Natale è il periodo dell’anno in cui ci si sente, o ci si dovrebbe sentire, più uniti e più buoni, e per dare enfasi a questo sentimento ci si scambiano regali.
È purtroppo anche il momento in cui il consumismo raggiunge il suo apice e i giustificativi morali tendono a prendere il sopravvento, ebbri della gioia e festosità dilagante. E così via allo sperpero di danaro e di pari passo cibo, che come ho più volte evidenziato, tocca sensibilmente i nostri amici animali. L’atmosfera natalizia, o come si dice “spirito del Natale”, è così inebriante da far vacillare anche i più duri di cuore e mi piace sognare a occhi aperti che la caccia agli animali ceda il passo a quella per i regali di Natale, magari il più possibile vicini agli ideali cruelty free.

A Natale con vegani e vegetariani: tante idee regalo, utili e creative

Partendo da questi presupposti ho voluto quindi stilare una lista di regali che mi piacerebbe ricevere o fare, ad amici e parenti che come me hanno abbracciato una dieta alimentare priva di carne e il più possibile a bassi impatto ambientale:

1.Portafoglio vegan

portafogli vegano

Fonte immagine: cdn.shopify.com

Chi non ha mai ricevuto un portafoglio a Natale alzi la mano! È uno tra i più banali ma più gettonati regali, augurio di rinnovamento, talismano di ricchezza, se poi è vegan e ci si fanno trovare dei soldi dentro e anche meglio. Potete ad esempio optare per la linea SONOVERDE, che propone un portafoglio riciclabile e resistente (perché in microfibra) e 100% vegan.


2. Un viaggio a Berlino

Come scritto in questo articolo riguardo le città vegan friendly, Berlino è considerata la capitale europea della filosofia vegana e, quindi, perché non regalarsi o regalare un viaggio in una città strepitosa, all’insegna di arte e cultura, deliziandosi il palato in pieno relax e consapevolezza?

regalo vegan
Fonte immagine: www.angloitalianfollowus.com

3. Panettoni e altre leccornie natalizie  

Diciamolo pure, Natale non è Natale senza quella miriade di dolci e schifezzuole iperproteiche che ingurgitiamo durante le festività come se non ci fosse un domani.

E allora, se proprio vogliamo farci del male, che almeno i nostri amici animali non ne vadano di mezzo e fortunatamente i supermercati iniziano ad abbondare di prodotti vegani quali panettoni, torroni e via dicendo e vale la pena consultare store on line, come iVegan, che si occupano di cibo ecosostenibile.

panettone vegan

Fonte immagine: shop.ivegan.it

4. La cultura vegan sotto l’albero

Una delle cose che depongono a favore del Natale è che ci sentiamo tutti oltre che più buoni, anche più intelligenti, e un must che non deve mancare sotto l’albero è un buon libro. Io consiglio, se non l’avete ancora fatto, di dare un’occhiata a questo articolo, se siete a caccia di qualche titolo per i vostri regali vegan. Tra le più recenti uscite in libreria ci tengo a segnalarvi due titoli, il primo utilissimo, “La Cucina Regionale Italiana Vegana – I classici della tradizione rivisitati al naturale”, per nuove sperimentazioni culinarie cruelty free. Il secondo, visto che un alone di tristezza questa festa lo lascia sempre, riguarda due libri a fumetti di ricette vegan che hanno come protagonisti Morrissey e Nick Cave. I due noti cantanti ci fanno da Cicerone nel mondo del “comfort food”, grazie ai disegni di Automne Zingg, in collaborazione con lo chef vegan Joshua Ploeg.

 

cultura vegan

Fonte immagine: ksr-ugc.imgix.net

5. Vegan t-shirt

Le magliette, chiaramente provocatorie e che coinvolgano i passanti sulla tematica, sono spesso una seconda pelle per i vegani e i vegetariani, è il modo più veloce e diretto per sensibilizzare le persone che ci circondano o solo per esprimere un’idea senza parlare; tanti sono i sito e gli shop online su cui potrete trovare un mondo di idee.

maglia vegan

Fonte immagine: img1.etsystatic.com

6. Scarpe vegan

E ovviamente, sempre per rimanere in tema di abbigliamento, non possono mancare le scarpe, che, fregiandosi finalmente della dicitura vegan, stanno invadendo il mercato. Vi segnalo Noah Shop, tra i tanti siti, dove potrete trovarne dalle più classiche alle più bizzarre.  

  7. Apparecchi per la cucina  

I vostri amici vegani e non solo, apprezzeranno certamente uno tra i tanti prodotti quali: estrattore, per succhi di frutta sanissimi, yogurtiera e macchina per il tofu per esaltare le proprietà e il gusto della soya, e un’originalissima germogliera. Quest’ultima, posso assicurarvi, essere usatissima e apprezzata da vegani, crudisti e chiunque voglia spaziare nel mondo dell’alimentazione.

8. Creme per il corpo non testate su animali

Il Natale, oltre che donare gioia, e perché no, anche tristezza e malinconia, ci regala sicuramente una dose spropositata di stress, e così, approfittiamone per coccolarci con oli essenziali e creme per il corpo.

9. Una scorta di frutta e vitamine

frutta

Fonte immagine: bio.tuttogreen.it

È tradizione secolare nei paesi del Sol Levante ma anche da noi è un regalo sempre molto gradito il classico cesto di frutta, secca e non, e così perché non sbizzarrirsi a provare e far assaggiare prodotti anche i più rari ed esotici. Il sito di Frutta Web ci offre questa possibilità con idee già confezionate per l’occasione o per prendere spunto per una composizione tutta nostra.

10. Vegagenda 2017

Un altro classico è l’intramontabile agenda del nuovo anno, su cui appuntare da subito i buoni propositi futuri che si spera vengano il più possibile presi sul serio, e su tutti mi auguro spicchi quello di mangiare in modo più responsabile.

Il mio augurio più grande comunque va al pianeta e alla speranza che un’alimentazione più consapevole aiuti a risanare le ferite che stiamo continuando a infliggere alla terra e ai suoi abitanti, tra cui noi stessi. Come molti di voi sapranno il grande Albert Einstein era vegetariano ed era solito dire “Nulla darà la possibilità di sopravvivenza sulla terra quanto l’evoluzione verso una dieta vegetariana.”.
E se oltre ai regali, siete anche a caccia di ricette per un menù di Natale cruelty free date un’occhiata a queste 10 ricette, da me selezionate sul web.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Ivana De Innocentis

E'Nata,vive e lavora a Roma. Per "Il Giornale del Cibo" segue le rubriche Cibo & Cultura e Food 2.0Il suo piatto preferito sono le fettuccine ai funghi porcini o un classico abbinamento pizza & birra. Alla domanda cosa non può mancare in cucina, risponde "spezie, verdure e creatività".

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata