La crema inglese è una delle preparazioni classiche della pasticceria, e può esser considerata una variante della crema pasticcera, poiché da quest’ultima si differenzia praticamente solo per l’assenza della farina. L’unico ingrediente addensante che viene utilizzato per questa ricetta è infatti l’uovo, ed il risultato finale è un composto piuttosto liquido, che ha utilizzi diversi rispetto alla crema pasticcera.

La crema inglese viene infatti utilizzata tiepida, spesso come salsa di accompagnamento per dolci al cucchiaio e da forno, o anche in abbinamento al panettone, oppure infine viene utilizzata come base nella preparazione del gelato o di alcuni dolci al cucchiaio come la bavarese.

La ricetta della crema inglese è semplice ma serve prestare attenzione alle temperature per evitare di rovinarla. Per un migliore risultato si può aromatizzare il latte la sera prima di prepararla e lasciarlo raffreddare in frigorifero tutta la notte. Se invece non abbiamo molto tempo a disposizione si può comunque lasciare la vaniglia in infusione nel latte solo per 10 minuti, ma il gusto della crema in questo caso risulterà certamente più delicato.

La Ricetta per una Crema Inglese a regola d’arte

Per iniziare, alcuni suggerimenti

Crema Inglese Dessert

È’ importante utilizzare solo latte fresco intero poiché il latte a basso contenuto di grassi non conferisce alla preparazione un sapore abbastanza ricco. Altro elemento fondamentale è la cottura, che deve essere eseguita a fuoco lentissimo, altrimenti il sapore delle uova risulterà dominante.

Possiamo dire che la crema ha raggiunto il punto di cottura quando è à la rose, cioè quando soffiando su un mestolo di legno che è stato intinto nella crema, questa si espande disegnando una rosellina. Una volta allontanata la crema dal fuoco, occorre mescolarla delicatamente per 5 minuti in modo che assuma una consistenza perfettamente liscia.

Come detto in apertura la crema inglese si usa anche come base per gelati fatti in casa. In questo caso per preparare un gelato alla vaniglia occorre versare la crema freddissima nella gelatiera e poi seguire la preparazione classica.

La Ricetta della Crema Inglese: ingredienti

Ecco le dosi ed il procedimento per preparare una perfetta Crema Inglese:

Dosi per 6 persone

500 ml di latte intero

4 tuorli

80 g di zucchero semolato

1 baccello di vaniglia

Le fasi di preparazione

Crema Inglese Torta

  • Con un coltello affilato tagliare a metà il baccello di vaniglia nel senso della lunghezza ed estrarre i semi.
  • In una casseruola versare il latte a cui abbiamo unito i baccelli ed i semi di vaniglia. Portare a bollore, quindi allontanare dal fuoco. Coprire e lasciar raffreddare, poi (se avete tempo) mettere la casseruola in frigorifero e lasciare in infusione tutta la notte.
  • Il giorno dopo, togliere la casseruola dal frigorifero ed eliminare i baccelli. Portare a bollore il latte aromatizzato, quindi versare i tuorli e lo zucchero in una ciotola e sbattere con una frusta per 3 minuti. Unire a filo continuo il latte al composto d’uova, sbattendo continuamente.
  • Riversare il composto amalgamato di uova e latte nella casseruola e continuare a sbattere a fuoco medio fino a quando il composto raggiunge una temperatura di 85°C.
  • Quando la crema è abbastanza densa da rivestire il dorso di un mestolo di legno, allontanare la casseruola dal fuoco e continuare a mescolare delicatamente la crema per 5 minuti fino a quando è liscia. Riempire quindi una ciotola bassa e larga di cubetti di ghiaccio ed acqua molto fredda, adagiarvi dentro un’altra ciotola e versarci la crema. Lasciar raffreddare, rimestando di tanto in tanto.

Preparate spesso la Crema Inglese? Come la utilizzate? Per preparare bavaresi e gelati o semplicemente come salsa d’accompagnamento per dolci per la prima colazione?

 

CHI AMA IL CIBO AMA CONDIVIDERE

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Luca Sessa

Nato a Napoli, vive e lavora a Roma come analista dati per Wind. Nel 2011 ha aperto il Food Blog "Per un pugno di capperi" che, nato per essere una vetrina dei suoi piatti, è diventato un luogo di confronto tra appassionati. Il suo piatto preferito è la Torta caprese perché: amo il cioccolato ed è da sempre la torta del mio compleanno. Dice che in cucina non possono mancare la pasta, una padella ampia e la passione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata