Provenienza Sicilia Italia
Tempo
Costo
Difficoltà

è una ricetta di pesce classica della cucina siciliana, tant’è che allo stesso modo possono essere cucinate anche le spigole. Mi sono sempre chiesto da dove derivi il suo nome e mai nessuno ha saputo rispondermi.

Orate (o spigole) all’acqua di mare
Orate (o spigole) all’acqua di mare
Ingredienti

4 orate o spigole di medie dimensioni (circa 600 grammi ciascuna)15 pomodorini pachino1 cipolla di media grandezza1 mazzetto di prezzemolo12 piccoli spicchi d'aglio2 bicchieri di vino biancoOlio extravergine d'olivaSale, Pepe

Istruzioni

Per prima cosa sviscerare e pulire il pesce. Quindi inserire in ogni cavità addominale metà del prezzemolo intero, un pizzico di sale, 2 spicchi d'aglio pelati e tagliati a metà e parte della cipolla tagliata a fette molto sottili. Adagiare il pesce in una casseruola abbastanza ampia, cospargere con i pomodorini tagliati a metà e privati dei semini, con il resto del prezzemolo, della cipolla e dell'aglio tritati. Versare 1 bicchiere e mezzo di vino, un filo d'olio d'oliva e salare. Coprite e cuocere per 20 minuti circa. Se il fondo di cottura dovesse asciugarsi bagnare con il ½ bicchiere di vino rimasto e con un po' d'acqua (non più di un bicchiere).Una valida alternativa è la cottura in forno per circa 30 minuti a 200°C avendo cura di girare il pesce una volta sola. In questo caso il pesce va adagiato in una pirofila ampia. Sia con le orate, sia con le spigole (ma vanno bene anche i saraghi, che, però, richiedono tempi di cottura più ristretti) consiglio un vino bianco intenso tipo Inzolia o Catarratto.

CONDIVIDI QUESTA RICETTA CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuta questa ricetta?

Vuoi ricevere le migliori ricette del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata