Manca poco più di una settimana alla dodicesima edizione di Identità Golose, al via domenica 6 marzo con conclusione martedì 8 a Milano. Ogni anno si annuncia straordinario ma quest’anno sono previsti ben 27 appuntamenti al giorno per un totale che supera gli 80. Non male, ci sarà da divertirsi e viaggiare con gli interventi degli chef ospiti che ragioneranno attorno al tema del 2016 “la forza della libertà”, sulle tracce di “Una sana intelligenza” dello scorso anno.

Identità Golose 2015

Spiega l’ideatore e curatore Paolo Marchi: “con La forza della libertà portiamo al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica – e di chi ci amministra e governa – la voglia di conoscenza e curiosità che animava ogni visitatore di Expo 2015, aprendo una riflessione a 360° sul valore della libera creatività e della libera convivialità, messe così a dura prova dalle tensioni che attraversano il mondo. Regolare i consumi, non vuole dire non sedersi più a tavola, ma anzi intensificare gli scambi culturali e tecnici che avvengono nelle cucine e nelle sale ristorante di tutto il mondo”.

 

Identità Golose 2016: il Programma

 

Domenica 6 marzo

Davide Scabin

I grandi chef italiani e stranieri racconteranno la loro libertà di espressione, valore cardine tanto di un giornalista quanto di un cuoco capace e creativo. E da chi partire se non dal geniale Davide Scabin che si esibirà nella prima giornata insieme ad Enrico Crippa, Massimiliano Alajmo, Ricard Camarena, Carlos Garcia di Caracas, il basco Josean Alija, Matias Perdomo e molti altri.

Enrico Crippa

Ma la prima giornata è dedicata anche alla seconda edizione di Identità di Gelato (la mattina) e alla prima di Identità di Formaggio (il pomeriggio), oltre che la prima edizione di Identità di Champagne (durante tutti i tre giorni) con due speciali appuntamenti dedicati all’abbinamento dello champagne con le creazioni dei grandi chef.

 

Lunedì 7 marzo

Bottura

Durante la seconda giornata il programma continuerà con i grandi nomi e vedrà tra tutti Massimo Bottura, Carlo Cracco, l’omaggio a Annie Féolde e Giorgio Pinchiorri, Matthew Kenney, Matt Orlando e Niko Romito. Verrà celebrata la prima edizione di Identità di Caffè, ci sarà un focus sui lievitati con un nuovo appuntamento di Identità di Pane, Panettone e Pizza.

 

Martedì 9 marzo

Il terzo giorno, come tradizione vuole, sarà dedicato all’alta pasticceria con protagonista il cioccolato e i grandi pasticcieri italiani nel mondo. Ma anche 100% Pasta con lezioni di grandi chef provenienti da tutto lo stivale e la seconda edizione di Identità di Mare.

Basta dare un’occhiata al sito di Identità Golose per rendersi conto di cosa abbia in riserbo il congresso d’alta cucina più importante d’Italia. Appuntamento dunque a domenica 6 marzo per un viaggio nella cucina stellare lungo tre giorni.

E voi parteciperete all’incontro enogastronomico più atteso dell’anno?

CHI AMA IL CIBO AMA CONDIVIDERE

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Giovanni Angelucci

Giornalista e gastronomo, collabora con numerose riviste e quotidiani che si occupano di cibo e non solo tra le quali spiccano l'Espresso food&wine e la Gazzetta dello Sport. Il suo piatto preferito sono gli arrosticini (ma che siano di vera pecora abruzzese) e gli Agnolotti del plin con sugo di carne arrosto. Dice che in tavola non può mai mancare il vino (preferibilmente Trebbiano Valentini o Barolo Elio Altare).

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata