Provenienza Sicilia Italia
Tempo
Costo
Difficoltà

Antipasto servito ad amici la sera del 5 gennaio per chiudere definitivamente le Festività. È una ricetta che va preparata pochi minuti prima di servirla, per evitare che i finocchi affettati anzitempo si possano annerire. Indicherò la ricetta come siciliana in virtù dei suoi ingredienti. Le dosi sono per 6 persone.

Tartare di pesce spada affumicato su carpaccio di finocchi e arance
Tartare di pesce spada affumicato su carpaccio di finocchi e arance
Gli Ingredienti
Le Istruzioni
  1. Mondate bene i finocchi e metteteli a bagno in acqua fredda.
  2. Lavate bene le arance e tenetele da parte.
  3. Fatto ciò, dedicatevi al pesce spada riducendolo in tartare con un coltellino a punta affilata.
  4. Quando avrete completato questa operazione, con l’aiuto di una mandolina affettate i finocchi già sgocciolati molto sottilmente, e sistemateli nei vari piatti individuali.
  5. Poi aiutandovi con un coppapasta di piccolo diametro (4 cm) formate una torretta con la tartare di pesce spada affumicato che sistemerete al centro di ogni piatto individuale.
  6. A questo punto tostate in un padellino i pinoli e tirateli via appena saranno leggermente dorati.
  7. Infine, pelate a vivo le arance ed affettate anch’esse abbastanza sottilmente.
  8. Sistemate le fette d’arancia sui finocchi ed accanto alla tartare di spada, quindi condite con sale pepe ed olio d’oliva e spruzzate il tutto con gocce di aceto balsamico.

CONDIVIDI QUESTA RICETTA CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuta questa ricetta?

Vuoi ricevere le migliori ricette del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata