Provenienza Calabria Italia
Tempo
Costo
Difficoltà

Le Frittelle di funghi alla mammolese è un piatto molto diffuso, semplice e gustoso della rinomata cucina montanara – contadina di Mammola, territorio del Parco Nazionale dell’Aspromonte, si preparano in particolare nel periodo della raccolta dei funghi, nel vasto territorio montano. Il sapore viene determinato dai vari tipi di funghi, dall’impasto e dalle giuste quantità degli aromi naturali, che esaltano il gusto. Ancora oggi la rinomata cucina mammolese, tiene sempre conto delle tradizioni e della ricchezza dei prodotti, offrendo numerosi e svariati piatti ottenuti con ricette antiche che si tramandano da generazioni. Antiche ricette di Mammola di Gino Larosa

Frittelle di funghi
Frittelle di funghi alla mammolese
Frittelle di funghi
Frittelle di funghi alla mammolese
Gli Ingredienti
Le Istruzioni
  1. I funghi porcini o altre varietà, vanno puliti e tagliati a fette o a pezzetti possibilmente della stessa dimensione e lavati (sciacquare) con acqua calda.
  2. Preparare in una bacinella la farina con acqua e mescolare fino ad ottenere una pastella piuttosto morbida.
  3. Aggiungere l'aglio e il prezzemolo tritati, il peperoncino a pezzetti, i funghi, il sale e mescolare bene l'impasto.
  4. Versate a cucchiaiate la pastella in una padella con abbondante olio caldo, facendo friggere le frittelle su entrambi i lati fino alla doratura.
  5. Togliere dall'olio e metterle su carta assorbente da cucina in un vassoio.
  6. Servire calde.

CONDIVIDI QUESTA RICETTA CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuta questa ricetta?

Vuoi ricevere le migliori ricette del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata