Provenienza Italia
Tempo
Costo
Difficoltà

A cavallo tra gli anni 70/80, questo formidabile, e per me straordinario, piatto che ormai è caduto in disuso, faceva immancabilmente la sua apparizione nei menù dei ricevimenti matrimoniali. Caldo, fumante, elegante nel suo colore leggermente rosato, cremoso in bocca con quei pezzetti di scampi appena percettibili… insomma un godimento per gli occhi ed il palato! L’ha riproposto proprio ieri sera per la cena di fine estate la mia amica Antonella da cui mi sono fatto passare la ricetta. Le dosi sono per 6 persone.

Risotto alla crema di scampi
Risotto alla crema di scampi
Gli Ingredienti
Le Istruzioni
  1. Pulite gli scampi ed estraetene la polpa. Non gettate via gli scarti, anzi teneteli da parte e metteteli in una casseruola con 1 litro di acqua e gli odori per il brodo.
  2. Fate cuocere a fuoco medio.
  3. Intanto, spezzettate la polpa degli scampi.
  4. n un'altra casseruola fate soffriggere l'aglio in 3-4 cucchiai d'olio. Appena si sarà leggermente imbiondito toglietelo dalla casseruola ed aggiungete la polpa degli scampi.
  5. Regolate di sale, fate insaporire per qualche istante e bagnate con il brandy o il cognac lasciando sfumare il liquore.
  6. A questo punto unite la passata di pomodoro e fate cuocere il sugo a fuoco bassissimo per circa un'ora, e se tende a restringersi troppo allungatelo di tanto in tanto con un mestolo del fumetto che avete preparato.
  7. Spegnete il fuoco, lasciate un po' raffreddare, quindi frullate il tutto con un frullatore ad immersione.
  8. Infine, aggiungete la panna e fate cuocere sempre a fuoco basso per altri 15 minuti.
Preparazione del risotto
  1. Tritate sottilmente la cipolla e fatela appassire in 5-6 cucchiai d'olio, aggiungete il riso e fatelo tostare molto bene. Aggiungete il brodo di pesce e iniziate a mescolare.
  2. Da metà cottura del riso in avanti iniziate ad aggiungere la crema di scampi un mestolo alla volta e portate a cottura.
  3. Infine, lontano dal fuoco, mantecate con una noce di burro.
  4. Lasciatelo riposare per 3 minuti e servitelo con una spolverata di prezzemolo tritato.

CONDIVIDI QUESTA RICETTA CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuta questa ricetta?

Vuoi ricevere le migliori ricette del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata