Il filetto di orata alle mandorle è un piatto leggero ma molto gustoso e prelibato. Una deliziosa salsa di arance ed una colorata dadolata di verdure aggiungeranno alla pietanza un aspetto invitante ed un piacevolissimo aroma. Per realizzare la ricetta occorre circa un’ora, vediamo come.

filetto di orata alle mandorle
filetto di orata croccante alle mandorle con salsa di arance e dadolata di verdure
Porzioni Tempo di preparazione
4persone 1ora
Tempo di cottura
45minuti
Porzioni Tempo di preparazione
4persone 1ora
Tempo di cottura
45minuti
filetto di orata alle mandorle
filetto di orata croccante alle mandorle con salsa di arance e dadolata di verdure
Porzioni Tempo di preparazione
4persone 1ora
Tempo di cottura
45minuti
Porzioni Tempo di preparazione
4persone 1ora
Tempo di cottura
45minuti
Gli Ingredienti
Per la salsa
Per la dadolata
Le Istruzioni
Per la salsa
  1. Mettiamo sul  fuoco una pentola con ½ litro d’acqua, il succo di 6 arance e un pizzico di sale.
  2. In un’altra pentola mettiamo a sciogliere solo lo zucchero.
  3. Dopo circa 40 minuti di cottura uniamo i due composti: la nostra salsa sarà pronta. Per arricchirla possiamo aggiungere delle scorze di arance tagliate a julienne, avendo l’accortezza di evitare le parti bianche della buccia.
Per i filetti di orata
  1. Mettiamo le mandorle in forno preriscaldato a 170 ° per circa 6 minuti. Quando saranno pronte, raffreddiamole e maciniamole grossolanamente.
  2. Prendiamo i nostri 4 filetti e facciamo 3 piccole incisioni sul dorso del filetto (dalla parte della pelle) per evitare che si arricci durante la cottura. Passiamo a questo punto i nostri filetti nelle mandorle tritate e profumate con del timo fresco.
  3. Prendiamo una teglia, poniamo su di essa un foglio di carta da forno, adagiamovi i filetti di orata e aggiungiamo sale, pepe e un goccio di olio evo. Mettiamo in forno preriscaldato a 170° per 8/9 minuti circa.
Per la dadolata
  1. Laviamo e asciughiamo bene le verdure. Tagliamole quindi a dadini, avendo l’accortezza di tenerle separate per tipologia, per rispettare i loro tempi di cottura.
  2. A questo punto prendiamo la padella antiaderente, versiamo un filo di olio evo e cominciamo ogni singola cottura. Saliamo e pepiamo quanto basta, uniamole e profumiamole con del timo fresco.
  3. Infine, prendiamo il nostro piatto da portata, adagiamovi il filetto di orata alle mandorle, cospargiamo la salsa di arance su di esso ed affianchiamogli le verdure, dandogli forma con l’aiuto di un coppapasta.

CONDIVIDI QUESTA RICETTA CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuta questa ricetta?

Vuoi ricevere le migliori ricette del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Lina Sannino

Nata a Napoli, vive e lavora a Reggio Emilia. In CIR food è Chef e responsabile del ristorante self service aziendale di una importante impresa di Parma. I suoi piatti preferiti sono: Gnocchi di patate al ragù e Spaghetti con pesce e pomodorino fresco, perché, dice, il ragù della domenica, il profumo del mare, i colori del pomodorino fresco, sono i ricordi e il sapore della condivisione del cibo con le persone che ami. In cucina non può mancare tecnica, organizzazione, passione e, ovvio, il pomodorino fresco!!!

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata