Per le grigliate del mese di Agosto tra amici scegliete sempre pesce fresco e di stagione. Quale periodo migliore per ritrovarsi intorno ad una tavola e consumare e condividere tante ricette di pesce? Se siete indecisi su cosa comprare, oltre a chiedere consiglio al pescivendolo seguite la nostra lista e non sbaglierete.

Pesce di stagione ad Agosto: la lista

  • alice
  • cozza
  • dentice
  • gallinella
  • lanzardo
  • leccia
  • nasello
  • orata
  • passera di mare
  • pannocchia
  • pesce spada
  • sardina
  • sgombro
  • sogliola
  • spigola
  • triglia

Caratteristiche del pesce di Agosto

Alice

alici grigliate

L’alice o acciuga è un pesce di grande importanza economica, diffuso nell’Oceano Atlantico orientale, tra la Norvegia e il Sudafrica, e nei mari Mediterraneo, Nero e d’Azov. Confusa spesso con la sardina, in realtà appartiene ad una differente famiglia. Si riconosce per il corpo allungato e snello, la testa grande, conica e appuntita, gli occhi grandi posti all’estremità anteriore della testa. Anche la bocca è grande con numerosi piccoli denti. La colorazione è argentea sui fianchi e biancastra sul ventre, il dorso è verde azzurro da viva per poi diventare blu scuro. La lunghezza si aggira tra i 15 e i 17 cm e può eccezionalmente raggiungere i 20 cm.

Sono molto utilizzate nella cucina mediterranea perché si prestano a diverse preparazioni: tra le ricette con le alici, infatti, troviamo tortini, salse e condimenti. Stanno molto bene sulla pizza, fritte, al forno e addirittura ripiene. Prima di cimentarvi nella preparazione di una di queste ricette, sappiate che quelle di taglia piccola sono ideali per fritture e sughi, mentre quelle più grandi, dai 10 cm in su, sono normalmente utilizzate per le cotture alla griglia o al forno.

Lanzardo

Il lanzardo è un pesce azzurro diffuso nel mar Mediterraneo, lungo le coste italiane (in particolare in Puglia), nel mar Nero, nel nord Atlantico (specie lungo le coste spagnole), fino al mar di Norvegia, alle isole islandesi e al Canada. Si riconosce dal corpo slanciato e dal muso appuntito, può raggiungere i 50 cm di lunghezza ma solitamente le sue dimensioni si aggirano intorno ai 20 cm. Il dorso è di colore verde-blu, con sfumature giallastre e macchie scure lungo i fianchi. Le pinne dorsali sono ben separate tra di loro e si distingue dallo sgombro, con cui può essere facilmente confuso, per la livrea piena di macchie e striature e per gli occhi più grandi.

Se consumato fresco, la sua carne, polposa e ricca di lipidi, è molto buona arrostita alla brace. Ottimo anche sfilettato e servito crudo, preparando una semplice marinatura con olio, limone, sale e pepe. Si presta inoltre molto bene come antipasto, accompagnato da olive nere e focaccia.

Leccia

lanzardo

La leccia è comune nel Mediterraneo e nell’Atlantico orientale, a sud fino al Sudafrica e a nord non oltre la penisola Iberica. È un pesce possente, dal corpo robusto e appiattito lateralmente, il muso è appuntito, le mascelle sono lunghe e le scaglie piccole, ricoprono tutto il corpo meno la testa, che è liscia. Caratteristica distintiva è la linea laterale non dritta, come nella maggior parte dei pesci, ma ondulata. Le pinne dorsali sono due. Il dorso è bianco bluastro o bianco grigiastro, a seconda dei luoghi in cui vive, i fianchi e il ventre sono argentati, le pinne scure e la linea laterale nera. La lunghezza massima si aggira intorno al metro ed il peso può arrivare a una quindicina di chili e anche oltre.

In cucina, le sue carni sono molto apprezzate per il sapore delicato, molto simile a quello della ricciola. Si adatta bene ai ragù di pesce, a cotture al forno o al cartoccio, accompagnata da un buon contorno di patate.

Consigli e ricette per portare in tavola il pesce di Agosto

Come marinare il pesce spada

Il pesce spada è una delle specie di stagione durante il mese d’Agosto, gustoso e ricco di proprietà benefiche ma molti non sanno come cucinarlo. Per far esplodere il suo gusto basta marinarlo seguendo pochi semplici passaggi.

  • Dal vostro pescivendolo di fiducia fatevi tagliare sottilmente 250 g di pesce spada
  • Posizionate le fette di pesce in una ciotola e copritele con il succo di un limone, aggiungete pepe in grani, prezzemolo, capperi oppure per una marinata alternativa provate il succo di un’arancia, pepe rosa ed erba cipollina
  • Coprite con la pellicola e lasciate in frigo per 3 ore il pesce a marinare
  • Trascorso il tempo necessario scolate le fette di pesce spada dalla marinata e conditelo con olio extravergine d’oliva e sale, servite.

Primi piatti con il pesce di Agosto

spaghetti alici

Iniziamo il menù dei primi piatti di pesce del mese di Agosto con una ricetta semplice, le fettuccine alle canocchie, pochi ingredienti ma che uniti insieme formano un classico intramontabile. Il tempo di preparazione è breve, si tratta di una salsa di pesce in bianco, sfumata con il vino e servita. Altro primo piatto, questa volta della tradizione siciliana sono i cavatelli al pesce spada, una ricetta antica che viene trasmessa di generazione in generazione. Un sugo molto semplice e veloce ma che allo stesso tempo conserva in sé tutto il sapore del mare. Per una preparazione leggermente più complessa vi proponiamo il risotto alla spigola, gli ingredienti utilizzati sono pochissimi ma il pesce deve essere freschissimo per rendere questa ricetta unica. Dal sapore delicato, questo risotto va realizzato e subito servito caldo, magari accompagnato ad un calice di vino bianco freddo. Un primo appetitoso che non passa mai di moda è gli spaghetti cipolla e alici, da fare durante le cene tra amici, anche di notte quando la fame e la voglia di qualcosa di sostanzioso e buono si fanno sentire. Mentre si cuoce la pasta si prepara anche il semplice condimento, le alici diventeranno una crema che avvolge alla perfezione gli spaghetti. Se non avete a disposizione le alici, provate anche gli spaghetti con le cozze in bianco, ugualmente veloci, l’unica accortezza è quella di non essere parsimoniosi con il peperoncino.

Secondi piatti con il pesce di Agosto

Si sa il pesce preferisce una cottura il più naturale possibile, per questo vi proponiamo come prima ricetta dei secondi di Agosto l’orata al vapore, leggera ma allo stesso tempo estremamente aromatica.  La cottura a vapore va bene anche per chi non ha voglia di mettersi davanti ai fornelli, inoltre è una delle tecniche di cottura più salutari . Se non avete a disposizione una vaporiera potete decidere di provare l’orata in tegame, ugualmente semplice ma con sapori più decisi. L’aggiunta di olive e pomodorini rende questa preparazione un piatto unico se servito con delle fette di pane casereccio.

Passiamo ai crostacei, veloci da cuocere e gustosissimi, la ricetta delle canocchie stufate viene dal Friuli Venezia Giulia e merita di essere conosciuta. In dieci minuti avrete un secondo piatto, per grandi e piccini, originale e ricco di sapori.

Un’altra preparazione che piace tanto a tutti i componenti della famiglia sono gli spiedini di pesce spada, insaporiti da tante verdure estive colorate. La preparazione è sicuramente più certosina però la voglia di mangiarne uno dietro l’altro vi farà dimenticare il tempo passato a cucinare. Seguendo questa ricetta i cubi di pesce spada rimangono croccanti all’esterno e morbidi e succosi all’interno.

involtini di pesce spada

Sempre con il pesce spada potete fare gli involtini alla siracusana, attenzione mentre li preparate, il ripieno è talmente buono che vi viene voglia di mangiarlo ancora di prima di servirlo. In 20 minuti gli involtini saranno pronti, profumati e non faranno neanche in tempo ad arrivare in tavola per quanto sono buoni. Se i vostri bambini non amano il pesce, c’è una ricetta che fa al caso vostro, le cotolette di pesce spada, sembrano delle vere e proprie cotolette di carne ma ….hanno la sorpresa! Accompagnatele a delle patatine fritte e poi fateci sapere se tutti hanno gradito.

Volete sapere quali altri prodotti di stagione mettere nel carrello questo mese? Leggere il nostro articolo su Frutta e Verdura di Stagione ad Agosto: troverete una marea di informazioni e di altri gustosi spunti per i vostri pranzi estivi. Se invece volete ancora qualche consiglio per una strepitosa grigliata di Ferragosto, vi consigliamo di leggere la nostra guida sulla cottura del pesce arrosto.

 

 

 

 

 

 

 

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Francesca Bono

Nata a Bologna dove vive e lavora. Per Il Giornale del Cibo segue le rubriche Tra frigo e dispensaMercato e Trend. Il suo piatto preferito sono gli gnocchi di patate con sugo di pomodoro e funghi perché adoro gli gnocchi che mi ricordano tanto mia nonna. In cucina non può mancare: l'ordine perché se non è tutto a posto non posso cominciare a risporcare.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata