“Mamma, mi annoio. Facciamo merenda?”. La scuola è finita già da qualche settimana ma per le vacanze bisogna aspettare ancora un po’ ed i bambini iniziano ad annoiarsi. Televisione, una visita dai nonni, un videogioco e un po’ di centro estivo, e poi? Cosa fare quando non c’è proprio possibilità di uscire di casa? L’idea che vi proponiamo è quella di pasticciare in cucina, facendo in modo che non solo possano trascorrere il tempo facendo qualcosa di diverso, ma che possano anche avere la soddisfazione di gustare quello che hanno preparato. Certo si tratta di ricette golose e non adatte alla merenda di tutti i giorni, ma una volta tanto uno sgarro possono farlo anche i più piccoli, no?  Ecco allora 5 ricette da cucinare con i bambini per realizzare delle merende con le manine dei piccoli chef.

Ricette da cucinare con i bambini: 5 facili idee

Mini tiramisù: dolcetti senza cottura

mini tiramisù per bimbi

Questa merenda è perfetta per far pasticciare i bambini in cucina ed ha il vantaggio di essere completamente senza cottura. Per regolarvi su quanti prepararne considerate che i biscotti tipo pavesini vanno usati a due a due, e che di mascarpone e nutella più ne mettete più golosi saranno. In fin dei conti, una volta tanto che ci si concede uno strappo, tanto vale farlo per bene.

Ingredienti

  • 5 pacchetti di biscotti pavesini
  • 150 g nutella
  • 150 g mascarpone
  • caffè decaffeinato q.b.
  • 5 cucchiai di farina di cocco

Procedimento

  1. La prima cosa da fare è preparare il caffè che deve essere decaffeinato perché così anche i bambini potranno mangiare questi dolcetti senza problemi. Versatelo in un piatto fondo o in una ciotolina, fatelo freddare. Non occorre zuccherarlo perché l’insieme di nutella e mascarpone è già molto dolce.
  2. Prendete un biscotto tipo pavesino, cospargetelo con la nutella e mettete da parte. Procedete così per un numero sufficiente di dolcetti.
  3. Fate la stessa cosa spalmando su un altro pavesino il mascarpone. Dovrete usare lo stesso numero di biscotti, perché i due pavesini andranno poi accoppiati.
  4. Uniteli a due a due, facendo in modo che combacino bene.
  5. Terminate tutte le coppie di biscotti, tuffatele nel caffè per pochissimi secondi e poi adagiateli su un piatto.
  6. Infarinate poi i biscotti nella farina di cocco.
  7. Qualora i biscotti si fossero ammorbiditi troppo nel caffè, potete fare una doppia infarinatura nel cocco.
  8. Terminate l’operazione mettete in frigo e lasciate raffreddare almeno un paio d’ore. Servite freddi o a temperatura ambiente.

Palline colorate

praline di cioccolato

Anche in questo caso si tratta di una ricetta senza cottura, che permette non solo di avere una golosa merenda, ma anche di sfruttare tutti quei pezzetti di biscotti che stanno in fondo alla scatola della colazione e che nessuno vuol mangiare. L’ideale quando si vuole preparare una festa o aspettare un amichetto che viene a giocare a casa.

Ingredienti

  • 130 g di biscotti secchi
  • 100 g di mascarpone
  • 50 g di burro
  • 100 g di zucchero a velo
  • 3 cucchiai di ricotta
  • 60 g di cacao
  • granella di zucchero colorata

Procedimento

  1. Per prima cosa prendete i biscotti e riduceteli in poltiglia, quasi come una farina, con l’aiuto di un minipimer. Se non l’avete metteteli all’interno di un canovaccio e pressateli con un matterello.
  2. In un’insalatiera piuttosto capiente mescolate il mascarpone e il burro, amalgamate bene e poi aggiungete lo zucchero a velo e la ricotta.
  3. Lavorate l’impasto per 15 minuti con un cucchiaio di legno, poi unite il cacao e i biscotti secchi precedentemente sbriciolati. Si otterrà un impasto denso.
  4. Prendete una piccola quantità di impasto, circa un cucchiaino e create delle palline con le mani. Questa sarà la parte più divertente per i vostri bambini.
  5. Una volta create tutte le palline mettete la granella di zucchero colorata in una ciotola o un piatto fondo e fate in modo che si colorino in maniera più o meno uniforme.
  6. Sistemare le palline in un piatto e mettere in frigo per un’oretta per far rassodare l’impasto.
  7. Servire a temperatura ambiente.

Ciambellone

ciambellone

Si tratta di una delle più classiche merende fatte in casa, di rapida realizzazione, così che i bambini possano nel giro di poco avere la soddisfazione di dire “Questo l’ho fatto io, mamma!”.

Ingredienti

  • 350 g di farina
  • 1 bicchiere da 250 g di olio di semi di girasole
  • 1 bicchiere da 250 g di zucchero
  • mezzo bicchiere di latte
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 3 tuorli
  • facoltativo: cacao amaro q.b.
  • facoltativo: scorzetta di limone (o fialetta di aroma di limone)

Procedimento

Questa merenda può essere realizzata velocemente con l’impastatrice automatica versando gli ingredienti un po’ alla volta, ma ovviamente se non l’avete potete usare una ciotola capiente e tanto olio di gomito.

  1. Sbattete le uova con lo zucchero fino a che l’impasto non diventi spumoso e non si sentano più i granelli.
  2. Aggiungete l’olio a filo continuando a far girare.
  3. Aggiungete anche la farina un cucchiaio alla volta. Versata poco più di metà della farina, noterete che l’impastatrice inizierà a perdere velocità, perchè l’impasto sta diventando più denso. Noterete questo anche se girate a mano con la frusta perchè farete più fatica. Per ovviare il problema sciogliete il lievito in mezzo bicchiere di latte e aggiungetelo lentamente, poi proseguite terminando di mettere il resto della farina.
  4. Se dovesse essere ancora troppo denso potete aggiungere ancora un goccio di latte. Quando l’impasto è diventato liscio è pronto per essere infornato.
  5. Accendete il forno a 180° e portatelo a temperatura.
  6. Quindi prendete uno stampo da forno con il foro al centro. Oliate per bene la teglia con l’aiuto di un pennellino (se non avete il pennellino prendete un foglio di carta da cucina e stropicciatelo un po’ e usatelo come un pennello). Quando sarà ben unta mettete un paio di cucchiai di farina e girate lo stampo dando dei piccoli colpetti con una mano in modo che la farina venga distribuita uniformemente. Versate l’impasto nella teglia.
  7. Se volete fare la versione del ciambellone bicolore, cioè con una parte di impasto al cacao, versate nella teglia solo metà dell’impasto. Nell’altra metà rimasta nell’impastatrice aggiungete almeno 5 cucchiai di cacao amaro. Fate girare per bene e quando il cacao non si vedrà più e l’impasto sarà nero versatelo sopra a quello bianco nello stampo. Per eliminare eventuali bolle d’aria che si possono formare battete leggermente lo stampo sul tavolo.
  8. Vi piacerebbe che il vostro ciambellone avesse una crosticina croccante sopra? Allora prendete un paio di cucchiai di zucchero e spargeteli sulla superficie dell’impasto, a caso. L’effetto sarà fragrante.
  9. Infornate il ciambellone per 35/40 minuti. Per verificare la cottura infilate uno stuzzicadenti nel ciambellone: se estraendolo risulterà asciutto, allora è pronto.
  10. Tenetelo in forno con lo sportello semiaperto per gli ultimi 5 minuti e infine estraetelo e fatelo freddare. Ricordate che se iniziate a tagliarlo quando è ancora troppo caldo, il ciambellone tenderà a sbriciolarsi.

Sbriciolata alla marmellata

sbriciolata alla marmellata

Questa golosa merenda ha il vantaggio di essere preparata tutta a mano, sporcando solo una ciotola. Niente impastatrici né frullatori, ma solo le mani dei piccoli chef che devono mischiare il più possibile. Perfetta per essere tagliata in quadratini e portata al mare o a un pic nic, noi vi suggeriamo di farcirla con la marmellata, ma se volete renderla più golosa potete mettere anche della crema di cioccolata.

Ingredienti  

  • 300 g di farina
  • 70 g di zucchero
  • 100 g di burro
  • 1 uovo
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 400 g di marmellata di amarene (o altra a vostra scelta)

Procedimento

  1. Fate ammorbidire il burro. In una ciotola capiente versate la farina, l’uovo, lo zucchero, il lievito e un pizzico di sale.
  2. Aggiungete il burro ammorbidito e iniziare a impastate con la punta delle dita. L’impasto infatti non dovrà essere compatto, ma…sbriciolato, appunto! Mentre i bambini pasticciano gustatevi le loro facce divertite: la merenda diventerà ancora più buona!
  3. Prendete una tortiera da 28 cm circa con l’apertura a cerniera e rivestitela di carta forno.
  4. Distribuite due terzi dell’impasto sul fondo cercando di coprire tutta la superficie, sistemando in maniera uniforme in modo che l’impasto sia alto almeno un centimetro. Con la punta del pollice schiacciate il bordo, che deve rimanere più compatto.
  5. A questo punto versate la marmellata. Poiché l’impasto non è liscio come una crostata ma, appunto, sbriciolato, distribuire la marmellata potrebbe risultare difficoltoso. Per questo vi suggeriamo di scaldarla un minuto al microonde (se non lo avete, potete farlo anche a bagnomaria). Versate la marmellata a cucchiaiate un po’ al centro e un po’ ai bordi e distribuitela poi con l’aiuto del cucchiaio.
  6. Una volta coperta tutta la superficie, versate la rimanente parte dell’impasto a pioggia fino a coprire tutta la marmellata. Non compattate ma lasciate che l’impasto rimanga sbriciolato.
  7. Infornate a forno caldo a 180° per 25 minuti.
  8. Lasciare freddare. Prima di servire spolverate con zucchero a velo.

Biscotti fatti in casa

ricetta biscotti per bambini

Per questa ricetta è necessaria…un’arma: non siamo impazziti, si tratta della pistola sparabiscotti l’unica arma che i bambini dovrebbero conoscere. L’impasto che vi suggeriamo infatti è molto morbido e l’ausilio della pistola sparabiscotti vi consentirà di realizzare i dolcetti facilmente. Inoltre esistono più dischi forati, ognuno corrispondente ad un biscotto, così che ogni bambino potrà fare la sua forma preferita.

Ingredienti

  • 300 g di burro
  • 150 g di zucchero a velo
  • 2 uova
  • 400 g di Farina 00
  • 1 cucchiaino di lievito
  • un pizzico di sale
  • 1 fialetta aromatica (limone, arancia o mandorla)
  • cioccolato fuso q.b.
  • mandorle q.b.
  • 50 g di cioccolato amaro in polvere

Procedimento

  1. In una ciotola, o nella planetaria, amalgamate il burro ammorbidito con lo zucchero a velo. Mischiate fino ad ottenere una consistenza cremosa, poi incorporate le uova e gli aromi, mescolando finché l’impasto non sarà ben incordato.
  2. Proseguite aggiungendo la farina e il lievito. Fate questa operazione con calma, e mettendo la farina un po’ alla volta, mischiando dal basso verso l’alto con un cucchiaio di legno.
  3. Prendete una parte dell’impasto e aggiungete il cacao amaro in modo da creare una frolla scura.
  4. Trasferite l’impasto nella sparabiscotti. Scegliete le forme che più vi piacciono e iniziate a sparare. Attenzione però: per fare in modo che i biscotti escano bene è importante poggiare la pistola direttamente sulla placca da forno, che non deve essere né imburrata né rivestita di carta forno. L’impasto infatti contiene il burro che sarà sufficiente a non far attaccare i biscotti durante la cottura.
  5. Per alcune forme potrebbe essere necessario sparare due volte.
  6. Accendete il forno a 250°C e, una volta raggiunta la temperatura, abbassatelo a 200°C un attimo prima di infornare. La cottura varia da forno a forno per 12/14 minuti al massimo, di cui gli ultimi 3/4 minuti a forno ventilato.
  7. Una volta sfornati e fatti raffreddare, sciogliete un po’ di cioccolato fondente con una noce di burro ed usatelo per la decorazione: potete intingere mezzo biscotto, far scivolare un po’ di cioccolato sopra per creare dei fili neri, o immergerli tutti nel cioccolato.
  8. Fate freddare il cioccolato fuso e gustate i biscotti. Se, ma non ne siamo certi, dovessero avanzarne, potete conservarli in una scatola di latta. Vi consigliamo però, in presenza di cioccolato, di metterli in frigo.

Vi abbiamo suggerito  5 ricette da cucinare con i bambini, voi ne conoscete altre?  Se vi interessa approfondire il tema dell’alimentazione dei più piccoli, vi suggeriamo di leggere anche l’articolo che parla della colazione dei bambini.  

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Monica Face

Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui "Di più"; "Di piùTv Cucina"; "RadioCorriere Tv"; "Onda Tv"; "Messaggero Tv". Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, "Che cavolo cucino, oggi?". Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, "perché è un ricordo d'infanzia e perché", dice, "quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane". Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, "perché altrimenti... il pasto non è finito".

2 Risposte

  1. Cris

    Queste ricette sono davvero sfiziose e mi sembrano facili da realizzare. Penso siano adatte anche ai grandi! Io le gradirei molto

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata