Provenienza Toscana Italia
Tempo
Costo
Difficoltà

La Schiacciata all’Olio è una ricetta tipicamente toscana. Semplicissima da realizzare, veniva preparata con ciò che restava dell’impasto utilizzato per preparare il pane settimanale. Oggi si trova in quasi tutti i forni della regione: gustarla da sola regala al palato grandi soddisfazioni, ma farcirla con prosciutto, salame, mortadella o formaggio, soprattutto quando è appena sformata, è una vera e propria libidine! A me piace da impazzire accompagnarla ad una bella detta di pecorino e finocchiona, alla maniera delle campagne chiantigiane.

 

 

ricetta-schiacciata-all-olio
Schiacciata all'olio
Porzioni
4persone
Porzioni
4persone
ricetta-schiacciata-all-olio
Schiacciata all'olio
Porzioni
4persone
Porzioni
4persone
Gli Ingredienti
Le Istruzioni
  1. Fate sciogliere in acqua tiepida lo zucchero e il lievito di birra e aspettate che sulla superficie appaia una leggera schiumetta: è segno che i lieviti iniziano a fare il loro lavoro.
  2. Quindi unite il vino ed il latte, preparate la classica fontana di farina ed inizia ad impastarla con il sale ed i liquidi.
  3. Quando l'impasto sarà omogeneo ungete una pentola di acciaio e ponete al suo interno l'impasto. Ricopritelo con una pellicola a cui avrete precedentemente fatto dei buchi (la lievitazione sprigiona gas che devono essere espulsi) e lasciatelo a lievitare per un'ora.
  4. Trascorso questo tempo prendete una teglia (meglio se smaltata, ma se non ne ne avete una va bene anche una classica teglia ricoperta con della carta forno), versate abbondante olio e iniziate a stendere con le mani l'impasto fino a dargli la forma della teglia.
  5. A questo punto capovolgete l'impasto, in modo che la parte unta risulti di sopra, continuate a stendere la pasta dandogli la forma della teglia, coprite ancora con la pellicola e lasciate ancora a lievitare per 45 min.
  6. Trascorso questo tempo, portate la temperatura del forno a 220°C.
  7. Dopo aver condito con il sale grosso la superficie della pasta, infornate per almeno 25 minuti, aspettando che la parte inferiore risulti dorata (per controllare, sollevate con un coltello una parte della schiacciata).
  8. Appena si sarà intiepidita, ungetela nuovamente con olio di oliva e servi.
  9. La vostra schiacciata all'olio è pronta per essere servita.
CHI AMA IL CIBO AMA CONDIVIDERE

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

4 Risposte

    • Redazione
      Redazione

      Salve Simonetta, purtroppo non abbiamo previsto un modo per scaricarle automaticamente in pdf e stamparle, ma puoi fare in questo modo: vai alla ricetta che vuoi stampare, clicca sul tasto destro del mouse, seleziona “stampa”. A quel punto si aprirà una finestra: da lì potrai scegliere se stamparla o salvarla in pdf! :)

      Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata