione nipponica.

Perù

In Perù la colazione è ricca e proteica. Il piatto principale è il Ceviche: pesce crudo marinato in succo di agrumi, insaporito con peperoncino e coriandolo con un’aggiunta di platano o patate dolci per bilanciare i sapori.

Cuba

Nella più famosa isola caraibica, invece, la colazione è molto semplice e simile in parte alla nostra. Si parte, infatti, con caffè zuccherato, latte e un pizzico di sale in cui viene inzuppato il tipico pane cubano, tostato ed imburrato per un avvio di giornata dolce, ma non troppo.

Stati Uniti

colazione americana

I piatti della cultura culinaria americana non hanno più segreti per noi. Muffin, pancakes con sciroppo d’acero, caffè in tazza e bacon ormai spopolano anche dalle nostre parti. Ma scommetto che molti di voi non conoscono il bagel, una ciambella salata tipica della tradizione ebraica, must dello street-food americano. Si può farcire con tonno, salmone, bacon, formaggio, panna acida e molto altro.

Hawaii

Alle Hawaii di mattina si fa la Loco Moco, tipica colazione composta da riso, un hamburger, del pesce, sugo, e un uovo al tegamino. Ma se preferite restare leggeri, provate un piatto di frutta fresca locale, ricco di vitamine e minerali.

Le Ricette per la Colazione nel mondo non finiscono di certo qui: raccontateci  le esperienze dei vostri viaggi e approfittate dei consigli della nutrizionista a proposito di una colazione sana, per quando siete in casa!

 

Articolo scritto a quattro mani da Deborah Ascolese e Angela Caporale.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Deborah Ascolese

Nata a Napoli vive e lavora a Bologna. Per "Il Giornale del Cibo" segue le rubriche Cibo & Cultura e Curiosità. Il suo piatto preferito sono gli spaghetti al pomodoro fresco perché le cose semplici sono spesso le migliori. A domanda cosa non può mancare in cucina, risponde "qualcuno che cucini per me".

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata