Pic nic, pranzo in spiaggia o gita in bici: in estate ogni scusa è buona per stare fuori casa. Quando si pranza fuori si tende spesso a portarsi da casa qualcosa di pronto. Oltre alle paste fredde e ai panini, o alla frittata di maccheroni, buonissima ma difficile però da digerire, cosa preparare? Come conciliare il gusto con le alte temperature, la varietà con il portafoglio, la praticità del piatto d’asporto con la soddisfazione di tutti? Dopo avervi consigliato alcuni cibi da spiaggia, in questo articolo vogliamo fornirvi qualche idea per degli ottimi piatti freddi estivi.

Piatti freddi estivi: 4 ricette pratiche e veloci

Rotolini di affettato misto

involtini di salumi

Che siano di prosciutto cotto o di bresaola, i rotolini di affettati sono un’ottima idea per un pranzo sotto l’ombrellone. Pensate solo alla velocità di realizzazione e alla praticità di trasporto. Arricchiti con verdure e formaggio diventano un piatto freddo squisito e completo allo stesso tempo.

Ingredienti

  • 100 grammi di prosciutto cotto
  • 100 grammi di ricotta
  • due zucchine
  • mezza cipolla
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale q.b.
  • 100 grammi di bresaola
  • 100 grammi di robiola
  • 50 grammi di rughetta

Procedimento

  1. I rotolini con bresaola e robiola sono da preparare a crudo, quindi molto veloci e pratici: lavate la rughetta e strizzatela con la centrifuga, poi tagliuzzatela grossolanamente.
  2. Prendete la robiola e mettela in una ciotola, aggiungete la rughetta e mischiate finchè il tutto sia ben amalgamato.
  3. Stendete le fette di bresaola e su ognuna di esse mettete un po’ di robiola e arrotolatele.
  4. Sistemate gli involtini su un piatto da portata, coprite con pellicola trasparente e mettete in frigo.
  5. Per gli involtini di prosciutto cotto partite invece dalla cottura delle zucchine.
  6. Sbucciate la cipolla fresca e fatela rosolare con un filo d’olio extravergine d’oliva.
  7. Nel frattempo eliminate le estremità delle zucchine, lavatele e tagliatele a rondelle.
  8. Mettetele assieme alla cipolla, aggiungete il sale e, se occorre, ancora un po’ di olio.
  9. Fate cuocere per una decina di minuti e aspettate che si raffreddino.
  10. Prendete le fette di prosciutto cotto e sistematele aperte su un piano di lavoro.
  11. Tagliatele a metà per far in modo che gli involtini non siano eccessivamente lunghi e, di conseguenza, poco maneggevoli.
  12. In una ciotola versate la ricotta e aggiungete le zucchine. Mischiate tutto in maniera omogenea. La presenza della ricotta, servirà a dare corpo agli involtini impedendo che il ripieno diventi scivoloso e poco pratico da mangiare sotto l’ombrellone.
  13. Mettete un cucchiaio di ripieno all’interno della fetta di prosciutto e arrotolatela. Fate in modo che la ricotta sia ben distribuita per tutta la lunghezza dell’involtino.
  14. Anche in questo caso sistemate in un piatto da portata, coprite con pellicola e lasciate riposare in frigorifero.
  15. Il giorno seguente estraete gli involtini dal frigo, sistemateli in un contenitore a chiusura ermetico e portateli in spiaggia in borse termiche o ghiacciaie.
  16. Estraete il contenitore dalla borsa frigo una ventina di minuti prima di consumarli per evitare che siano troppo freddi.

Insalata di pollo

insalata di pollo mare

L’insalata di pollo è un altro dei piatti freddi estivi adatto a gite o pic nic. Arricchita con mais e crostini diventa un piatto unico completo ma allo stesso tempo leggero.

Ingredienti

  • una fetta di petto di pollo
  • 150 grammi di insalata tipo iceberg
  • due/tre cucchiai di mais
  • sale q.b.
  • olio q.b.
  • crostini q.b.

Procedimento

  1. Per fare in modo che il pranzo sia comodo, deve essere preparato il giorno prima. Ma l’insalata condita in anticipo si guasta, diventando immangiabile. Ecco allora  un suggerimento per risolvere il problema.
  2. Grigliate i petti di pollo e una volta cotti adagiateli su un piatto e conditeli con sale e olio. Tagliateli in pezzetti e conservateli in una ciotolina in frigorifero.
  3. Lavate l’insalata e scolatela.
  4. Preparate un pinzimonio di olio, sale e pepe, sufficiente a condire l’insalata, ma trasferitelo in un barattolino a chiusura ermetica. Le boccette dei succhi di frutta, ad esempio, andranno benissimo.
  5. Prima di scendere in spiaggia, prendete una ciotola con coperchio, versatevi l’insalata, il mais scolato e il petto di pollo. A parte preparate un contenitore con i crostini.
  6. Una volta fuori, prima di mangiare, togliete il coperchio e versate il pinzimonio contenuto nella boccetta, nell’insalata con il pollo.
  7. Chiudete con il coperchio e capovolgete la ciotola per far in modo che il condimento si distribuisca in maniera uniforme.
  8. In ultimo aggiungete i crostini, mischiate come sopra. L’insalata di pollo condita all’istante è pronta e comoda per essere gustata.

Polpettone estivo

polpettone tonno

Il polpettone di carne è un ottimo modo per smaltire il pane vecchio, ma la variante estiva non è da meno. Un paio di ingredienti, qualche minuto in forno ed avrete un altro piatto gustoso preparato in anticipo da togliere dal frigo e portare con voi.

Ingredienti

  • 400 grammi di patate
  • 400 grammi di tonno
  • 1 uovo
  • sale q.b.
  • olio q.b.
  • pangrattato q.b.

Procedimento

  1. Per prima cosa mettete a lessare le patate in abbondante acqua. Per rendervi conto della cottura inserite uno stuzzicadenti, che deve entrare facilmente, senza difficoltà.
  2. Una volta cotte, scolatele e mettetele a raffreddare in una ciotola con acqua fredda.
  3. Pelatele e passatele nello schiaccia patate.
  4. Aprite le scatole di tonno e scolatelo il più possibile, aggiungendolo poi alle patate schiacciate.
  5. Mischiate bene e quando tonno e patate saranno omogenee, aggiungete il sale e l’olio e l’uovo che servirà per compattare il tutto.
  6. Mescolate ancora, poi trasferite il composto su un piano di lavoro e create un salsicciotto.
  7. Con le mani prendete un po’ di pangrattato e ricoprite tutta la superficie del polpettone.
  8. Copritelo infine con la pellicola trasparente e trasferitelo in frigorifero per almeno mezz’ora.
  9. Trascorso questo tempo apritelo e adagiatelo su una pirofila rivestita di carta forno. Cuocete in forno a 160° per 20/25 minuti.
  10. Lasciate freddare e tagliate a fette, poi sistematele in un contenitore di facile trasporto di modo che sia facile distruibuirlo ai commensali in qualunque luogo all’aperto vi troviate.

Torta rustica

torta rustica mare

Le torte o pizze rustiche sono un’altra valida alternativa alla solita insalata di riso o di pasta da portare in spiaggia. Veloci da preparare sono ottime come svuotafrigo, quindi da creare con quel che è rimasto e variare ogni volta.

Ingredienti

  • due rotoli di pasta brisè
  • 150 grammi di speck
  • 150 grammi formaggio a fette (provola dolce, scamorza)
  • quattro zucchine
  • una cipolla
  • sale q.b.
  • olio q.b.
  • una tazzina di latte per spennellare

Procedimento

  1. Per prima cosa lavate e mondate le verdure. Fate appassire la cipolla in un filo d’olio extravergine d’oliva e poi versate le zucchine tagliate a rondelle.
  2. Salate e fate cuocere per 8/10 minuti.
  3. Togliete dal fuoco e lasciate freddare.
  4. Aprite le sfoglie di pasta brisè e sistematene una su una teglia con la carta forno.
  5. Versate metà delle zucchine e distribuitele in maniera uniforme. Sopra sistemate le fette di speck e di formaggio.
  6. Create un altro strato con le zucchine e di nuovo speck e formaggio.
  7. Chiudete la pizza con la seconda sfoglia, cercando di sigillare bene i bordi.
  8. Spennellate con il latte per creare un effetto dorato.
  9. Infornate a forno statico a 180° per 35 minuti.
  10. Lasciate freddare e poi tagliatela in spicchi prima di riporla in un contenitore con coperchio facilmente trasportabile.
  11. Conservate in frigorifero e poi trasferite nella ghiacciaia prima di andare in spiaggia.
  12. Vi suggeriamo di estrarla dalla ghiacciaia almeno 40 minuti prima di mangiare.

Vi abbiamo voluto suggerire dei piatti freddi estivi, comodi da preparare prima di una giornata al mare e pratici da trasportare in borse frigo. Ma se avete voglia di altri piatti estivi vi suggeriamo anche di provare a fare questi finger food senza cottura o magari di provare a cimentarvi con qualche stuzzichino a base di pasta fillo.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Monica Face

Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui "Di più"; "Di piùTv Cucina"; "RadioCorriere Tv"; "Onda Tv"; "Messaggero Tv". Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, "Che cavolo cucino, oggi?". Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, "perché è un ricordo d'infanzia e perché", dice, "quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane". Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, "perché altrimenti... il pasto non è finito".

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata