La bellezza, si sa, risiede negli occhi di chi guarda. Ugualmente, lo sguardo di chi ama trascorrere il proprio tempo tra pentole e fornelli si riconosce perché, indomito, non smette mai di ricercare un nuovo spunto ovunque, anche tra i libri e i film. A noi, ad esempio, la partecipazione al Festival del Cinema di Venezia ha ispirato molto.

Non vi sorprenderà, allora, scoprire che abbiamo scovato otto ricette dai film. Il risultato è un menù completo, dall’antipasto al dolce, spuntino compreso, che riempirà i vostri stomaci di prelibatezze e i vostri commensali di entusiasmo e curiosità.

8 ricette da film per stupire ogni ospite

“Chocolat” e la delizia al peperoncino

La cioccolata calda che Juliette Binoche prepara per la vedova Armand nel film “Chocolat” saprebbe conquistare anche il più arido dei commensali. La dolcezza della cioccolata, sciolta a mano, combinata con un pizzico di peperoncino e un cucchiaino di panna non può lasciare indifferenti. Del resto, la Binoche nel film riesce a conquistare anche Johnny Depp, forse può valer la pena affinare le nostre capacità con le ricette di cioccolato se mai qualcuno di altrettanto affascinante bussasse alla nostra porta!

La zuppa di farro come ne “Il Gladiatore”

Antica Roma, epicità, eroismo: tutti ci siamo emozionati guardando il colossal interpretato da Russel Crowe nei panni del Generale Massimo. Nel film, la zuppa di farro viene impiegata come escamotage per simulare la morte per avvelenamento di un compagno di Massimo, nella vostra cucina, invece, potrete replicare la ricetta per prepararvi un piatto genuino e gustoso.

Boeuf Bourguignon di “Julie & Julia”

“Julie e Julia” è un film del 2009 con Amy Adams e Meryl Streep: Julie è una foodblogger newyorkese, Julia invece è la maestra per eccellenza della cucina americana. Dal confronto tra le due nasce una sfida a colpi di cordon blue, aragoste e chi ne ha più ne metta. Insomma, scegliere una sola ricetta da un film dove ne vengono cucinate 524 è un’impresa da titani, però la nostra attenzione è stata attratta dalla boeuf bourguignon, piatto tipico della tradizione francese, un secondo di sicuro successo. Chi vuole scoprire la ricetta originale può trovarla qui, mentre chi volesse assaggiarla, prima di replicarla a casa, può sperimentare in uno dei migliori ristoranti francesi in Italia, secondo Il Giornale del Cibo.

Peperoni alla turca de “La sposa turca”

La carne va accompagnata con un contorno di verdure, ecco allora che ci soccorre un’altra ricetta tratta da un film. Viaggiamo fino ai confini dell’Europa per scoprire la preparazione dei peperoni ripieni di riso e tonno alla turca de “La Sposa Turca”, un film di Fatih Akin. I peperoni, rossi e gialli, vanno farciti, infornati e serviti sia caldi che freddi. Sono, infatti, un’ottima soluzione anche per un buffet casalingo. Quello che il film ci insegna, però, è che i peperoni alla turca possono essere anche galeotti: proprio una cena a base di questa ricetta fa scoccare l’amore tra i protagonisti del film, Cahit e Sibel. Insomma, il nostro consiglio è di prepararli con prudenza!

 La Crème Brulée de “Il favoloso mondo di Amélie”

Dopo aver riempito a sufficienza i nostri capienti stomaci e aver allargato le cinture, è tempo di allentare anche quell’ultimo bottone dei pantaloni che ancora ci costringe. Sì, è ora di passare ai dolci e, siamo sicuri, ogni cinefilo avrà immediatamente pensato a “Il favoloso mondo di Amèlie”. In realtà nel lungometraggio cult non viene mai spiegata la preparazione di quella créme brulée perfetta la cui crosticcina si spezza con tanta grazia. Nel nostro ricettario, però, trovate qualche cenno sulla storia e le indicazioni per preparare la crema catalana. Sarà buona come quella di Amélie?

Il cult di “Pomodori verdi fritti alla fermata del treno”

Dal libro, perfetto da leggere a colazione, al film, “Pomodori verdi fritti alla fermata del treno” è un caposaldo per chi ama divertirsi in cucina. Per il nostro menù completo, non possiamo che attingere alla ricetta che dà il titolo al film: laviamo  e tagliamo in fette spesse circa 1 cm i pomodori verdi (coltivazione tipica statunitense), prepariamo l’impanatura con uova, farina 00 e farina di mais e friggiamo in abbondante olio, et voilà! I nostri pomodori sono pronti per essere mangiati.

“Sostiene Pereira” e la tortilla con erbette aromatiche e limonata

ricette film

Chi ha visto il film, tratto dal famoso romanzo di Antonio Tabucchi, ricorderà sicuramente il protagonista, interpretato da Marcello Mastroianni, che ogni giorno, frequenta lo stesso caffè di Lisbona. Lì, estremamente metodico, ripete la stessa ordinazione: tortilla con erbette aromatiche e limonata. La ricetta originale prevede che vengano sbattute quattro uova, cui viene aggiunto un cucchiaio di mostarda di Digione, un pizzico di origano e di maggiorana. Così Pereira voleva saziare la “fame del diavolo” di Monteiro Rossi e, siamo sicuri, anche voi servirete un ottimo antipasto, magari selezionando le erbe spontanee di stagione che più vi piacciono.

Il toast al formaggio di “Chef”

Concludiamo il nostro viaggio nelle più sfiziose ricette dai film con un fuori menù. Infatti, “Chef” di Favreau è un altro di quei film che appagano gli occhi e le papille gustative. Abbiamo scelto di proporvi la ricetta del toast, uno spuntino ricco e semplice, illustrato per bene nel film. Il procedimento è semplice: prendiamo due fette di pane e spalmiamoci sopra del burro. Dopo aver scaldato una piastra o una padella con un filo d’olio, riponiamo le due fette di pane, su entrambe appoggiamo una fetta di formaggio, meglio se cheddar oppure, se preferite, formaggio vegan, e poi sovrapponiamo le due fette. Dopo che il formaggio si è sciolto, non ci resta che spalmare ancora un filo di burro sul lato superiore. Ricetta sconsigliata a chi è a dieta o chi soffre di colesterolo alto.

Il menù a base di ricette dei film è servito. Ora non ci resta che metterci ai fornelli, ripassare le regole del galateo e sederci a tavola. Se la vostra curiosità non è ancora sopita, potete esplorare, grazie alla nostra guida, i migliori siti e app per scovare le ricette più particolari. Fateci sapere se avete sperimentato alcune delle ricette e se siete riusciti a fare colpo sui vostri commensali!

 

Fonte immagine in evidenza: sbs.com.au

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Angela Caporale

Nata a Udine, vive e lavora a Bologna come giornalista freelance. Il suo piatto preferito è la pasta alla carbonara, perché le viene proprio bene in tutte le sue varianti. In cucina, per lei, non può mai mancare una compagnia ciarliera, un dolce da condividere e un buon bicchiere di vino bianco.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata