I fagiolini appartengono a quel gruppo di ingredienti che ho iniziato ad apprezzare dopo il trasferimento a Roma. Assaggiati per anni sostanzialmente solo lessati, conditi con il limone e quindi associati ad un qualcosa di inerente alle diete o alle cure post intossicazione alimentare, ho con il tempo imparato ad amare la loro versatilità, la possibilità di utilizzarli per un antipasto, un contorno, ma anche un primo o un piatto unico come una torta rustica.

Per il menù di oggi ho scelto 3 ricette con fagiolini tra quelle che amo di più, ma soprattutto che ritengo essenziali per poter apprezzare al meglio questo ortaggio: una torta rustica perfetta per i picnic estivi, la classica preparazione al pomodoro, ed una preparazione molto gustosa in abbinamento ai gamberetti.

Ricette con fagiolini: 3 idee per gustarli al meglio

Torta di sfoglia con prosciutto cotto e fagiolini

torta salata fagiolini

Ingredienti

  • 500 ml di besciamella
  • 350 g di prosciutto cotto
  • 300 g di fagiolini
  • 150 g di formaggio (tipo gruyere)
  • 2 uova

Procedimento

  1. Pulire i fagiolini e lessarli in acqua bollente salata per circa 10 minuti, quindi scolarli e farli immediatamente raffreddare in acqua fredda per bloccarne la cottura.
  2. Grattugiare il formaggio ed aggiungerlo alla besciamella precedentemente preparata, mescolando ed amalgamando lentamente, fino a farlo sciogliere del tutto.
  3. Lasciar intiepidire la besciamella e incorporare le uova (sbattute in una ciotolina).
  4. Adagiare la sfoglia all’interno di uno stampo rettangolare rivestito con carta da forno. Disporre sul fondo 2 fettine di prosciutto cotto e coprirle con metà della besciamella al formaggio ed uno strato di fagiolini.
  5. Proseguire con un nuovo strato di besciamella e quindi di prosciutto cotto, quindi coprire con il secondo strato di sfoglia tagliato a strisce, come a creare la parte superiore di una crostata.
  6. Sigillare i bordi e cuocere la torta nel forno già caldo per 40 minuti a 180 °C. Sfornare, lasciar freddare per qualche minuto e servire.

Gamberetti e fagiolini al brandy

fagiolini e gamberetti

Ingredienti

  • 200 g di fagiolini
  • 300 g di gamberetti
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio extravergine
  • sale
  • pepe
  • ¼ di bicchiere di brandy

Procedimento

  1. Pulire i fagiolini e tagliarli a metà, quindi pulire i gamberetti, sgusciandoli e privandoli dell’intestino.
  2. Scaldare in una padella antiaderente alcuni cucchiai di olio extravergine e far soffriggere lo spicchio d’aglio, poi unire i fagiolini.
  3. Quando i fagiolini saranno diventati morbidi, unire i gamberetti, regolare di sale e pepe e sfumare il tutto con il brandy.
  4. Una volta evaporato l’alcool, proseguire la cottura per un paio di minuti, poi servire i fagiolini ed i gamberetti con la salsa ottenuta in cottura.

Fagiolini al pomodoro

fagiolini al pomodoro

Ingredienti

  • 500 g di fagiolini
  • 300 g di polpa di pomodoro
  • 30 g di burro
  • 1 cipolla
  • 3 cucchiai di olio extravergine
  • sale
  • pepe

Procedimento

  1. Tritare la cipolla e farla rosolare in una padella antiaderente con l’olio extravergine ed il burro.
  2. Pulire i fagiolini e versarli in padella, facendoli insaporire per alcuni minuti. Unire anche la polpa di pomodoro, regolare di sale e proseguire la cottura.
  3. Unire un mestolo d’acqua (o di brodo vegetale se lo avete a disposizione) e cuocere, con il coperchio, a fuoco basso per 45 minuti circa, fino a quando il sugo si sarà addensato.

Sapore delicato, consistenza particolare, i fagiolini come avete visto possono essere utilizzati per ogni tipo di portata. Siete alla ricerca di altre idee? Ecco la ricetta dei “fagiolini con patate in umido”.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Luca Sessa

Nato a Napoli, vive e lavora a Roma come analista dati per Wind. Nel 2011 ha aperto il Food Blog "Per un pugno di capperi" che, nato per essere una vetrina dei suoi piatti, è diventato un luogo di confronto tra appassionati. Il suo piatto preferito è la Torta caprese perché: amo il cioccolato ed è da sempre la torta del mio compleanno. Dice che in cucina non possono mancare la pasta, una padella ampia e la passione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata