Succo, spremuta, gelato e non solo: sono tante le “forme” che può assumere l’arancia. Ma come nasce questo elemento così diffuso nella nostra alimentazione? È il frutto dell’arancio, pianta che può arrivare ad una altezza di 12 metri, ha i germogli sempre verdi. Le arance sono tonde con buccia e polpa del tipico colore arancione. L’albero riposa per soli tre mesi all’anno, ed infatti i frutti si possono cogliere da novembre fino a giugno. Anche se prevalentemente utilizzata per succhi e dolci, è un ingrediente versatile, che in cucina trova impiego anche in piatti a base di carne (pensate alla famosa “anatra all’arancia”) ma anche nelle insalate.

La sua buccia, candita, caratterizza il sapore del Panettone ma anche di altri dolci, in particolar modo quelli siciliani. Oggi, a dimostrazione di quanto sia utile questo frutto, vi proponiamo un intero menu realizzato con le ricette a base di arance: un primo di pesce, un secondo di carne, e un dessert anglosassone e americano che tanto piace anche a noi italiani.

Ricette con le Arance: il nostro menu dal primo al dessert

Linguine con alici e arancia

linguine arancia

Ingredienti (per 4 persone):

  • 400 g di Linguine
  • 250 g di Alici fresche
  • Olio extravergine
  • Sale
  • 1 arancia

Procedimento:

  1. Pulire le alici, eliminando la lisca centrale e la testa e lavandole con acqua fredda. In una padella dai bordi alti scaldare 4 cucchiai di olio extravergine e versare le alici, cuocendole a fiamma media per 4-5 minuti, fino a quando inizieranno a sfaldarsi per formare una sorta di cremina.
  2. A parte cuocere le linguine in acqua bollente salata, scolarle al dente e metterle nella padella con le alici, con poca acqua di cottura (mezzo mestolo circa).
  3. Mantecare a fiamma viva per un minuto, aggiungendo la buccia grattugiata dell’arancia.
  4. Aggiustare di sale e servire immediatamente.

Arrosto con senape e arancia

arrosto arancia

Ingredienti

  • 1 kg di arista
  • 100 g di pancetta
  • 3 arance
  • 1 cucchiaini di miele
  • 1 cucchiaino di senape
  • Sale
  • Pepe
  • Olio extravergine
  • rosmarino
  • Aglio
  • ½ bicchiere di Marsala

Procedimento:

  1. Rivestire l’arista con la pancetta, legando sulla parte superiore anche il rosmarino. Scaldare in un tegame 2 cucchiai di olio extravergine con i semi di senape e lo spicchio d’aglio. Adagiare l’arista e rosolarla da tutti i lati, poi sfumare con il Marsala e lasciar evaporare.
  2. Versare il succo delle arance ed aggiungere in cottura le scorze, coprire il tutto e cuocere a fiamma molto bassa per 2 ore.
  3. In un piccolo tegame sciogliere il miele con un cucchiaio di succo d’arancia ed utilizzare questa salsa per laccare la carne su ogni lato.
  4. Alzare la fiamma per far caramellare la superficie della carne e far addensare il sugo. Servire immediatamente, accompagnando con patate al forno o con un purè.

Cheesecake all’arancia e cannella   

cheesecake arancia            

Ingredienti (per uno stampo da 20 cm):

per la base

  • 150 g di biscotti Digestive
  • 40 g di burro
  • 1 albume

per la crema

  • 500 g di ricotta
  • 250 g di philadelphia
  • 100 g di zucchero
  • buccia grattugiata di 1 arancia
  • 1/2 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaio amido di mais
  • 2 cucchiai liquore all’arancia
  • 3 uova

Procedimento:

  1. Scaldare il forno a 150 °C (ventilato). Imburrare uno stampo da 20 cm di diametro con la base removibile. Sbriciolare finemente i biscotti nel robot da cucina.
  2. Unire il burro fuso fino ad ottenere un impasto omogeneo.
  3. Versare nello stampo e schiacciare con il dorso di un cucchiaio e infornare per 10 minuti fino a quando la base è colorita. Sfornare e spennellare con l’albume.
  4. Far raffreddare a temperatura ambiente. Frullare tutti gli altri ingredienti con il robot, finché sono perfettamente amalgamati.
  5. Versare la farcia sulla base e cuocere in forno per 30 minuti, facendo rapprendere la farcia sui bordi, con il centro ancora piuttosto liquido.
  6. Spegnere il forno, lasciando all’interno la cheesecake: si raffredderà lentamente e la farcia continuerà ad addensarsi.
  7. Tenerla in forno fino a quando è completamente fredda, se possibile anche tutta la notte.
  8. Per realizzare la cheesecake con un sapore più delicato, o se semplicemente non amate i liquori, si può sostituire il liquore all’arancia con il succo di arancia, aumentando leggermente la dose (4-5 cucchiai invece di 2).

Se queste ricette vi hanno incuriosito, ed in particolare quella della carne, vi invitiamo a leggere il nostro post dedicato agli arrosti: tante tipologie differenti di carne per preparare piatti davvero gustosi!

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Luca Sessa

Nato a Napoli, vive e lavora a Roma come analista dati per Wind. Nel 2011 ha aperto il Food Blog "Per un pugno di capperi" che, nato per essere una vetrina dei suoi piatti, è diventato un luogo di confronto tra appassionati. Il suo piatto preferito è la Torta caprese perché: amo il cioccolato ed è da sempre la torta del mio compleanno. Dice che in cucina non possono mancare la pasta, una padella ampia e la passione.

1 risposta

  1. Maria Teresa

    scusata dalla foto si vede che ha sopra una glassa all’arancia ma nella ricetta non è riportata.
    grazie

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata