Provenienza Italia
Tempo
Costo
Difficoltà

Queste frittelle possono essere realizzate anche con fiori di robinia (acacia spinosa). I fiori di Sambuco, nel sud ci saranno già dai primi d’aprile poi man mano risalendo la penisola li troveremo sin sotto le Alpi sino a tutto maggio. I fiori di sambuco, oltre che per uso alimentare, sono molto buoni anche per infusi profumati e mielati, aiutano in caso di catarri e tossi ostinate, si possono usare per profumare le grappe.

ricetta-fiori-di-sambuco-in-pastella-fritti
Fiori di sambuco in pastella fritti
ricetta-fiori-di-sambuco-in-pastella-fritti
Fiori di sambuco in pastella fritti
Gli Ingredienti
per la pastella
Le Istruzioni
  1. In una ciottola mischiare le farine col sale e il bicarbonato, versarvi la birra gelata, lavorare con la frusta facendo in modo che non si formino grumi, e aggiungere l’uovo. La pastella deve essere abbastanza fluida: se necessario aggiungere acqua minerale gasata.
  2. Porre la scodella della pastella dentro una più grande, piena di ghiaccio.
  3. Se i fiori sono giovanissimi e provengono dall’aperta campagna, lontani da strade polverose, basta controllare che non contengano piccoli insetti. Se preferite potete lavarli, ma perderete cosi i pollini e parte dei profumi. Asciugateli dunque delicatamente tra due teli morbidi, tenendo i fiori per il picciolo.
  4. Immergeteli prima nella pastella gelata, e poi immediatamente nell’olio a 180 C°.
  5. Scolateli leggermente coloriti, su una carta assorbente.
  6. Potete mangiarli cosi al naturale, o spolverati di zucchero a velo.

CHI AMA IL CIBO AMA CONDIVIDERE

Vuoi rimanere aggiornato sulle novità de Il Giornale del Cibo?

Iscriviti alla nostra newsletter

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata