Quando mi sono avvicinato alla pasticceria professionale, iniziando a seguire corsi con grandi maestri, ho imparato a preparare alcune basi classiche (pasta frolla, crema pasticcera, pan di spagna, etc.) con le ricette tradizionali, scoprendo in un secondo momento tutto un mondo dedicato alle ricette “senza”, per chi soffre di intolleranze e/o allergie o semplicemente preferisce non utilizzare in cucina determinati ingredienti.

In taluni casi ho potuto assaggiare prodotti praticamente identici a quelli tradizionali per aspetto, sapore, consistenza, in altri caso ho notato che si rende necessario scendere a compromessi poiché alcune caratteristiche delle uova, del latte o della farina per fare alcuni esempi, consentono di ottenere prodotti finali inimitabili. Oggi voglio parlarvi della pasta sfoglia senza glutine, una base che vi permetterà di sbizzarrirvi con preparazioni dolci e salate.

Pasta sfoglia senza glutine: la ricetta per farla in casa

pasta sfoglia gluten free

Pasta sfoglia senza glutine

Ingredienti

Per il panetto:

  • 500 g di farina gluten free
  • 300 g di acqua
  • 8 albumi

Per il pastello

  • 250 g di burro
  • 50 g di farina gluten free

Procedimento

1.Setacciate la farina e disponetela a fontana sul piano di lavoro, versate al centro l’acqua fredda e gli albumi d’uovo, unite un pizzico di sale e lavorate gli ingredienti per ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

2.Date all’impasto la forma di un panetto, avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare in frigo per 40 minuti.

3.Impastate il burro con la farina gluten free, per ottenere un impasto omogeneo. Lavorate molto velocemente per evitare che il burro possa scaldare troppo. Date una forma rettangolare, avvolgete il tutto nella carta da forno e lasciate riposare in frigo per 40 minuti.

4.Prendete il panetto e stendetelo fino ad ottenere un quadrato di 40 cm di lato, sistemateci sopra il burro e piegateci sopra la sfoglia, da due lati, portandoli verso il centro senza sovrapporli.

5.Passate sopra l’impasto con il mattarello per stenderlo, facendo attenzione a lavorare sempre nello stesso senso mantenendo il più possibile la forma rettangolare.

pasta sfoglia celiaci

6.Ripiegate la sfoglia, da due lati, portandoli verso il centro e facendo sempre attenzione a non sovrapporli, quindi ripiegate l’impasto a metà su sé stesso, ottenendo quindi 4 strati.

7.Appiattite la sfoglia con le mani e piegate la pasta su sé stessa in ulteriori 3 strati. Dopo ogni piega lasciate riposare in frigo la sfoglia per circa 10 minuti.

8.Proseguite con una ulteriore piega da 4 strati ed una da 3, quindi stendete definitivamente la pasta con il mattarello, fate riposare per circa 20 minuti in frigo. A questo punto la vostra pasta sfoglia è pronta e può essere stesa o tagliata nelle forme che desiderate in base alla ricetta da realizzare.

Manualità, precisione, attesa: per preparare in casa la pasta sfoglia senza glutine servono attenzione ed un minimo di esperienza, richieste soprattutto per la lavorazione con una farina gluten free. E’ però chiaro che quando avrete a disposizione la vostra pasta sfoglia potrete sbizzarrirvi con tante golose ricette! Alcuni esempi? Questi deliziosi wurstel in pasta sfoglia.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Luca Sessa

Nato a Napoli, vive e lavora a Roma come analista dati per Wind. Nel 2011 ha aperto il Food Blog "Per un pugno di capperi" che, nato per essere una vetrina dei suoi piatti, è diventato un luogo di confronto tra appassionati. Il suo piatto preferito è la Torta caprese perché: amo il cioccolato ed è da sempre la torta del mio compleanno. Dice che in cucina non possono mancare la pasta, una padella ampia e la passione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata